Translate

venerdì 28 marzo 2014

Marò,Renzi:Grazie agli Usa per il sostegno passato e futuro.


Se non fosse vera la notizia verrebbe da ridere,nonostante la tragicità si continua a giocare.De Mistura annuncia la rivelazione il giorno prima e subito dopo arriva in conferenza stampa la dichiarazione di Renzi,tutto costruito ad arte “ l’Italia si aspetta dagli Usa ulteriore sostegno” speriamo che non sia come quello precedente.
Non dimentichiamo le dichiarazioni del Presidente dell’Assemblea generale Onu ASHE che qualche giorno fa ha dichiarato che il problema Marò è un fatto bilaterale tra Italia e India,ma all’opinione pubblica bisogna dire qualcosa e parlando con Simpatia Obama,come direbbe uno dei personaggi di Antonio Albanese Renzi dice"Abbiamo parlato della vicenda dei due marò illegalmente trattenuti in India. Ho ringraziato il governo degli Usa per il supporto dato in questa fase di discussione internazionale e ho chiesto al presidente Obama di poter contare su un ulteriore appoggio e sostegno"
Soddisfatto il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri, che  aveva chiesto che "i nostri vertici istituzionali ponessero a Obama la questione dei nostri marò con decisione, esigendo sostegno dai nostri alleati per porre fine al sequestro in India dei nostri fucilieri". "È positivo - ha commentato Gasparri che Renzi abbia posto il problema dando voce a una esigenza molto avvertita nel paese e nel Parlamento".
E anche l’Europa è schierata al fianco dell’Italia,ma guarda in po."L'Europa - ha assicurato il vicepresidente della Commissione Ue Antonio Tajani - è pienamente impegnata per risolvere il problema e dovrà continuare a farlo perché credo che la sua voce può dare un contributo importante rafforzando la posizione di uno Stato membro". E la posizione italiana è chiara: Roma non riconosce la giurisdizione indiana sulla vicenda che ha coinvolto due militari italiani in servizio antipirateria e, quando comincerà il processo, i due marò non compariranno in tribunale. Intanto il governo ha avviato le procedure per l'arbitrato internazionale.
Bene va tutto bene ,ora tra un coretto e l’altro gli italiani aspettano delle azioni adeguate al caso ,nel frattempo e senza bisogno di pubblicizzarlo ,simpatia Obama è venuto a raccogliere l’adesione italiana ai suoi piani contro la Russia,adesione come al solito contraria agli interessi economici dell’Italia.



Nessun commento:

Posta un commento