Translate

lunedì 11 marzo 2013

Sterminio di Massa, Genocidio, Terza Guerra Mondiale? Parte 1: Il legame con il Nuovo Ordine Mondiale


Sterminio di Massa, Genocidio, Terza Guerra Mondiale? Parte 1: Il legame con il Nuovo Ordine Mondiale
di Peter Eyre Pal Telegraph,
2 Aprile 2010
traduzionehttp://nwo-truthresearch.blogspot.com

Parte 1- Il legame con il Nuovo Ordine Mondiale
Questo titolo può sembrare allarmante ad alcuni, ma esiste un piano nascosto di dominio? È possibile che alcuni dei suoi aspetti abbiano già avuto inizio e, se così è, in quale modo, e chi è coinvolto? Sentiamo parlare moltissimo del cosiddetto “Nuovo Ordine Mondiale” e degli “Illuminati”, ma esistono davvero? In qualsiasi modo vogliate chiamare questa organizzazione elitaria, si può dire con una qualche certezza che essa esiste sicuramente. Anch'io trovo incredibile che questo gruppo relativamente piccolo possa cambiare il corso della storia, e noi milioni di persone non abbiamo alcun potere di fermarlo.
Perciò, dove inizia, e chi è coinvolto? Secondo me la depopolazione di massa è già in corso, con l'uso di armi che contengono componenti di uranio. Tutto ha avuto inizio nei Balcani, e si è fatto progressivamente strada attraverso Kuwait – Iraq – Afghanistan – Libano – Gaza – Pakistan e presto Yemen e Somalia.
Ma ritorniamo indietro nel tempo e osserviamo quando l'uso aggressivo delle “Armi Sporche” è davvero iniziato. Come ho detto in precedenza, la guerra nei Balcani fu il campo di prova iniziale per queste armi, ma doveva succedere qualcosa di significativo perché il Nuovo Ordine Mondiale prendesse piede. Ovviamente, l'11 Settembre ha dato inizio ad una serie di eventi che sono ora divenuti parte del Piano di Dominio del “Nuovo Ordine Mondiale". Secondo me, l'11 Settembre fu nel suo complesso una cospirazione, e un'operazione del Mossad pianificata con grande attenzione, ovviamente con il completo sostegno di talune figure interne ed esterne agli Stati Uniti. Mi occuperò di questa cospirazione con maggiori dettagli più avanti in questa serie di articoli.
Non sembra strano che alcune delle persone più potenti al mondo siano membri della Massoneria? E tuttavia ritengo che ce ne siano degli altri, ancor più in alto nella scala, che muovono i fili dei pupazzi. Quelli che stanno in cima alla piramide sono la ricchissima elite che controlla le finanze del mondo, e hanno quindi il controllo del mondo stesso. Ci si può sorprendere quando si viene a sapere chi sono alcuni di questi giocatori chiave, e quel che questo significa per la maggioranza di noi che viviamo su questo pianeta. Mi occuperò di questo aspetto in un'altra parte.
Così, questa “Cospirazione Sotto Falsa Bandiera” chiamata 11 Settembre ha fornito a queste persone malvagie dalla mente satanica la giustificazione per muovere guerra mentre, nello stesso tempo, ha consentito ad esse di diffondere il terrore nei cuori e nelle menti delle rispettive popolazioni. Forse, voi dell'opinione pubblica non siete del tutto convinti del fatto che l'11 Settembre sia stato una cospirazione, si spera che prima della fine di questa serie lo siate!

Mentre parliamo dell'11 Settembre chiedendoci chi ha fatto cosa, o in che modo una struttura enorme è riuscita a crollare come un castello di carte, facciamo soltanto questa domanda: perché così tante squadre di emergenza si ammalano in modo acuto e  possono soccombere al cancro? Oltre alle esplosioni controllate che avvennero, cosa può provocare questo elenco crescente di perdite, e perché il governo USA si muove così velocemente per mantenere tutto questo fuori dai tribunali? Può essere che anche l'uranio impoverito abbia fatto parte di questo scenario?
La Federal Reserve ha istituito un fondo per un numero di lavoratori che va dai 10.000 ai 70.000, ai quali sarà offerta una quota dei 567 milioni di versamento. L'operazione, però, è condotta con un ultimatum: nessuno deve fare causa. Bisogna anche domandarsi: quante altre persone, nell'area di New York, sono rimaste vittime dell'11 Settembre?
Quindi, proseguendo, ci si può domandare: chi vuole depopolare in massa, e come è possibile fare questo senza che noi, la gente, sappiamo che sta succedendo? Come può essere realizzato questo obiettivo, nel tempo? Questo processo è già iniziato? E quando?
Per cercare le risposte dobbiamo tornare ai primi test nucleari che sono stati condotti a Los Alamos. Bisogna capire chiaramente che già nel 1943 gli esperti del nucleare discutevano i vantaggi dell'uso delle polveri fini come arma. Uno di questi documenti fu pubblicato il 30 Ottobre 1943. Esso citava: “Si raccomanda all'autorità competente di prendere una decisione, autorizzando ulteriore lavoro relativo all'uso dei materiali radioattivi, così che questo paese possa essere pronto ad usare tali materiali, o a difendersi contro l'uso di tali materiali”. Questo stesso documento conteneva le seguenti informazioni:
2 Come strumento di guerra tramite gas, il materiale sarà frantumato in particelle di grandezza microscopica, per formare polvere e fumo, e sarà distribuito da un proiettile sparato da terra, da veicoli terrestri o bombe aeree. In questa forma, esso sarà inalato dalle persone. La quantità necessaria per provocare la morte di una persona che inali il materiale è estremamente piccola. Si è stimato che un milionesimo di grammo accumulatosi nel corpo della persona sarà mortale. Non esistono metodi di cura per questi malati.

Due fattori sembrano aumentare l'efficacia della polvere o fumo radioattivo come arma. Essi sono: (1) Non può essere individuato dai sensi; (2) Può essere distribuito in polvere o fumo così fine da permeare una maschera antigas classica in quantità sufficienti ad essere estremamente dannoso. Questo documento costituisce l'antecedente delle armi moderne, che sono non soltanto molto efficaci nella loro capacità di penetrazione in profondità nell'obiettivo, ma anche le caratteristiche piroforiche di questo prodotto consentono ad esso di bruciare spontaneamente e creare un'enorme nube di fine uranio impoverito che diviene un letale aerosol portato dal vento.
I documenti relativi a quanto sopra sono in possesso del Palestine Telegraph, e  qui citiamo il titolo del memorandum:
Il Segreto
Anche se in epoca più moderna ci riferiamo al loro uso nei Balcani, l'aspetto sperimentale dell'uso delle Armi all'Uranio Impoverito (UI), in realtà, risale alla guerra tra Israele ed Egitto (Guerra dello Yom Kippur) nell'Ottobre 1973. Gli Stati Uniti fornirono ad Israele nuove armi che contenevano UI, e inviarono anche i propri specialisti, per addestrare la IDF nell'uso di tali armi. Ignoto all'IDF all'epoca, questo fu l'inizio di quella che sarebbe divenuta una progressiva contaminazione delle numerose aree di conflitto e del mondo.
Tornando al tardo 1900, possiamo ora vedere i drammatici cambiamenti avvenuti nel Balcani, con altissimi livelli di cancro e altri sintomi direttamente collegati alle armi usate, contenenti componenti di uranio. I piccoli villaggi e le città stanno esaurendo lo spazio per le sepolture, man mano che le perdite aumentano.
L'Iraq è un altro classico caso di paese la cui genetica è forse alterata per sempre, e in alcune località, ora, alle donne viene chiesto di non avere figli. Ma il problema non si limita a questo. Esso continua, con il drammatico aumento di molte forme di cancro, diabete, malattie mentali, infertilità ecc. È possibile rilevare un drammatico decremento della popolazione dell'Iraq entro uno spazio temporale ragionevole.
L'Afghanistan è un'altra area altamente problematica, nella quale la contaminazione si manifesta in scala molto maggiore, a causa dell'eccessivo uso di armi a base di uranio. I suoi abitanti, attualmente, riscontrano gli stessi difetti congeniti che abbiamo visto in Iraq, ed è solo una questione di tempo prima che anche a loro, in alcune zone, sia chiesto di non avere figli. Il problema principale è che l'emivita dell'Uranio Impoverito, ad esempio, è di 4,5 miliardi di anni, quindi è trasmesso da una generazione all'altra.
AFGHANISTAN
2001 - 2007
Effetti dell'Uranio Impoverito
 Possiamo ora occuparci di Gaza, l'ultima vittima degli armamenti sporchi degli Stati Uniti e dell'esercito israeliano. L'esercito israeliano usò una vasta gamma di armi, con un notevole impiego di armamenti che contenevano componenti di uranio sia impoverito che arricchito. Questo avvenne prima, durante e dopo “Cast Lead”. A Gaza i difetti congeniti sono quasi raddoppiati rispetto all'anno precedente. Il Ministro della Salute di Gaza, il dottor Bassem Naim, ha detto che lo studio dei campioni biologici ha dimostrato che gli israeliani hanno usato armi proibite a livello internazionale contro i palestinesi. Egli ha avvisato che l'alta percentuale di uranio tossico nel territorio costituirà una reale minaccia per le generazioni future.
Perciò, cos'hanno in mente questi malvagi strateghi per gli abitanti del Pianeta Terra? Come è possibile fare questo, e chi saranno i pochi eletti? È ovvio che le prime vittime, all'attuale punto di stallo, saranno Israele e l'Iran, che faranno parte delle fasi iniziali del loro piano. Gli Stati Uniti incoraggiano il conflitto tra i due, e in realtà preferirebbero che fosse Israele a sferrare il primo colpo. Israele, quindi, diventerebbe l'agnello sacrificale sferrando un attacco all'Iran (con l'aiuto degli USA). Questa azione, poi, farebbe attuare all'Iran un attacco di rappresaglia non soltanto su Israele ma anche, forse, su altri obiettivi militari/civili americani in Medioriente, come il Bahrain.
In un brevissimo lasso di tempo, poi, gli USA contrattaccherebbero su larga scala, e con molta probabilità coinvolgerebbero la NATO (un attacco ad uno è un attacco a tutti), appiccando il fuoco al Medioriente. C'è da attendersi l'uso di armi nucleari, o certamente di armi con componenti all'uranio, su scala mai vista nel Medio Oriente. Questa sarebbe una Guerra Nucleare limitata, confinata nel solo Medioriente. Tuttavia, le radiazioni prodotte da tale evento sarebbero catastrofiche per le popolazioni dell'intero Medio Oriente, incluso lo stesso Israele e anche oltre. C'è da pensare che la Cina, poi, interverrà a sostegno dell'Iran, e forse anche la Russia, il che trasformerà questa guerra locale in una Terza Guerra Mondiale in piena regola.
Qualsiasi sia il risultato finale, è chiaro che la genetica dell'intero Medioriente resterà vittima dell'uranio impoverito, e possiamo aspettarci di osservare un terribile innalzamento di molte forme di cancro, diabete, infertilità, deformità congenite e decessi.

Resterà un solo problema per gli USA e l'Occidente, e cioè la questione della Cina e della Russia, e quali nuove alleanze si formeranno. La Cina sta diventando una temibile superpotenza, con una solida infrastruttura economica. In realtà, il tasso di investimento della Cina è davvero impressionante, con quote importanti nell'economia americana e in quella occidentale. La potenziale ascesa della Cina, che sta diventando la prossima superpotenza, deve far tremare gli USA.
Come abbiamo già visto durante le prove di Guerra Chimica e Biologica in Rhodesia e poi in Sudafrica, è possibile che queste persone malvagie e sataniche (il Nuovo Ordine Mondiale) progettino un'arma o introducano qualche forma di mezzo chimico o biologico al fine di eliminare un'intera razza. In Sudafrica essi progettarono la “Black on Bomb”, che doveva impedire ai neri di avere figli. Con tutta la tecnologia attuale e passata si possono immaginare gli USA e l'Occidente che promuovono qualcosa che miri al DNA soltanto di questi discendenti cinesi. In alternativa, possono introdurre un virus che avrà conseguenze devastanti su un paese densamente popolato come è la Cina.
C'è ancora una netta mancanza di fiducia tra gli USA, la Russia e la Cina, e si può capire il  perché quando si nota che gli USA continuano a preparare i propri sistemi di difesa missilistica per ciò che definiscono una difesa da un attacco dell'Iran, mentre questo è palesemente un sistema di difesa contro la Russia. È evidente che la guerra fredda non è mai finita. Aggiungiamo a questo la lotta tra le parti per assicurarsi e dominare mercati vitali dell'energia, e si può vedere che non ci sono cambiamenti in vista.

Qualsiasi sia il piano siate sicuri (per coloro che restano) che sarà un mondo di completo asservimento ai nostri rispettivi governi. Si può notare chiaramente una tendenza che consentirà ad ogni paese di diventare uno stato di polizia, con quasi ogni governo, ente locale e rispettive società dotate della possibilità di monitorarti e controllarti. Saranno conferiti maggiori poteri agli ispettori dei parcheggi, ai ranger e ad altre tra queste figure di polizia, ad esempio i Police Community Support Officers (PCSO), con una maggiore copertura di telecamere a circuito chiuso per tenerci sotto controllo.
Il Nuovo Ordine Mondiale permetterà soltanto agli eletti di ricevere un livello avanzato di istruzione, lasciando il resto della popolazione non istruita e quindi incapace di combattere il sistema. Molti resteranno disoccupati, e tutti dipenderanno totalmente dallo stato per le prestazioni sanitarie e la sopravvivenza. Il Nuovo Ordine Mondiale incoraggerà la divisione della famiglia come unità, abbattendo, in questo modo, un sistema sociale solido. Incoraggerà l'uso di droga e alcool, e consentendo che questo accada ci trasformerà tutti in una popolazione di zombi che non oseranno sfidare il sistema e che faranno qualsiasi cosa sarà loro chiesto.

Quel che rende ancor più terrificante la situazione è che gli USA hanno perso almeno tre armi nucleari e che la Gran Bretagna ne ha perso altre 3. Ci si chiede come possa essere accaduto. La risposta è facilissima….quando si ottengono queste armi di sottobanco non si è in posizione di metterle del tutto al sicuro, o di rendere pubblico il fatto che le si è perdute… fondamentalmente, esse non esistono.
Scommetto che non vi siete mai chiesti: ”Ho già sentito questa storia… come può essere vera”? La risposta è semplice: per ogni trattato devono esserci testimoni e intermediari, devono esserci quelli che partecipano alla movimentazione di tali armi, come muoverle, persone che diventano firmatarie del trattato e qualcuno che sia il responsabile finale del fatto che esse sono sicure da trasferire, le ispezioni prima che partano e per rilasciare il pagamento finale alla consegna ecc.
Come si può immaginare, nessun governo dichiarerà pubblicamente che per la propria incuria sono andate perse delle armi nucleari. Si può notare chiaramente, inoltre, che fino ad oggi gli USA, la Gran Bretagna e il governo israeliano stanno freneticamente tentando di localizzarle. Israele, da solo, sarà in testa a questa ricerca, sapendo di avere contro molti paesi. Scommetto anche che se la popolazione degli USA conoscesse la verità che sta dietro all'11 Settembre, anch'essa diverrebbe nemica di Israele. Analogamente, se sapessero che l'attacco alla USS Liberty fu un atto deliberato di aggressione da parte di Israele a una nave militare statunitense, questo provocherebbe sicuramente una spaccatura nei rapporti tra gli USA e Israele.
Il problema, qui, è che tantissime agenzie ed autorità differenti pianificano un gran numero di tumulti e false flag. C'è il Nuovo Ordine Mondiale, costituito fondamentalmente da capitalisti ai massimi livelli, che qualcuno dice collegati a un gruppo molto più in alto chiamato gli Illuminati (Gesuiti)
Il Sigillo dei Gesuiti
L'élite è poi collegata in linea discendente con i Massoni, i Sionisti Cristiani e i Sionisti Ebrei. Molti tra questi gruppi hanno lo stesso obiettivo iniziale, ma un punto di vista completamente diverso sull'esito. Un altro elemento che è venuto alla luce è il fatto che molte delle comunità ebraiche che vivono in luoghi come gli USA, l'Inghilterra e l'Australia, che sembrano costituite da bravi cittadini del paese ospite (al quale hanno giurato alleanza) sono in realtà molto attaccati ad Israele in modo violentemente nazionalista, cioè servirebbero nell'esercito israeliano piuttosto che in quello del paese ospitante in cui vivono.
Quella che sembra essere la causa principale di molti conflitti è l'insicurezza che Israele avverte verso chi vive intorno al paese. Se in un qualsiasi momento Israele si sente minacciato da un paese nella regione, esso, insieme ai gruppi delle sue lobby, intraprende immediatamente una campagna per effettuare un qualche genere di azione o dichiarare guerra. La sola dimensione del suo esercito sfugge alla comune comprensione. Si può certamente notare il motivo per cui Israele vorrebbe creare una false flag per giustificare un'azione. Esso ha attualmente forze operative in Somalia e Yemen, e non vorremmo immaginare l'asso che hanno nella manica. Non dimentichiamo gli attacchi aerei israeliani effettuati in Sudan l'anno scorso, in diretta violazione della sovranità… ma scommetto che essi hanno regole che valgono comunque soltanto per loro.
È anche possibile vedere, in questa complicata gamma di manipolatori, un potentissimo gruppo di Lobby Pro Israele che offrono enormi somme di denaro a potenziali candidati o partiti politici in cambio della manipolazione indiretta della politica di un paese che favorisca Israele. In cima alla lista deve esserci sicuramente l'American Israel Public Affairs Committee (AIPAC) negli USA. Questi potenti gruppi hanno quasi la capacità di scrivere progetti di legge per il Congresso. Hanno anche il potere di schiacciare qualsiasi cosa gli israeliani ritengano essere contro i loro interessi, o che possa arrecare danno al loro paese. Un esempio di questo è il Goldstone Report, che ora è in equilibrio come risultato diretto dell'inteferenza dell'AIPAC e della sua influenza sul Congresso. Il potere che hanno, tramite i membri che hanno sovvenzionato, o che continuano a sovvenzionare, li rende un gruppo potentissimo e pericoloso. Essi sono sostenuti anche dagli amici americani ed amici europei di Israele, dai conservatori, dai laburisti e dagli amici liberaldemocratici di Israele nel Regno Unito. Come si può sinceramente dire che un partito politico è realmente rappresentativo del suo popolo?
Un ultimo punto, prima di terminare la Parte 1, è il fatto che noi abbiamo le Nazioni Unite che, fondamentalmente, non hanno alcun potere, nonostante il numero di nazioni che le hanno create… esse sono uno strumento per mezzo del quale il loro Consiglio di Sicurezza decide il destino di un popolo. Da qualche tempo questo Consiglio di Sicurezza sembra avere un altro membro che non ha i requisiti per sedere al tavolo dell'élite, e tuttavia viene consultato su ogni questione… Quel paese è la Germania.
Abbiamo iniziato a vedere questo coinvolgimento quando Obama, Brown e Sarkozy si sono incontrati negli USA l'ultima volta e hanno rivolto all'Iran alcune parole decisamente dure… Io chiamo questo gruppo il G3.5. Oggi vediamo Brown e il Cancelliere tedesco Angela Merkel concordare sulle sanzioni contro l'Iran… si può credere all'audacia e all'arroganza di questa gente, che forma alleanze e prende decisioni al di fuori delle Nazioni Unite? Diviene chiaro che il Nuovo Ordine Mondiale mostra i denti, e quando arriverà il momento esso dirà alleNazioni Unite di avere già deciso in precedenza… interessante, no?
La prossima parte analizzerà il Nuovo Ordine Mondiale in modo più approfondito.
Peter Eyre – Consulente per il Medioriente – 1/4/2010

link articolo originalehttp://www.paltelegraph.com/columnists/peter-eyre/5207-mass-depopulation-genocide-ww3-part-1-the-link-to-the-new-world-order

Nessun commento:

Posta un commento