Translate

sabato 24 agosto 2013

L'adorato Presidente Giorgio Napolitano






Ha firmato il legittimo impedimento.
Ha firmato il Lodo Alfano. 
Ha agevolato la distruzione delle intercettazioni Napolitano-Mancino.
Ha firmato la legge salva-liste del Pdl (Regionali Lazio).
Ha firmato lo scudo fiscale.
Ha firmato le norme razziali e anti-rom di Maroni.
Ha impedito il ritorno al voto nel 2011.

Ha nominato un presidente del Consiglio imposto dall'Europa, ex manager di goldman Sachs, membro del Gruppo Bilderberg e della commissione Trilaterale di Rockefeller, avvallando tutte le sue contro-riforme sociali.

Ha prorogato il mandato di un presidente del Consiglio mai eletto.
Ha azzerato l'esito delle elezioni.
Ha affidato il Paese a 10 «saggi», nominando (in barba alla democrazia) personaggi come Violante, Quagliariello e il ciellino Mauro.

Ora continua sostiene che quel governo Letta, nato come provvisiorio e che sarebbe dovuto durare pochi mesi, non deve cadere, rinviando il più possibile il ritorno al voto.

Come sempre l'analisi storica richiede tempi lunghi per un giudizio ponderato, in attesa di una decantazione degli eventi.


www.facebook.com/photo.php?fbid=502412136500153&set=a.290029031071799.67055.208622872545749&type=1&theater

2 commenti:

  1. Hai dimenticato : ha nominato Senatore a vita interpretando la Costituzione lo stesso ed funzionario della Goldman Sach

    RispondiElimina