Translate

mercoledì 10 luglio 2013

Caso marò:Ora tocca a Letta prendere in giro.

Come si fa a parlare di giurisdizione italiana se non si chiede l'arbitrato internazionale e a chi la richiedono alla Nia che fa l'indagine? alla Corte Suprema che deciderà? Dopo oltre 500 giorni continuano a prendere in giro e se le responsabilità del vecchio governo sono da accertare, perchè questo governo parte da De Mistura? Ma non è reato non  rispondere in parlamento? 
Queste le parole di Letta :""L’ho detto nel discorso programmatico - risponde Letta - il rientro in patria è un impegno del nostro Governo. Ho formato subito un comitato di ministri, in cui abbiamo nominato Staffan De Mistura inviato della presidenza del Consiglio in India. De Mistura si è recato in India tre volte in 70 giorni. Il nostro obiettivo resta risolvere la questione in modo equo". Quando la vicenda dei marò sarà conclusa, puntualizza il capo del governo, "dovremo confrontarci per bene su come è stata gestita dall’inizio questa vicenda".: "Dobbiamo evitare polemiche e strumentalizzazioni che potrebbero compromettere il buon esito di questa vicenda che, questo lo so, non lo vuole nessuno dentro e fuori quest’aula... la fase inquirente si sta svolgendo velocemente, tutti i testi sono stati sentiti, oggi stesso è stata resa la testimonianza di Latorre e Girone. È stato ribadito che operavano sulla Lexie nell’ambito previsto dalla legislazione internazionale. La richiesta del Governo italiano, spiega il presidente del Consiglio, è di far rientrare sotto la giurisdizione italiana il caso dei fucilieri".

Nessun commento:

Posta un commento