Translate

mercoledì 25 settembre 2013

caso marò: E ora tocca a Pistelli dire stupidaggini.

 "Girone e Latorre torneranno a casa", dice il viceministro degli esteri Lapo Pistelli.  "Credo che sulla vicenda dei due marò la cosa peggiore sia porre la questione in termini di previsioni sui tempi, previsione che può essere smentita. All'inizio di quest'anno, l'Italia aveva una linea abbastanza incerta su come procedere. Si litigava sul tipo di giurisdizione, si era tentati di chiedere un arbitrato, si offriva un indennizzo ma ogni tanto si faceva la faccia feroce, in altri termini una gestione un po' zigzagante. Ora abbiamo rimesso la questione su un binario di certezza: scelta di una giurisdizione speciale, condivisa; regole da utilizzare in processo, condivise; nomina di un magistrato che ha tolto al Kerala la questione; avvio di un procedimento convenuto con le autorità indiane, che deve essere equo, in quanto sappiamo qual è la legislazione applicabile, e veloce, il che non vuol dire stabilirli adesso i tempi. All'indomani del giudizo, vi sarà un trattato tra le parti che permette comunque agli eventuali condannati di scontare la loro pena in Italia, nel paese di appartenenza. Siamo costanti e attenti con le autorità indiane e io dico che i due ragazzi torneranno a casa".

Qua siamo alla follia pura,a calci nel culo andrebbero presi, tutti a calci nel culo, questo signore uso questo termine "signore" e non quello più adeguato al caso in questione,invece di denunciare l'India all'Onu ,questo signore ricomincia con le sue farneticanti dichiarazioni e tutto, per far passare come normale, la più grande e vergognosa sconfitta diplomatica che uno possa immaginare. Pistelli se ne vada a casa in compagnia di Letta,Della vergognosa Bonino ,del poeta Mauro che quando apre bocca partorisce solo str...stravaganti interpretazioni lessicali  come quella sull'Afghanisatan dove stiamo la come interpreti della Costituzione.Ma a capo di questo branco di incompetenti e in malafede c'è un nome il re o vicere a secondo dei gusti ,l'innominabile e innominato re Gorgio  Napolitano.

Nessun commento:

Posta un commento