Translate

sabato 21 settembre 2013

LO SMACCHIATORE FINIRA’ SMACCHIATO? – NEI GUAI PER TRUFFA LA SEGRETARIA DI BERSANI CHE LAVORAVA PER CULATELLO MA VENIVA PAGATA DALLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

LO SMACCHIATORE FINIRA’ SMACCHIATO? – NEI GUAI PER TRUFFA LA SEGRETARIA DI BERSANI CHE LAVORAVA PER CULATELLO MA VENIVA PAGATA DALLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

La procura di Bologna ha inviato alla storica segretaria di Bersani l’avviso di chiusura delle indagini e si prepara a chiederne il rinvio a giudizio – Al centro dell’inchiesta il ruolo avuto per decisione della Regione di “raccordo con le istituzioni e col Parlamento” che, secondo l’accusa Zoia Veronesi non ha mai svolto…

Truffa aggravata ai danni della regione Emilia-Romagna: è il capo d'accusa che la procura di Bologna contesta alla storica segretaria di Pier Luigi Bersani, Zoia Veronesi. Il pm Giuseppe Di Giorgio ha chiuso le indagini, ha inviato all'indagata il relativo avviso e si prepara a chiederne il rinvio a giudizio.


Lo stratagemma in cui si sarebbe articolata la truffa è questo. Zoia Veronesi è la fedele segretaria dello smacchiatore di giaguari fin da quando egli governava la regione Emilia-Romagna. Quando Bersani si trasferì da Bologna a Roma per diventare ministro e poi fare carriera nel Pd, la signora Veronesi l'ha seguito. E per quasi due anni l'ha fatto a spese della regione. Vasco Errani, successore di Bersani, pensò bene di aprire una rappresentanza speciale a Roma.

http://www.dagospia.com/rubrica-29/Cronache/lo-smacchiatore-finira-smacchiato-nei-guai-per-truffa-la-segretaria-di-bersani-che-lavorava-63098.htm

Nessun commento:

Posta un commento