Translate

giovedì 26 novembre 2015

Putin dichiara l'Isis“sull’orlo della sconfitta totale”

putin01334
Un rapporto che fa riflettere del Ministero della Difesa (MoD) indicando che in un discorso ai comandanti della Federazione presso il Centro Nazionale di Controllo della Difesa, sede del governo in caso dia guerra a Mosca, il Presidente Putin abbia dichiarato che le Forze dello Stato islamico operanti nella zona di guerra del Levante sono “sull’orlo della sconfitta totale” e che le nazioni occidentali che sostenevano di combattere tali moderni barbari, ora siano state smascherate per la loro “menzogna totale”. Secondo il rapporto, le forze aerospaziali, che nelle ultime 48 ore hanno distrutto 472 obiettivi terroristici, e negli ultimi 5 giorni hanno spazzato via 1000 autocisterne, in circa 3000 attacchi aerei e missilistici combinati dalle forze russe ai terroristi dal 30 settembre, hanno ridotto lo SIIL ad avere solo 34 basi operative, cifra confermata dall’agenzia stampa irachena al-Naqil. Assieme all’imminente successo nel sconfiggere le forze dello Stato islamico, la presente relazione continua, vi sono i nuovi attacchi aerei ai terroristi da avviare dalla portaerei francese Charles de Gaulle, sotto il controllo delle Forze Aerospaziali della Federazione, su ordine del Presidente Putin, dopo che la Francia ha rotto con la NATO schierandosi con la Russia in questa guerra. Partecipa assieme a Russia e Francia nella lotta al SIIL, la relazione osserva, anche la Cina, il cui portavoce del Ministero degli Esteri, Hong Lei, ha dichiarato: “l’attività su larga scala della Russia è un’importante parte integrante delle azioni antiterrorismo internazionali… La Cina sostiene gli sforzi della Russia nel combattere il terrorismo“.
Traduzione di Alessandro Lattanzio – SitoAurora
tramite  complottisti

Nessun commento:

Posta un commento