Translate

mercoledì 29 maggio 2013

Uranio impoverito:Manifestazione il 5 giugno a Roma ore 10, davanti a Montecitorio.



  Comunicato stampa  dell'osservatorio militare


A: Presidente della Camera dei Deputati

Ministro della Difesa

Presidente della Commissione Difesa della Camera

Signori capigruppo:
 (PD)
 (M5S)
 (PDL)
 (Scelta Civica)
(Lega Nord)
 (SEL)





               Gentile Presidente, Sig. Ministro della Difesa, Onorevoli parlamentari,
                                            
                                              per la prima volta, dopo 12 anni, famigliari di militari deceduti, malati e rappresentanti delle ONLUS colpiti da patologie tumorali dopo essere stati esposti senza protezione su territori contaminati da ordigni all’uranio impoverito, vengono allo scoperto ed in modo composto e decoroso provano, di fronte al Palazzo del Parlamento, simbolo della democrazia, ad attirare un minimo di attenzione da parte delle Istituzioni.
Emolumenti non corrisposti, cause decennali, incomprensibili ed offensivi ostruzionismi, colpiscono queste persone in modo più violento delle loro stesse patologie.
In questi anni, assordante è stato il silenzio attorno ai 308 morti ed oltre 3500 malati condannati dalla malattia e colpiti nella dignità dal silenzio delle Istituzioni.
Non importa chi è stato il colpevole, importa assistere chi sta male e prevenire coloro che continuano a rischiare solo perchè i vertici non vogliono ammettere le colpe di un silenzio assassino.
Queste persone vorrebbero solo mostrarle le prove che tutto si sapeva sin dall’inizio ed il silenzio di allora non può provocare l’indifferenza oggi.
Non vogliono soldi ma onore.
Non vogliono essere vittime di serie “B” ma considerati come i loro commilitoni che non ci sono più perchè vittime di un nemico visibile, a differenza di loro vittime di un “fuoco amico” invisibile.
La politica vuole dare segni di cambiamento, noi vogliamo credere che potrà ridarci anche un briciolo di luce in quel futuro oscurato da una malattia che non perdona.
Se vorrà incontrarci, una delegazione di Malati e Osservatorio saranno onorati di poter conferire e mostrarle le cicatrici di un passato che ha cancellato il nostro futuro.

Leggiero, Termentini, Laccetti, Di Nino, Pirosa, Pecoraro


fonte  https://www.facebook.com/groups/53521129497/


Nessun commento:

Posta un commento