Translate

domenica 24 marzo 2013

CASO MARO': LA VERITA' HA VALORE? di Giulio Terzi

"Cari amici (e critici) di Facebook, dopo il mio ultimo aggiornamento apparso su questa pagina giovedì serahttp://www.governo.it/Presidente/Comunicati/dettaglio.asp?d=70653 non ho ritenuto opportuno commentare oltre in alcun modo, e ho incassato il voluminoso pacchetto di critiche ed insulti apparso sulla pagina, che ho cancellato solo qualora costituissero reato di inguria (nell'interesse stesso di chi li ha postati) ma che ho letto tutti, uno per uno, e con attenzione. Ci tengo a dirvi innanzitutto che comprendo il Vostro stato d'animo e quindi non mi sento di criticare nessuno di Voi. Come qualcuno ha evidenziato, fino all'ultimo istante (ovvero fino al lancio ufficiale del comunicato da Palazzo Chigi e anche oltre, fino alla ripresa dello stesso dal principali TG) mi sono espresso con un "no comment", rispettando la consegna del silenzio: sono un dipendente dello Stato, al servizio delle Istituzioni, nel mio DNA vi è il rispetto della linea gerarchica, e non intendo venir meno al mio giuramento, anche se ciò dovesse comportare pregiudizio alla mia immagine pubblica. Poi la questione è diventata di pubblico dominio nei termini a Voi noti, che so hanno deluso molti cittadini. Ciò detto, fermo restando che il mio personale obiettivo è quello di riportare *definitivamente* a casa i nostri due Sottufficiali minimizzando il rebound negativo per il Paese (la nazione non è un entità astratta… siamo tutti noi), martedì intendo andare a riferire in Parlamento su questa delicata vicenda. Non posso e non voglio anticiparvi nulla, posso solo *garantirvi* che la mia relazione sarà UN MOMENTO DI VERITA' e uno strumento utile per COMPRENDERE LE RESPONSABILITA' riguardo a tutta questa faccenda… Voi qui su FB sarete i primi a ricevere la mia relazione, che vi invierò se mi sarà possibile con un click non appena incomincerò a parlare alla Camera dei Deputati. Abbiate quindi solo ancora due giorni di pazienza.
Grazie, e buona domenica a tutti Voi". Giulio Terzi



Queste le parole del Ministro Giulio Terzi che promette rivelazioni importanti martedi al parlamento. Al ministro Terzi vorrei dire che se ha il coraggio di denunciare alle camere il comportamento  della" linea gerarchica" come la chiama lui,avrà il rispetto di tutti i cittadini italiani.Sappiamo che è stato esautorato e defenestrato ,sappiamo che altri hanno smentito il suo operato,ma sappiamo anche che lui non ha preso le distanze dall'azione che hanno fatto,anzi ha cercato pure di giustificarla,vedi l'intervista a Repubblica. Ora quel suo"posso solo *garantirvi* che la mia relazione sarà UN MOMENTO DI VERITA' e uno strumento utile per COMPRENDERE LE RESPONSABILITA' riguardo a tutta questa faccenda…"da noi cittadini significa solo ed esclusivamente verità,verità totale e assoluta e i nomi ,lo sappiamo ma vogliamo che il Ministro lo dica a tutti cominciando dal parlamento.Se farà questo il ministro sa anche che quei criticoni di cittadini italiani,a differenza di altri,non lo abbandoneranno mai.
Alfredo d'Ecclesia

Nessun commento:

Posta un commento