Translate

martedì 19 novembre 2013

SARDEGNA: SCANDALO IN RAI, DIFFONDIAMO!






Drammatica notizia. Guardate cos'hanno fatto in RAI sulla tragedia della Sardegna. Sono osceni, non c'è altro da aggiungere. Ecco la denuncia di Anthony W. Muroni (Direttore dell'Unione Sarda)riportata su Facebook:

Mezz'ora fa ho registrato un intervento per il Tg2, nel quale ripetevo i concetti già espressi a Uno Mattina: serve solidarietà, servono interventi, servono aiuti, serve combattere l'emergenza, Ma serve anche interrogarsi sul perché i ponti crollano, sul perché i cantieri per la messa in sicurezza dei fiumi si bloccano per anni a causa di contenziosi tra Comuni e imprese appaltatrici. Ho detto anche: va bene la solidarietà del governo e gli stanziamenti, ma forse dovrebbero rendersi conto che c'è un intero sistema che non funziona. E che in Sardegna, dieci anni dopo Capoterra, stiamo ancora parlando delle stesse cose. Mi ha appena chiamato una collega della Rai: l'intervista non verrà mandata in onda: "Meglio non parlare di questa cose". Tanti saluti.

4 commenti:

  1. Il problema che in tutta Italia da Sempre stiamo parlando delle stesse cose ,io sono Toscana Rita Paoli

    RispondiElimina
  2. l'hanno mandata integralmente nel TG2 delle 20,30

    RispondiElimina
  3. La Rai va venduta e con quei soldi si cerca di salvaguardare il delicatissimo sistema idrogeologico italiano. Tanto una TV del genere non serve a nulla solo per dare voce alla politica falsa e corrotta! La RAI va venduta, un covo di raccomandati eccetto qualche eccezzione che conferma la regola.

    RispondiElimina
  4. Non avete ancora capito che i primi sei sette canali della tv italiana trasmettono le notizie che fanno comodo al governo e nascondono le verità che non vogliono far conoscere agli italiani, io oggi l'informazione me la faccio con internet, oggi tutti c'è l'abbiamo e solo in questo modo possiamo conoscere la verità e farla conoscere agli altri

    RispondiElimina