Translate

sabato 19 dicembre 2015

Ha ragione Putin ci sono gli Usa dietro l’abbattimento del Jet russo


“in considerazione della situazione instabile della regione”,la Nato  ha dato il via libera all’invio di navi caccia e radar per incrementare la difesa della Turchia,ci fanno sapere fonti della Alleanza.
Questa è la prova che la Turchia ha abbattuto l’aereo russo per volere di Washington,hanno garantito la protezione dei turchi dai russi che però non vengono mai nominati.
La Turchia sta nella Nato e sta nel fronte islamico guidato dall’Arabia Saudita che ha il compito di combattere il terrorismo,il terrorismo non sunnita,mancano i paesi sciti nella coalizione.
A New York hanno raggiunto l’accordo per trovare una soluzione per la Siria ma la Nato,ovvero gli Usa e i suoi pupazzi,non vogliono Assad .
La grande coalizione antiterrorista guidata dall’Arabia Saudita non vuole Assad,ma vuole fare guerra a tutti gli sciti,per il momento,e a tutte le idee di cristianità presenti in medio oriente.L’unica fonte che ha rivelato il processo di genocidio in atto sui cristiani in medio oriente è israeliana.
Ma chi deve fare la guerra all’Isis?
Siriani e russi stanno combattendo l’Isis gli altri invece si stanno preparando alla guerra con Mosca.
Neutralizzare l’Isis non è difficile per eserciti come quelli degli Usa e dei suoi pupazzi .Ma loro stanno facendo espandere l’Isis ovunque,vogliono esportare ovunque il terrore e il caos.
Per il segretario di Stato Usa John Kerry “rimangono nette differenze sul futuro di Assad: la maggior parte dei Paesi del Gruppo Internazionale di sostegno sulla Siria ritiene che abbia perso la credibilità per governare”.
La geniale  commissario Ue agli Esteri Federica Mogherini  si affida a genio De Mistura ,molto conosciuto dagli italiani, e ci fa sapere che la  riunione sulla Siria “è stata difficile ma si e’ conclusa bene con l’accordo sulla necessità di andare avanti e dare un forte mandato all’inviato speciale Onu Staffan de Mistura per avviare il negoziato tra i rappresentanti dell’opposizione e del regime: ci aspettiamo che questo avvenga nel mese di gennaio”.
Per la geniale  Mogherini l’Ue ha “molto spinto” perché l’avvio dei negoziati “avvenga e in tempi rapidi, per dare un segnale di speranza ai siriani e per aprire degli spazi di intervento umanitario che sono molto urgenti”.
Con questi soggetti la terza guerra mondiale è già iniziata.
Alfredo d’Ecclesia.  




Nessun commento:

Posta un commento