Translate

giovedì 20 marzo 2014

Chi coltiverà in Europa un orto potrà andare in galera.La folle norma dell’ Ue

orto

Una nuova norma dell’UE mette seriamentea rischio i piccoli agricoltori, che si trovano già in enorme difficoltà a causa della crisi che ha colpito l’intero continente per via degli alti costi di produzione e dalla forte concorrenza.
La nuova normativa di fatto creerebbe una sorta di diritto delle multinazionali sui semi; alcuni semi potranno essere usati, altri messi al bando.
Chi utilizzerà quelli vietati, sarà considerato un vero e proprio criminale, e dunque passibile di denuncia.
Ovviamente, le associazioni degli imprenditori agricoli si stanno fortemente opponendo a questa norma, in particolare perché essa andrebbe a colpire anche chi possiede anche solo un piccolo orto in città.
“Questa legge intende interrompere immediatamente la coltivazione professionale di varietà di vegetali ad uso di piccoli coltivatori, di coltivatori biologici e di agricoltori che operano su piccola scala. Questo è ciò che Ben Gabel (coltivatore di verdure e direttore di una rivista riguardante appunto la coltivazione di vegetali) ha detto in proposito alla nuova norma voluta dall’Unione Europea. “I piccoli coltivatori hanno esigenze molto diverse dalle multinazionali – per esempio, coltivano senza utilizzare macchine professionali adatte e non ricorrono all’uso di sostanza chimiche.”
Ai sensi della legge di cui stiamo parlando, quasi tutte le tradizionali varietà di semi utilizzate per coltivare i vegetali saranno considerate illegali in quanto fuori legge.
Una vera e propria follia, non pensate?
Fonte: salutebenessere.net

2 commenti:

  1. Io me ne fotto! continuerò a produrre la mia frutta e la mia verdura!!!

    RispondiElimina
  2. Provengo dal mondo contadino e guardo queste norme dall'alto dei miei anni. Quando saranno attuate io coltiverò il mio orticello sulla terrazza predisposta all'uso. Aspetterò il funzionario della comunità europea ,o chi per lui, che venga a multarmi.

    RispondiElimina