Translate

sabato 27 luglio 2013

L’Ocse sbugiarda Letta: Nuovo record per la disoccupazione in Italia

letta
 Nuovo record per la disoccupazionein Italia: a maggio le persone in cerca di lavoro erano 3 milioni 140mila, il 12,2% della forza lavoro (+0,2 punti su aprile). Lo rende noto la Congiuntura flash di Confindustria aggiungendo che diminuiscono ancora gli occupati: -27mila sul mese precedente (-0,1%), -387mila su un anno prima (-1,7%).
Il calo proseguira’: le attese delle imprese sull’occupazione nel trimestre in corso sono ancora negative, sui livelli di fine 2009. Confindustria annuncia pero’ che la fine della recessione e inizio dela ripresa potrebbe arrivare gia’ in autunno.
L’annuncio si basa sull’anticipatore Ocse che “recupera da nove mesi (+0,27% in maggio) e segnala la fine della recessione e l’avvio di una fase di recupero gia’ nel 2013″. L’indicatore prevede “una svolta dell’economia del Paese al piu’ tardi nel prossimo autunno.
Il cambiamento di rotta e’ favorito dal contesto internazionale piu’ dinamico, grazie alle conferme di ripresa negli Usa, alla ripartenza del Giappone e al robusto apporto all’incremento della domanda mondiale da parte dei Paesi emergenti, nonostante il rallentamento dei Bric”.
CRISI: CONFINDUSTRIA, CREDITO NEGATO ANCHE A IMPRESE SANE
Prosegue il credit crunch in Italia. Lo dice Confindustria nella congiuntura flash spiegando che “a molte imprese italiane, anche in buone condizioni finanziarie, il credito viene negato: a giugno il 16,3% di quelle che lo hanno chiesto non l’ha ottenuto (6,9% nella prima meta’ del 2011; Istat)”. La liquidita’ e’ scarsa: il 25,6% delle aziende si attende risorse insufficienti nel III trimestre dell’anno

Nessun commento:

Posta un commento