Translate

domenica 13 dicembre 2015

PIL procapite italiano prima e dopo il GOLPE 2011 e l’avvento di Monti

PicsArt_12-12-05.19.55-1024x576
Riporto da Scenari Economici la slide che mostra l’andamento del PIL procapite italiano prima e dopo il “golpe 2011”, quando a colpi di spread e di terrorismo mediatico i poteri forti riuscirono a costringere Berlusconi alle dimissioni, per consegnare il paese a Mario Monti, che sostenuto da tutte le forze politiche, attuò una serie di riforme che hanno provocato gravi danni all’economia italiana.PicsArt_12-12-05.19.55-1024x576
I cospicui aumenti delle tasse varati dall’uomo del Bilderberg e della Trilaterale costrinsero alla chiusura migliaia e migliaia di commercianti e imprenditori che già non navigavano in buone acque.
Mentre i mass media elevavano Mario Monti al rango di “salvatore della patria”, grazie alle misure da lui varate con i decreti “salva Italia” e “cresci Italia” decine di migliaia di persone hanno perduto il lavoro, le famiglie ne sono uscite impoverite. E dati alla mano – anche se le medie sono solo indicative – ci siamo notevolmente impoveriti.
Mario Monti ha preso in mano, alla fine del 2011, un paese che sicuramente aveva delle difficoltà, ma che ancora “galleggiava”, la situazione era ancora “recuperabile”. Dal suo avvento in poi, invece, siamo sprofondati nel baratro. Nel triennio 2011-2014 abbiamo perso qualcosa come 2.500€ di PIL procapite. Una riduzione di quasi il 10% in tre anni. E gli effetti sono ben visibili.Mentre Monti affossava il paese, i media parlavano di “sacrifici necessari“, dicevano che “l’Italia deve fare i compiti“, si riempivano la bocca di slogan e menzogne, e molti italiani credettero a tutto, accettarono le bastonate di Monti come se fosse l’amara medicina di un medico che ti salva la vita. Peccato che anziché migliorare qualcosa, la medicina di Monti si è rivelata un veleno. Che ha prodotto danni irreparabili. Ad iniziare dalle centinaia di suicidi che ne sono conseguiti.Quello che mi e vi chiedo, è come possono molti italiani continuare ad avere fiducia in questa classe politica, visto che l’operato di Mario Monti fu avallato dal centrosinistra come dal centrodestra. Un fronte ampio e granitico impegnato nel far credere agli italiani che fossero necessari “sacrifici”… è triste constatare come molte persone ancora oggi non abbiano compreso cosa è veramente accaduto nel 2011… un vero e proprio golpe, che ci ha messo in ginocchio per favorire altre nazioni europee e indurci ad accettare i diktat europei.Veritanwo

Nessun commento:

Posta un commento