Translate

domenica 31 maggio 2015

UN MILIARDO E 200 MILIONI DI EURO DI DANNI. LA LORENZIN SI DIMETTA!

Dopo lo scandalo dei 24 milioni di euro di vaccini buttati per un'influenza che non c'era, la suina, la Novartis torna a far parlare di sé. Abbiamo speso per anni 1600€ a fiala per un farmaco che poteva costarne 40. Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute, sapeva. Ma ha preferito rimandare, e sostituire il Consiglio Superiore di Sanità che ha certificato questo gigantesco spreco, inserendo tra i nuovi membri l'inventore della molecola. Ennesima nomina in conflitto di interessi. Perché nessuno chiede le dimissioni della Lorenzin?
http://www.byoblu.com/…/un-miliardo-e-200-milioni-di-danni-…

Votate chi volete ma non il Pd.



Pur essendo candidato in Toscana con "democrazia diretta" vi dico chiaro che oggi quello che mi interessa di più è vedere che non venga votato il PD, il partito che sta tradendo il Paese cedendo la nostra sovranità nazionale.
Marco Mori

Che succede quando la terza carica dello Stato chiede di cedere la sovranità nazionale? di Marco Mori


 
Laura Boldrini tra una frase e l’altra a favore dell’immigrazione e contro gli italiani, frasi dirette unicamente a provocare la rabbia dei cittadini sviando le masse dai veri problemi, ha dimostrato la sua vera indole e come sappia tramare contro gli interessi nazionali portando avanti ben più insidiose ed oscure azioni.
Dunque quando la Boldrini afferma “sogno un premier rom” ovviamente lo fa solo per suscitare reazioni scomposte e distrarre. Non sono queste le frasi davvero gravi che questa persona ha pronunciato, non sono queste le azioni che ci devono interessare realmente e che ci devono indignare.
Quello che invece rileva, perché purtroppo ha conseguenze drammatiche per il Paese, è la richiesta di cessione della sovranità nazionale e le azioni volte ad attuare predette cessioniLa Boldrini, nel silenzio quasi generale, ha chiesto il compimento di un atto eversivo contro la personalità dello Stato, ma i media si concentrano sulla sciocchezza stellare del premier rom (peraltro la terza carica dello Stato finge di non conoscere nemmeno il funzionamento dell’ordinamento Repubblicano il quale non prevede premierati, siamo in una democrazia parlamentare)
Ergo non sono gravi le idiozie che la Boldrini scientemente proferisce sull’immigrazione ma è grave il fatto che la suddetta lavori specificatamente affinché il nostro Stato venga rapidamente smantellato, arrivando ad invocare addirittura che siano vinte le resistenze popolari alla cessione della sovranità. Invocando ciò che appare come un colpo di Stato tecnicamente violento, poiché basato sulla cooptazione delle volontà.
Chiariamo ancora una volta un concetto, su cui come sapete mi ripeto spesso perché è il punto centrale della grave crisi in cui versa il Paese. Lo Stato si compone di territorio, popolo e sovranità. Posto che l’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro, la sovranità ovviamente appartiene al popolo ex art. 1 Cost. Dunque il fatto stesso che la terza carica dello Stato invochi la cessione della sovranità (e dunque il fatto che il popolo italiano non sia più sovrano sul proprio territorio) è per definizione una dichiarazione eversiva d’inaudita gravità. Un fatto sanzionato pesantemente dal codice penale (punito fino all’ergastolo). La Boldrini andrebbe processata e condannata per delitti contro la personalità dello Stato o quanto meno per istigazione al loro compimento (scaricate quila denuncia già compilata).
Nonostante ciò si parla della Boldrini solo quando chiede di essere chiamata “La Presidenta” (italiano questo sconosciuto) o quando invoca l’occupazione dell’Italia da parte degli immigrati. Ma tutto questo è fumo negli occhi. La Boldrini, mentre millanta rom al Governo e fa sfoggio del più risibile “politicamente corretto” che si sia mai visto, in realtà si adopera per la cessione della sovranità appartenente al popolo italiano a soggetti terzi, quei soggetti che stranamente piacciono moltissimo a multinazionali e lobby finanziarie.
Dunque cosa accade quando la terza carica dello Stato chiede di cedere sovranità nazionale? Accade che siamo in presenza di un colpo di Stato ma, il deficit culturale imposto con il lavaggio del cervello mediatico alle masse, rende i più incapaci di accorgersi della gravità dei fatti in corso.
Le crisi e le gravi crisi sono lo strumento per obbligarci a cedere la nostra sovranità, lo diceva già Monti e da allora nulla è cambiato, al timone abbiamo ancora traditori dell’ordinamento costituzionali e soggetti che perseguono interessi stranieri come ammesso anche dal deputato PD, D’Attorre.
Apriamo gli occhi!
Marco Mori
http://scenarieconomici.it/che-succede-quando-la-terza-carica-dello-stato-chiede-di-cedere-la-sovranita-nazionale/

PROGETTO MONARCH ed EVERSIONE. TRATTAMENTO DI DONNE E INDUSTRIE CHMICO FARMACEUTUCHE.

OGETTO MONARCH ed EVERSIONE. TRATTAMENTO DI DONNE E INDUSTRIE CHMICO FARMACEUTUCHE. Chi vuol capire informare e fare conoscenza per poi trarne le debite conseguenze storico politiche, così come chi investiga seriamente, è un pò come un pescatore subacqueo, che ispeziona i buchi che potrebbero costituire tane per loro conformazione e caratteristiche, e a volte vi infila la fiocina alla cieca quasi. Talvolta ... all'improvviso .. inaspettatamente ...
Non è nostro compito investigare a fondo, e non abbiamo neanche la fiocina necessaria, ci hanno cacciato dalla magistratura proprio per "evitare" anche ciò, e volevano distruggerci il cervello " pè non capì" e la vita per non informare e fare insieme a voi scelte politiche vere.
"Cacciato pè ave' capito troppo e pe' sapè lavorà" .... dedicato .....
Vedremo, vedremo come andrà a finire.
ORA INSIEME SAPPIAMO VERAMENTE PERCHE' IL PROGETTO SI CHIAMA "MONARCH", ALTRO CHE "FARFALLE", SIGNORI PLEBEI E SCHIAVI UMANI....
Il IV REICH ( nome creativamente immaginifico: va escluso ogni collegamento storico o parallelismo ma vanno individuate matrici e prosecuzioni ... incistate negli USA sin dal 1946 ) si avvicina all'orizzonte .. mentre viene svelato .. "NUDO" ..
svegliatevi, fermiamoli in tutti i modi leciti possibili.
E ricordo con l'occasione a tutti che esistono lo stato di necessità, la legittima difesa e, dinanzi ad ordini ed attività contrarie a principi portanti che attengono alla persona umana, "il diritto di resistenza", diritto a non obbedire.
Questo diritto, cari ufficiali di polizia giudiziaria che avete sempre avuto fede, coraggio e perseveranza nel vostro ruolo, si estende anche alle prassi di congelamento di indagini e imposizione di attività omissive, se in giuoco siano migliaia di vite, il futuro collettivo e le sorti di un intero paese.
Paolo Ferraro
http://cdd4.blogspot.com/…/le-slave-monarch-chimiche-e-la-d…

LE "SLAVE" MONARCH CHIMICHE E LA DONNA MK-ULTRA DELLA CECCHIGNOLA. PROGETTI EVERSIVI NON CONVENZIONALI E SCHIAVIZZAZIONE .

LA FABBRICA CHIMICA DELLE SCHIAVE MONARCH  E LA DONNA MK-ULTRA DELLA CECCHIGNOLA.
PROGETTI EVERSIVI NON CONVENZIONALI,  CRIMINALITA' E  SCHIAVIZZAZIONE . 
ORA SAPPIAMO PERCHE IL PROGETTO SI CHIAMA MONARCH, ALTRO CHE FARFALLE, SIGNORI PLEBEI E SCHIAVI UMANI. CHE ASPETTIAMO  A DENUNCIARE ED ORGANIZZARCI ?!  RIBELLARSI A TUTTO CIO' NON E' SOLO GIUSTO, E' SAGGIO E NECESSARIO.

Le persone trattate e selezionate a monte con criteri ed obiettivi precisi vengono poi adibite anche per verifica, oltrechè destinazione, ai fini strumentali e criminali che immaginate tutti: dalla corruzione e concussione del mondo della politica ed economia, coinvolti i singoli in attività che di "festa" hanno solo il diminutivo, al sollazzo malato e sadico di alcune elite da ricovero, alla infiltrazione e manipolazione indiretta di destinatari attenzionati, a pratiche di sostanziale copertura a basamento apparente esoterico a industrie del porno etc etc .... e ovviamente al prestito ai servizi per finalità convogliate da questi.
Siamo nel cuore e nello stomaco peloso della eversione convenzionale, sperimentazione illegale e trattamento  contrario a qualunque principio di diritto ed etico condiviso dalla gente e dalle regole. 
Qui pubblichiamo la prima analisi  con prove audio di attività gestite segretamente ed anche a livello sperimentale in una industria appartenente  a comparto chimico farmaceutico  e all'interno di un reparto addirittura attrezzato anche  tecnologicamente, in un epicentro laziale. . .
Solo che al contempo avete la prova che  il tutto è stato orientato VERSO Paolo Ferraro, ma leggete bene il precedente articolo 

TRANCE FORMATION OF ITALY. LA FABBRICA DELLE SCHIAVE MONARCH IN ITALIA per la prima volta a portata di prove concrete tra sperimentazioni illegali attività criminali ed eversione non convenzionale..

Quando saprete poi a suo tempo ed acquisiti alcuni riscontri necessari,   il ruolo ulteriore e diretto che anche una componente eversiva di destra estrema o post pidduista  a copertura complottista ha avuto, rimarrete di sasso.
Si chiude il cerchio di quattro anni nostri di lavoro su tutti i piani. 
Sì :  circondano la vittima come "amici" e se ne fanno anche  scudo, come jene in gruppo, ed hanno attorniato il leone da trucidare alle spalle come nel noto cartoon americano così come attorniano la protagonista femminile di questa vicenda da tutte le parti, proprio come  come la Rosemary  del film di  Polanski. 
Tra coloro che attorniavano chi scrive sinanche un complottista nero ex dipendente in "pensione" di azienda chimico farmaceutica ... omologa limitrofa e contigua territorialmente ...  la stessa per  cui è passato l'Angelo ...criminale  ...
IL tutto a distanza di sei anni dalla Cecchignola, con  le  prove che hanno incastonato sia la vicenda che i contesti e le azioni ed attività illecite sinanche istituzionali poste in essere.
Tutto questo non lo facciamo per amor di  scoop: la massa delle prove dati ed analisi accumulata in quattro anni e su tutti i livelli è tale da poter essere gestita in un moto collettivo di organizzazione e denuncia.
Questo articolo in coda ha perciò un  appello  preciso che spero verrà accolto,  per le donne, per i bambini, per la nostra società, per lo Stato e per una magistratura che ritorni a svolgere le sue funzioni costituzionali. 
Oppure tutto questo unico ed incredibile lavoro sarà la testimonianza di un TRUMAN SHOW fatto letteralmente esplodere a colpi di intelligenza capacità critica e capacità di analisi,  senza le conseguenze storiche e politiche che si meriterebbe. 

SLAVE MONARCH E "OBIETTIVI ZAO" . 
Una sequenza senza possibilità di replica. 
24 luglio 2013 in un reparto speciale di una importante fabbrica  chimico farmaceutica,  situata nell'epicentro del centro Italia, e rifornita a ciclo di  lotti di nuovi prodotti sperimentali provenienti dalla Svizzera e  da altri siti . 
Durante un dialogo particolare Angelo, ex analista del CNR nel 1990 1991 trapiantato in due aziende chimico farmaceutiche nel 1995 e poi nel 2011 e "quadro" tenutario infine  di un reparto femminile di controllo produzione,  a sperimentazione del sabato e domenica incorporata,  sussurra una particolare richiesta. Chiede "una radiolinea", chiede che sia attivato un sistema di trasmissione  audio a bassa frequenza presente nel reparto bunker mentre parla con la donna che neanche sembra avvedersene ..... ma sussurra rivolto in realtà a chi lo sta ascoltando ..    (centrale dislocata in altro luogo) ... Si noti che la voce, appena sussurrata,  è stata elevata per poterne consentire l'agevole ascolto .... 

Sino ad allora nei primi venti minuti nella stanza attrezzata con impianto a bassa frequenza e  con chissà quali altre cose ( dove tiene ANGELO la palla o la boccia che "non ha funzionato" o le boccette con le sostanze farmaci dei lotti volta per volta riforniti,   usate per le sperimentazioni e trattamento monarch ?! nella stanza che chiude con apposito lucchetto ?!),   la donna  appare normale ed inconsapevole di cosa effettivamente accadde con danno grave a lei quattro mesi prima (marzo 2013).   
Sa del danno fisico e ciò che può collegare  agli approcci e fatti iniziali del 2011-2012, sa  della esistenza di progetti Zao e magari nelle grandi linee del contenuto degli stessi, non certo tutto quello che viene fatto e  viene fatto a lei ed altre e neanche ciò che, fatto, è totamente estraneo persino ai progetti ... .  
Poi viene attuata la seguente emissione sonora  a bassa frequenza  .. attraverso l'impianto audio.  Una sequenza audio sconvolgente che parla da sola:


.........aaaa --> VAI IN MONARCH

CLICCA QUI --> PER   ANNOTAZIONE ANALISI E CHIARIFICAZIONI RELATIVE AL FILE AUDIO "VAI IN MONARCH" SU COMMENTO 2 da leggere assolutamente 

Il lungo dialogo finale, senza considerare tutti gli altri che non possiamo mettere in rete,  farà emergere che la donna, oltrechè "violentata pe non capì'" e gestita  nel reparto speciale, era stata necessariamente anche narcotizzata o comunque portata o tenuta in stato di semiincoscienza:  a distanza di quattro mesi  conduce a sua volta,  una volta attivata,  un interrogatorio istintivo più deciso,  perche DEVE sapere in mano a chi è stata data almeno quella volta,  e perchè ha subito danni gravi dopo che la hanno fatta "arrabbiare" .. 
Usa infine  identità e/o modalità comunque  kitten per farsi raccontare .... ma il mostro diabolico Angelo, uomo caporeparto da niente,  analista chimico già presso il CNR,  dice balle e copre .. perchè non può dire esattamente dove fu portata o cosa accadde .. chi effettivamente partecipava quella volta. Dice  a più riprese   che "la cosa è venuta male",  " non mi ha funzionato la palla " .. "la boccia non funzionava "  ( e quante altre cose erano "venute bene" senza ricordo alcuna della donna, o delle altre trattate nel reparto ?! ) .. e quando parla introduce concetti e conoscenze che sola la donna tratta ha, quasi per monitorare l'effetto del" vai in monarch a bassa frequenza . Infine balbetta  " .. è stato Alessandro il cazzaro .. ti dico la verità" accolando a sè e all'altro "errori" "tecnici" ... 
Ma secondo voi chi sperimenta e tratta può cagionare o lasciar cagionare danni gravi alla trattata in sua presenza,  e le farebbe mai danni gravi che rimangono,  sapendo che può danneggiarsi di riflesso una intera attività e che  potrebbe  persino rispondere aziendalmente,  sinanche della omessa custodia nella pur in ipotesi consentita  utilizzazione della bambola schiava trattata  ?! 
I particolari , implicitamente od esplicitamente scabrosi così come gli elementi che emergono da una ora intera di dialogo partito sulla falsariga del mobbing temuto dalla operaia specializzzata e finito con la investigazione della sua ALTER "evocata",  li lasciamo tutti alla futura resa dei conti,  storica anche . 
Alla fine negando,  l'Angelo infernale cede psicologicamente, intimorito dalla donna con tono kitten ( mentre prima trattava la operaia con disgustosa supponenza manipolatoria e la pressava " ti potresti inventare che ti ho violentata" )  ed impaurito le chiede in uscita dal reparto bunker: " chi mandi in galera?!".
La risposta ironica e provocatoria " tutti e due .. tutt'e due" si inquadra nel contesto della complessiva situazione e della ultima balla di questo ignobile diavolo  Angelo che ha chiamato in causa anche  Alessandro e copre l'altro che non può dirsi. 
N.B. Le voci per ragioni di privacy sono state appositamente modificate ... nella intonazione .... e la pubblicazione concerne, si ricorda,  una lunga conversazione  nell'ambito della quale uno dei soggetti ammette a suo modo fatti gravi che integrano  reati gravi e vi è altro ancora . 




31 maggio 2014 
La donna che aveva mandato alle 8 e 39 della stessa mattina un sms in cui diceva che sabato doveva fare straordinari sul lavoro dalle 11 alle 23,  agli atti anche quello, insieme alle altre donne e ad altri è nel reparto SPECIALE il SABATO 31 maggio 2014,  dalle 11 in poi . 
Alle 17 dialoghi solo in apparenza demenziali ma concretamente valutabili ed enuclabili confermano le attività le sperimentazioni e le "prestazioni"  monarch:  " mi vuoi vestita?" dice l'una, "Athù" dice l'altra e che sia una marca lo indica il contesto, e ancora una terza donna "di chi stai subendo il file ?!"  ( N.B. la attività sperimentale viene interamente verbalizzata e un file non si subisce, ma la attività che illustra il  documento contenuto nel file sì ... ).
Sconvolgente la replica della quarta voce di donna " vucumprà-din" e poi "obiettivi ZAO"  e sempre col suffisso din "sempredin" ...: ( "vucumprà obiettivi ZAO sempre" ). 
E sapete ora molto di più,  anche se  abbiamo aspettato a spiegarvelo, sul significato di "obiettivi zao" . 
Generalmente si parla di obiettivi Zao nelle piattaforme finanziarie che vivono sull'employee referral e social recruiting (cioè invio di referenti e nuove reclute). questi moduli anche organizzativi permettono di gestire il referral  ( programma di riferimento)  dei propri dipendenti in modo semplice, ramificato ed estremamente innovativo, abbattendo costi e tempi di ricerca dei candidati. Fino a ché si parla di finanza tutto va bene. Ma se si sposta il termine nel settore della sperimentazione farmaceutica e di farmaci speciali ad alto costo la questione diventa per certi versi molto molto più inquietante. 
A questo punto si parla di reclutamento a fini di sperimentazione di esseri umani da parte di refferal legati all'azienda (dipendenti e quadri ): non poco inquietante. 
Questo sistema non solo abbatte i costi della sperimentazione per una ditta farmaceutica che aggira ed elimina  i severissimi protocolli che alla sperimentazione farmacologica vengono imposti da dettagliate normative nazionali e direttive sovranazionali,   ma il semplice utilizzo di questo sistema  rende complici attivi dipendenti e reclutati e dà la possibilità alla società stessa di ridurre l’investimento economico della ricerca in quanto non è più guidato dal "mercato" ma dall’ azienda, che decide quanto una ricerca vale, premiando poi chi ha attivato il referral. 
Premio che a mio parere non ha alcuna consistenza paragonabile, visto che parliamo della possibilità di mettere a repentaglio la salute e la intera vita di esseri umani e di vite massacrate in concreto, sui piani non secondari dello stile di vita, della integrità psico fisica e della incidenza sinanche sulle sfere emotive e personali. 
Difatti se  alla sperimentazione farmaceutica su soggetti più o meno consapevoli,  che non possono però disporre oltre un certo limite di se stessi e non  possono fornire un consenso giuridicamente valido alla loro parziale distruzione, aggiungiamo la parola "Monarch" diventa chiaro che ci troviamo di fronte all'ennesimo addestramento di e su  schiave monarch,  ma con un livello di sperimentazione scientifica e supporto tecnologico infinitamente  più elevato di quello che abbiamo ormai conosciuto in relazione all'ancient famigerato ed antico, quasi tribale, progetto MK-ULTRA ]
Nel prosieguo il "mi vuoi vestita" e la frase di altra donna  "tre pezzi in due" e da altoparlante del sistema audio interno a bassa frequenza la immediata correzione da parte della quinta voce femminile "uno a una" .. La specificazione sui pezzi assegnati (!!) preceduta da un "voglio Carolina " con tono da bambola meccanica .
Carolina è la sorella  di una delle dipendenti operaie schiave sperimentali o trattate monarch.
Immancabile il richiamo all'ordine con voce da dolce nazista di una donna handler, la cui speciale intonazione e timbro vocale vi preghiamo di immettervi bene a mente .. " Sei monarch .. giù" .. 

 
Poi  altra donna un "con calma .. mi fai male .. mi fai male .." che nel concreto contesto illustra cosa secondo voi ?! (domanda retorica). 
Sulla fine l'unica voce aì maschile audibile agevolmente,  e un "rampogni" femminile, in risposta. L'uomo diceva "stacca la spina", quindi rimproverava che una spina - elettrica - era rimasta attaccata ?! a quale strumenti/macchina,  usati prima o no e usati o da usare come e quando,  se ora si passava al "file" che si deve "subire" e al "con calma mi fai male"?!" Vucumprà(-din) ..........  direbbe la squallida handler nazista  ...
E secondo voi i partecipanti al maschile alle attività di "monitoraggio delle prestazioni monarch" potevano essere stabilmente operai normali della ditta ( normalmente addetti a tutt'altre attività  o cittadini italiani  dei comuni limitrofi),  o non era meglio utilizzare occasionali "collaboratori" pescati nel sottobosco e nei tanti mercatini dell'usato  di questa Italia invasa, e destinati poi a sparire,  senza riflessi "comunicativi" sulle collettività locali ?!
Cinque almeno le  distinguibili voci femminili  ed una maschile certamente italiana ed interna all'ambiente del reparto: un contesto che lascia esterrefatti ....  



Ma  ascoltiamo  ancora una volta il drammatico "Sei monarch giù" apprezzando intonazione e impronta vocale ... della handler NAZISTA e memorizzatela bene quella orrida voce semidolce , quasi galvanizzata dal potere esercitato sulle monarch chimicamente e con ben altro poi, trattate



SI fa tardi .. alle 17 e 20 una donna viene mandata al bagno "operazione water" dice seduta,  dall'interno, (N.B. la sola voce della donna  è stata appositamente alterata  nell'intonazione) ma sorvegliata all'esterno ..  da chi ?! da una donna ulteriore che con tono di controllo dice " va ?! Anderscut .. " (N.B. scrittura fonetica). 
Noi abbiamo individuata la lingua del nord Europa ed il significato probabile .. ma basta che voi cerchiate  traduzioni in rete e troverete un significato tedesco compatibile  con l'operazione di "svuotamento"  al bagno [ " uno spazio formato dalla rimozione o l'assenza di materiale dalla parte inferiore di qualcosa" ] che con il monito in olandese  "sei sotto tiro/controllo":  a voi la decisione sul significato nel contesto  a dir poco speciale .... 
Certo la intonazione e fraseologia gendarmer .. lasciano di stucco .. Non siamo in una caserma dell'eurogenderfor ma in un  reparto di una società chimico farmaceutica ... ( N.B. i due frammenti vocali sono estrapolati  tagliando in mezzo olte altre frasi, duplicati appositamentepoer farli fatti risentire,    e si riferiscono a due donne diverse 


La donna di questo ultimo audio dalle 17 e 20, quella della "operazione water"   è infine "in mano" alle sperimentazioni  e quanto altro avviato da quasi cinque ore: alle ore 22 e 17  un rumore quasi da ronzio elettrico,  un lamento/gemito sinusoidale vocale ..  acqua che scorre.. e che  gorgoglia ...  una frase sussurrata maschile "vieni avanti",  altri particolari di meno ntida percezione,  un altro lamento  non certo di piacere, e appena si sente verso la fine un particolare ticchettio da impulso in sequenza, la donna con voce trasognata e preoccupata se non terrorizzata, immersa ragionevolmente in quella" vasca " da trattamento (non parliamo di pulizie serali),  dopo un nuovo gemito  chiede,  senza punto interrogativo: "che m'esce".  
La risposta di un uomo professionale nel tono spiega sottovoce a voce sussurrata audibile "fosforelli" ... "fosforelli ..... " (la ultima frase è impercettibile ad ascolto ordinario .. ma indica forse da quale specifico luogo corporeo interno  fuoriescono quelle fluorescenze   di cui prende coscienza la vittima sperimentale ("che m'esce"),  trattata con strumenti, mezzi e modalità che non conosce e non può memorizzare  .. convinta a monte di partecipare ad  un obiettivo aziendale: "ZAO" ,  sola con "gli sperimentatori". 
Roba da far accapponare la pelle ...  da far intervenire immediatamente i NAS altra polizia giudiziaria e la magistratura non deviata ....   



CLICCA QUI --> PER ANNOTAZIONE ANALISI E CHIARIFICAZIONI RELATIVE AL FILE AUDIO "che m'esce" " SU COMMENTO 3 da leggere assolutamente

CLICCA QUI --> PER ANNOTAZIONE ANALISI E CHIARIFICAZIONI RELATIVE AL FILE AUDIO "che m'esce" " SU COMMENTO 3 da leggere assolutamente

Ma qui sentiamo e possiamo ben intuire, capire .. salvo poi imporre e richiedere formalmente che  approfondisca   chi dovrebbe: esiste ancora la tutela dei diritti fondamentali e naturali  degli individui, nella Italia della Costituzione più elogiata al mondo ?! 
Luridi criminali NAZISTI per vocazione, metro mentale e professione di pubblica fede o meno .... :  il consenso informato non copre le torture nè le attività che recano danno al corpo .. non lo sapete che anche il consenso informato prestato genericamente prima,  non copre le violenze di gruppo o sessuali perchè il soggetto trattato e manipolato non ha coscienza libera e non è compos sui, avendo abbattute tutte le risorse di  auto controllo resistenza ed altro, ed annullati i freni inibitori, azzerata in quello stato specifico la sfera del super io, la morale e la libertà dell'agire.  E se poi viene sinanche narcotizzato,  a sua insaputa, non finiscono istantaneamente anche le disquisizioni giuridiche, istantaneamente  ?! 
Ma come, mandate in galera i giovani criminali che violentano fuori dalle discoteche con la droga dello stupro e poi stuprate, violentate, torturate, adibite a "probabili" attività ulteriori "estreme"    .. con l'anima tranquilla,  impuniti e con la licenza di poter fare tutto alle bambole umane trattate?! 
No ..  " c'è sempre un ministero che poi dopo può tirare fuori le cose " dice lo schifoso Angelo ... con voce preoccupata e concitata ..  presagendo .. (N.B. si tratta di registrazione lecita in quanto fornisce nel suo complesso prova di reati). 


... ma per ora a  tirar fuori le cose e a battersi come un leone è un ex pubblico ministero disoccupato,  cacciato dalla magistratura per aver voluto tutelare donne e bambini della Cecchignola ed oggi le donne della FABBRICA DELLE MONARCH e i loro familiari pressati ragionevolmente e ricattati, impauriti, immobilizzati, pronti, cecamente e senza raffigurarsi gli eventi futuri, sinanche a negare la evidenza,  pur di salvare pelle e futuro (ipotetico)  loro e pronti  a qualunque altra cosa: al più ci rimetteranno solo le vittime direttamente interessate a loro volta  complici  sottomesse,  anche perchè dipendenti su posto di lavoro ..  ( e i figli strumenti ed oggetto di ricatto, anche essi, dove vi siano, che ne ricaveranno dal genitore dissestato psichicamente e sottoposto a drammatiche attività e sperimentazione ?! Quali paure ed intuizioni introietteranno senza potersene dare spiegazione e ragione ?! Con quali danni sulla loro crescita e  sviluppo ?! ) . 

Avete voi ora il coraggio di far fare  da solo a chi scrive, o ai tanti ma non sufficienti che lo affiancano più direttamente,  una battaglia di civiltà giuridica che si sposta sulla eversione  non convenzionale sull'uso delle macchine umane da sesso ed amore artficializzato, nei contesti che immaginate e  che in prospettiva riguardano l'intera umanità ?! 
Non ci credo neanche se lo vedo che avrete questo coraggio,  dopo che avrete  ascoltato anche solo quello che avete ascoltato ora, e, di nuovo, i brogliacci audio della Cecchignola e gli audiovideo commentati o che contestualizzano punto per punto. 

http://cddgrandediscovery.altervista.org/3-la-grande-discovery-brogliacci-con-audio-e-video/
E se avete seguito bene e letto la intestazione di questo articolo a suo modo unico, non state pensando a quello che pensiamo noi ?!  
Dalle torture e trattamenti MK-ULTRA (vedi commento 4)  per piegare e costringere a divenire schiave/schiavi obbedienti usati 



alle molecole e sostanze chimiche che rendono schiavi  più o meno quasi da sole, mille anni luce oltre le sostanze stupefacenti droghe e similari :   le violenze non sono più  il mezzo prevalente per  il prolungato trattamento necessario a monte per produrre schiavi scissi,  ma sono (ancor più)  il fine perseguito ed il destino predestinato o precostituito anche per "le schiave monarch chimiche”, semmai  da addestrare per i ruoli sado maso secondo un corso di specializzazione e torture piùspecifico. 
(N.B. nel viso che avete visto da tempo nell'aidio video  sotto vi sono in realtà  le fattezze della donna della Cecchignola apparentemente legata ai polsi da legacci neri,  con la mascella sinistra gonfia e tumefatta come in parte gli occhi: questa immagine costituiva un minuscolo avatar da me estratto  dal pc in uso alla donna, al figlio di lei ed a me , avatar che era utilizzato in  una conversazione tentata col figlio della donna da un non meglio precisato utente che si connetteva con messenger ... E nella tentata conversazione la allusione alla donna e la raffigurazione dell'uomo stilizzata come un pupazzetto  che bussava alla porta, mi lasciò lievemente sconcertato. Questo sino ad oggi non lo avevo mai spiegato   per bene: era l'ottobre del 2008,   due decine  di giorni prima di decidere di far partire le registrazioni iniziate l'otto novembre 2008). 



 .... E poi viene in gioco  il destino di tutta la umanità,  tranne i demiurghi e loro parenti,  e i loro kapò.. ad Orwell gli si accapponerebbe .. la pele .. 
IL passo futuro per la monarchizzazione della società è poi così tanto fantascientifico e lontano?! 
E non è forse anche per questo che la trama del controllo psichiatrico sociale, le amministrazioni di sostegno "di massa", il sistema dei ricatti, irretimento e  corruzione della politica e dei funzionari dello Stato, il controllo e snaturamento della magistratura e della giurisdizione, l'integrale spostamento della medicina da clinica a social psichiatrico neurologica, sotto l'egida della casta psichiatrica,  sono andati  implacabilmente avanti di pari passo, accellerando la marcia in direzione  un modulo totalitario diffuso, a "copertura formale democratica tramite il simulacro dello Stato sociale" ?! Un modulo  mai conosciuto prima nella storia umana, e ve ne abbiamo dimostrato le teorizzazioni e le banali conferme documentali. 
E lo svilupparsi a dismisura delle sottrazioni dei minori e il proliferare adiuvato delle case famiglia, la drammatica sparizione di migliaia di bambini in specie ROM e le tante violenze di sistema occulto e gli omicidi di donne insoluti (altro che femminicidi individuali), non fanno da contorno terrifico a questa psicotica, insensata,  patologica e parossistica marcia totalitaria?! 
A
LCUNI INTERROGATIVI LEGITTIMI 
Ma riprendiamo il tema della fabbrica  delle "slave" monarch chimiche.
E se qualcuno di voi chiedesse chi finanzia,  e quanto, queste ricerche avanzate,  ormai realtà "coperte" ,  sapremmo parlarvi di decine di milioni di euro convogliati di recentissimo in nome e sventolando la bandieruola della occupazione lavorativa e sviluppo sconomico, e della espansione internazionale della produzione chimico farmaceutica.
Che tutto questo accada anche in  funzione dell'espansione del PROGETTO MONARCH, in aree povere ma a grande "disponibilità" di esseri umani-cavie o arruolabili,  si sono dimenticati di dirlo, a tacere del tema della farmacopea occidentale e dei mille altri rivoli diabolici legati alla medicina piegata dalle industrie farmaceutiche. 
E se qualcuno di voi osasse chiedere: 
"ma la macchina dei finanziamenti pubblici e privati viene oliata anche da festini sado maso e attività del tipo di quelle fantasmagoricamente e complottisticamente costruite dal pensiero malato dei "controinformatori di  sistema", che parlano solo di "vizi di elite " e non di ciò che è a monte ed a valle e che appartiene alle concrete strategie e realtà organizzzate ?!". 
La nostra obiettiva equilibrata risposta sarebbe: 
risponderemo solo quando sapremo anche cosa successe esattamente quella primavera  del 2013,  quando una giovane  e bella donna riportò lo slittamento della quinta vertebra e lesioni interne ed esterne in zona immaginabile,  "violentata pè non capì" e senza aver potuto se non intuire a cosa venisse infine destinata,  a sua insaputa, e  nella sua "personalità" ... aziendal-trattata.
E  pur se  il contesto geografico politico criminale lo consente, sarebbe certamente  fantasioso, immaginifico e congetturale domandarsi se vi siano intrecci tra camorra, prostituzione , attività estreme, festini e ricatti nel mondo politico e di elite di subcasta locali, e favori nello smaltimento di rifiuti speciali tossici nocivi e sinanche nucleari ( molecole di uranio impoverito usate nei cicli produttivi, ma soprattutto prodotti finiti e confezionati,    scartati dal controllo visivo di qualità e conformità  operato nel lavoro "ufficiale" delle "sperlatrici" della nostra ed altre industrie chimico farmaceutiche), . 
Una mera "ideazione" quindi,  persino  in costanza di una lieve "insufflatina" generica e vaga pervenuta, mancando   qualunque riscontro concreto e specifico. 
Però a  "ipotizzar" male si fa peccato, ma  talvolta ci si azzecca,  e questo si scopre solo a cose accertate sino in fondo dalle autorità preposte che ne hanno facoltà,  poteri e strumenti. Ma già sanno ....
Chi vuol capire informare e fare conoscennza per poi trarne le debite conseguenze storico politiche, così   come chi investiga seriamente,  è un pò come un pescatore subacqueo, che ispeziona i buchi che potrebbero costituire tane  per loro conformazione e  caratteristiche,  e a volte vi infila la fiocina alla cieca quasi.  Talvolta ... all'improvviso  .. inaspettatamente ... 
Non è nostro compito investigare a fondo, e non abbiamo neanche la fiocina necessaria, ci hanno cacciato dalla magistratura proprio per "evitare" anche ciò, e volevano distruggerci  il cervello " pè non capì" e la vita per non informare e fare insieme a voi scelte politiche vere.
"Cacciato pè ave' capito troppo e pe' sapè lavorà" .... dedicato .....
Vedremo, vedremo come andrà a finire.  
ORA INSIEME SAPPIAMO VERAMENTE PERCHE' IL PROGETTO SI CHIAMA "MONARCH", ALTRO CHE "FARFALLE",  SIGNORI PLEBEI E SCHIAVI UMANI.... 
Il IV REICH  si avvicina all'orizzonte .. mentre viene svelato .. "NUDO" .. 
svegliatevi, fermiamoli in tutti i modi leciti possibili. 
E ricordo con l'occasione a tutti che esistono lo stato di necessitàla legittima difesa e, dinanzi ad ordini ed attività contrarie a principi portanti che attengono alla persona umana,  "il diritto di resistenza",  diritto a non obbedire. 
Questo diritto, cari ufficiali di polizia giudiziaria che avete sempre avuto fede, coraggio e perseveranza nel vostro ruolo, si estende anche alle prassi di congelamento di indagini e imposizione di attività  omissive,  se in giuoco siano migliaia di vite,  il futuro collettivo e le sorti di un intero paese.


Paolo Ferraro 




VI IMPORTA ANCORA DEI VOSTRI FIGLI e FRATELLI, FIGLIE E SORELLE ?! 
PRENDETE CARTA E  PENNA CHE LA PAZIENZA DI CHIUNQUE HA UN LIMITE.  

Una azienda chimico farmaceutica, un analista che lavorava nel CNR gestito anche dai servizi ed all’epoca di Francesco Bruno nel 1990 1991, giovani donne immesse in una attività sperimentale e di gestione che NON ammette consenso informato specie per le attività che comportano danni e “atti di disposizione del proprio corpo che incidano sulla integrità fisica “ art 5 C.C. , trattamenti  di tortura secondo moduli monarch e altro, gestione di attività intimamente connessa alla eversione convenzionale già oggetto di rapporto dei ROS pubblicato e riferito ad anni più lontani, e via via scorrendo non opera se vi è attività associativa per delinquere, e vari reati satelliti e fine  connessi. 

VI IMPORTA ANCORA DEI VOSTRI FIGLI e FRATELLI, FIGLIE E SORELLE ?! PRENDETE CARTA E  PENNA CHE LA PAZIENZA DI CHIUNQUE HA UN LIMITE.  
Il GOLPE ROSSO BRUNO e la eversione hanno raggiunto tali livelli da non vedere nessuna iniziativa autonoma di cittadini italiani impegnati ….(sic) .. intellettualmente ?!
Non vi importa di quelle donne, e vi appellate femministe?! 
Non vi importa dello strapotere delle industrie che trattano l’Italia come un  terreno di conquista brutale e vi chiamate sovranisti?  
Non vi importa  della legalità e del diritto e vi chiamate giuristi?! 
Non vi importa della eversione non convenzionale e vi chiamate agende “rosse” ?! 
Non vi importa del martirio di altre decine di migliaia di donne e bambini italiani, ma predicate contro poveri ragazzi di colore  forse anche loro immessi in circoli criminali gestiti da bianchi italiani, bianchi europei , bianchi americani?! 
Non vi importa che la libertà di tutti è sull’orlo del precipizio finale e che l’abominio dei trattamenti mentali da attività di elite e dei servizi ed attività sperimentale, sta per fare ulteriori passi, forse e senza forse?! 
Siete squallidi maschi violenti ed arroganti e pensate che in  fondo qualche migliaio di monarch può far comodo?! 
Non vi siete ancora schifati delle inani, velleitarie e sbagliate denunce complottistoidi   sulla moneta cambiale, sui "politici", sui massimi poteri mondiali e sui vertici irraggiungibili, elaborate  da pochi figuri collegati sotterraneamente ai medesimi centri di potere reale ed eversivi che devastano il paese, e depositate  per far fumo o coadiuvare la marcia di distruzione dello Stato, avviata con la corruzione irretimento e ricatto delle componenti dello Stato uomo per uomo ?! 

VI IMPORTA ANCORA DEI VOSTRI FIGLI e FRATELLI, FIGLIE E SORELLE, DEL VOSTRO FUTURO , DEL FUTURO  DEI PRINCIPI BASILARI DELLA CIVILTA’. DEL VOSTRO PAESE, DELLA VITA UMANA ED ANIMALE ?!
PRENDETE CARTA E PENNA PER LA UNICA CAUSA CHE RIGUARDA TUTTI VOI E CHE PUO' ESSERE AFFRONTATA DALLE POCHE SACCHE DI LEGALITA' SOPRAVVISSUTE NEL PAESE.

FATE INSIEME DENUNCE CONTRO IGNOTI E VALUTATE SE PROVE E DOCUMENTI DIFFUSI IN QUATTRO ANNI DI LAVORO SIANO SUFFICIENTI AD INTERESSARE LE AUTORITA’ GIUDIZIARIE NON DEVIATE: 
” Abbiamo appreso e valutato attraverso internet e la serie di documenti e prove audio allegati al presente  che …..  .. Poiché i fatti qualora accertati in via legale da una autorità giudiziaria indipendente inciderebbero su interessi penalmente protetti che assurgono sino alla tutela dello Stato Persona  ma riguardano migliaia di potenziali persone, e si presentano  configurabili come …….. chiediamo che … “ . 
SI CHIAMA ESPOSTO, non espone individualmente se è organizzato , fatto collettivamente, motivato su dati e fatti obiettivanti ed obiettivati perchè sareste in piena buona fede e correttezza morale e civica e scrivereste di dati fatti "valutabili" chiedendo INDAGINI. .
Vi sarà e vi è poi chi può contestualizzare e spiegare tutto e fornire ogni elemento di corredo e dato personale e concreto : è colui che sta mettendo già in gioco la sua vita …. INDICATENE nell’esposto il NOME e COGNOME che a nominare insieme PAOLO FERRARO non correte certo rischi voi. 
Abbiamo dato sicurezza, lavoro, siamo ridotti alla disoccupazione, abbiamo subito gli attacchi concentrici più gravi immaginabili e abbiamo resistito , per vedere infine oltre al nostro sacrificio e lavoro quel qualcosa che interessa e riguarda tutti. 
ORA SI’ CHE TOCCA A VOI , per salvare donne , bambini , legalità e Stato ( nostro ) ….. noi abbiamo dato più di voi tutti insieme.
SALVATELI, SALVATELE, SALVATELA (!) ….  la vostra faccia di impegnati perbene …. 
UN ATTO DI AMORE E RISPETTO COLLETTIVO PER VOI STESSI E PER CHI SACRIFICANDO TUTTO VI SCRIVE. 

                                                         Paolo Ferraro 

Consigliera vicinissima ad Assad: "Se la Siria cade, tutta la regione diventerà una terra di servi degli Usa con governi lacché"

Consigliera vicinissima ad Assad: Se la Siria cade, tutta la regione diventerà una terra di servi degli Usa con governi lacché

Nell'intervista di Prensa Latina a Bouthaina Shaaban capite perché gli Usa hanno finanziato, formato, creato e oggi non combattono l'Isis

di Miguel Fernández Martínez – Prensa latina
Per Buzaina Shaaban, consigliere politico e mediatico del Presidente siriano, Bashar al Assad, il Levante è un settore vitale in tutto il mondo arabo, perché se la Siria cade, tutta la regione diventerà una terra di servi.
Questo piccola ma attiva donna, nata nella provincia di Homs e legata al Partito Arabo Socialista Baath, è probabilmente una delle figure più vicine al presidente Assad. Prensa Latina ha parlato con lei nel suo ufficio al Palazzo del Popolo, costruito su una collina che domina la città di Damasco che può essere vista in tutta la sua grandezza, alla ricerca di uno scorcio del conflitto che ha colpito questo paese arabo da quattro anni fa.
«Il Levante è stato a lungo la bussola degli arabi, da qui la fermezza e la forza della Siria, molto importante per il futuro di tutti, qualcosa che i nemici sanno molto bene».
«Così hanno favorito l’entrata di tutti i tipi di criminali, mercenari e terroristi in Siria, per rompere questo schema. Abbiamo 10.000 anni di storia, siamo stati invasi da molti, tutti sono stati sconfitti, e i siriani sono sempre riusciti a resistere», ha dichiarato Shabaan.
«Bisogna mantenere l’asse della resistenza perché è molto importante per il futuro di questa regione. Il problema non è esistere, se esistiamo senza libertà, noi volgiamo essere veramente liberi».
Aggressione internazionale
Per Bouthaina Shaaban, l’aggressione contro la Siria è stata  complementare alla guerra scatenata contro l’Iraq nel 2003, è avvenuta perché i due paesi hanno avuto forti eserciti, civiltà radicate e anche molta influenza in Medio Oriente.
«Quello a cui stiamo assistendo oggi nella regione, è la distruzione di due eserciti potenti, l’opzione per disegnare questi due paesi nella linea di confronto contro Israele, cercare di porre fine all’indipendenza e formare governi lacchè, servi degli USA», ha spiegato.
La consigliera presidenziale ha ricordato che fin dai tempi del presidente Hafez al-Assad, la Siria è stato l’unico paese arabo che ha rifiutato di firmare un accordo con Tel Aviv, ha sostenuto la lotta dei popoli dell’America Latina, la battaglia contro l’apartheid in Sud Africa, e la rivoluzione islamica in Iran.
È stato anche un membro attivo del Movimento dei Paesi Non Allineati, attore indipendente nella Conferenza islamica, ma l’imperialismo vuole porre fine a questo modello di indipendenza.
«La guerra contro la Siria è stato progettato per imporre una tutela degli Stati Uniti e viene condotta con strumenti regionali, perché penso che oggi stiamo vivendo una invasione turco-saudita, stiamo conducendo una battaglia per mantenere la nostra sovranità e l’indipendenza», ha ribadito con enfasi.
Campagna di disinformazione
Bouthaina Shaaban ritiene che nel quadro che è stato tracciato intorno allala Siria, il problema non era esattamente rovesciare il governo.
Le intenzioni delle maggiori potenze occidentali e di Israele è quello di frammentare e indebolire la regione levantina.
«Come Saddam Hussein e Muammar Gheddafi sono stati usati come pretesto per distruggere l’Iraq e la Libia, così stanno facendo la stessa cosa con la Siria, criticando il suo governo, ma il loro obiettivo è quello di distruggere il Paese, le nostre fabbriche, le nostre scuole, il nostro patrimonio archeologico, la nostra identità e la nostra storia».
«Perché hanno mobilitato tutti questi mezzi e tutte queste capacità criminali contro la Siria? Perché il conflitto e la guerra sono per frenare il futuro di questa regione», ha sottolineato.
«Così come hanno combattuto in America Latina per non rimanere il cortile degli USA, si combatte anche in Siria per garantire un futuro indipendente», ha aggiunto.
«Cosa c’è di nuovo oggi, purtroppo, è che ci sono paesi che sostengono di essere arabi – si è riferita alle monarchie del Golfo –  sono usati dagli Stati Uniti e dalla Turchia come strumenti per cambiare il futuro, in modo che noi saremo schiavi».
«State vedendo qualcosa dalla stampa internazionale sulla Libia?» si è chiesta, evidenziando che «coloro che ora attaccano la Siria, hanno già distrutto la Libia, ma ora nessuno parla di questo paese, come se non ci fosse alcun problema».
«Ora distruggono Yemen e poi inviare alcune scatole di aiuti umanitari. Ci sono circa 15 milioni di yemeniti minacciati dalla carestia, cinque milioni di bambini yemeniti possono morire».
A suo parere, gli Stati Uniti o i media occidentali se ne fregano dei poco di 300 milioni di arabi. «La guerra che stiamo conducendo ora è per l’indipendenza, una guerra per preservare la nostra sovranità».
La stampa siriana in tempo di guerra
Shaaban ha sottolineato che la credibilità dell’Occidente non c’è più, e tutto quello che dicono sulla libertà, la libertà di stampa e dei diritti umani sono solo falsità.
A Prensa Latina, la consigliera di Assad ha raccontato che la principale sfida dei giornalisti siriani è la fermezza e la resistenza, e cercare di trasmettere al mondo la verità di ciò che sta accadendo nel paese.
«Il popolo nordamericano non sa nulla di ciò che sta accadendo qui. Quando si va in America ci si sente come se si fosse in un altro mondo. Le nostre notizie non arriveranno sugli schermi delle televisioni dei nordamericani, e se arrivano, riflettono il punto di vista dei nemici degli arabi, non quella dei nostri alleati», ha precisato.
«Quando il gruppo terroristico, Stato Islamico, ha decapitato i giornalisti statunitensi, i media hanno fatto una grande campagna, un sacco di rumore, ma quando è successo, i terroristi avevano decapitato centinaia di siriani, tra cui giornalisti, civili, bambini e le donne».
La campagna mediatica è stata scatenata quando hanno ucciso James Foley: «Ci dispiace per la decapitazione di qualsiasi essere umano, il loro comportamento però dimostra il razzismo con il quale ci vedono, perché interessa solo se americano o europeo, non se siamo noi ad essere massacrati o macellati, non sono interessati», ha chiarito.
Solidarietà internazionale
La consigliera presidenziale di Assad confida nel supporto dell’ America Latina. «Continueremo a stare in piedi e ringraziare la gente dell’America Latina, e sappiamo che sono con noi. La loro fermezza contro gli Stati Uniti è una cosa che sostiene la nostra resistenza», ha affermato.
«Noi siamo i popoli indigeni, come i nativi americani, come Evo Morales in Bolivia, ma come è successo in America Latina, hanno distrutto tutte le civiltà e ora stanno facendo lo stesso qui».
«Sappiamo chi sono i nostri amici, basta guardare a questo mondo ipocrita che ora parlando della strage degli armeni nel 1915, ma non parlano del massacro che si sta commettendo contro il popolo siriano e il popolo yemenita nel 2015».
«Noi combattiamo o moriamo su questa terra, ma continueremo a stare in piedi, e se moriamo, i nostri figli continueranno la lotta, e se i nostri figli muoiono, i nostri nipoti continueranno la lotta. Questa terra è nostra e rimarrà nostra e gli invasori saranno sconfitti».
A margine, la dottoressa Bouthaina Shaaban ha sorriso ed ha detto semplicemente: «Noi combattiamo, perché siamo parte di questa terra».

[Trad. dal castigliano per ALBAinformazione di Francesco Guadagni]
http://www.lantidiplomatico.it/dettnews.php?idx=82&pg=11844

ORIANA FALLACI Sull'islam


Sono anni che come una Cassandra mi sgolo a gridare «Troia brucia, Troia brucia». Anni che ripeto al vento la verità sul Mostro e sui complici del Mostro cioè sui collaborazionisti che in buona o cattiva fede gli spalancano le porte. Che come nell'Apocalisse dell'evangelista Giovanni si gettano ai suoi piedi e si lasciano imprimere il marchio della vergogna. Incominciai con La Rabbia e l'Orgoglio . Continuai con La Forza della Ragione . Proseguii con Oriana Fallaci intervista sé stessa e con L'Apocalisse . I libri, le idee, per cui in Francia mi processarono nel 2002 con l'accusa di razzismo-religioso e xenofobia. Per cui in Svizzera chiesero al nostro ministro della Giustizia la mia estradizione in manette. Per cui in Italia verrò processata con l'accusa di vilipendio all'Islam cioè reato di opinione. Libri, idee, per cui la Sinistra al Caviale e la Destra al Fois Gras ed anche il Centro al Prosciutto mi hanno denigrata vilipesa messa alla gogna insieme a coloro che la pensano come me. Cioè insieme al popolo savio e indifeso che nei loro salotti viene definito dai radical-chic «plebaglia-di-destra». E sui giornali che nel migliore dei casi mi opponevano farisaicamente la congiura del silenzio ora appaiono titoli composti coi miei concetti e le mie parole. Guerra-all'Occidente, Culto-della-Morte, Suicidio-dell'Europa, Sveglia-Italia-Sveglia.

Il nemico è in casa

Continua la fandonia dell'Islam «moderato», la commedia della tolleranza, la bugia dell'integrazione, la farsa del pluriculturalismo. E con questa, il tentativo di farci credere che il nemico è costituito da un'esigua minoranza e che quella esigua minoranza vive in Paesi lontani. Be', il nemico non è affatto un'esigua minoranza. E ce l'abbiamo in casa. Ed è un nemico che a colpo d'occhio non sembra un nemico. Senza la barba, vestito all'occidentale, e secondo i suoi complici in buona o in malafede perfettamente-inserito-nel-nostro-sistema-sociale. Cioè col permesso di soggiorno. Con l'automobile. Con la famiglia. E pazienza se la famiglia è spesso composta da due o tre mogli, pazienza se la moglie o le mogli le fracassa di botte, pazienza se non di rado uccide la figlia in blue jeans, pazienza se ogni tanto suo figlio stupra la quindicenne bolognese che col fidanzato passeggia nel parco. È un nemico che trattiamo da amico. Che tuttavia ci odia e ci disprezza con intensità. Un nemico che in nome dell'umanitarismo e dell'asilo politico accogliamo a migliaia per volta anche se i Centri di accoglienza straripano, scoppiano, e non si sa più dove metterlo. Un nemico che in nome della «necessità» (ma quale necessità, la necessità di riempire le strade coi venditori ambulanti e gli spacciatori di droga?) invitiamo anche attraverso l'Olimpo Costituzionale. «Venite, cari, venite. Abbiamo tanto bisogno di voi». Un nemico che le moschee le trasforma in caserme, in campi di addestramento, in centri di reclutamento per i terroristi, e che obbedisce ciecamente all'imam. Un nemico che in virtù della libera circolazione voluta dal trattato di Schengen scorrazza a suo piacimento per l'Eurabia sicché per andare da Londra a Marsiglia, da Colonia a Milano o viceversa, non deve esibire alcun documento. Può essere un terrorista che si sposta per organizzare o materializzare un massacro, può avere addosso tutto l'esplosivo che vuole: nessuno lo ferma, nessuno lo tocca.

Il crocifisso sparirà

Un nemico che appena installato nelle nostre città o nelle nostre campagne si abbandona alle prepotenze ed esige l'alloggio gratuito o semi-gratuito nonché il voto e la cittadinanza. Tutte cose che ottiene senza difficoltà. Un nemico che ci impone le proprie regole e i propri costumi. Che bandisce il maiale dalle mense delle scuole, delle fabbriche, delle prigioni. Che aggredisce la maestra o la preside perché una scolara bene educata ha gentilmente offerto al compagno di classe musulmano la frittella di riso al marsala cioè «col liquore». E-attenta-a-non-ripeter-l'oltraggio. Un nemico che negli asili vuole abolire anzi abolisce il Presepe e Babbo Natale. Che il crocifisso lo toglie dalle aule scolastiche, lo getta giù dalle finestre degli ospedali, lo definisce «un cadaverino ignudo e messo lì per spaventare i bambini musulmani». Un nemico che in Inghilterra s'imbottisce le scarpe di esplosivo onde far saltare in aria il jumbo del volo Parigi-Miami. Un nemico che ad Amsterdam uccide Theo van Gogh colpevole di girare documentari sulla schiavitù delle musulmane e che dopo averlo ucciso gli apre il ventre, ci ficca dentro una lettera con la condanna a morte della sua migliore amica. Il nemico, infine, per il quale trovi sempre un magistrato clemente cioè pronto a scarcerarlo. E che i governi eurobei (ndr: non si tratta d'un errore tipografico, voglio proprio dire eurobei non europei) non espellono neanche se è clandestino.

Dialogo tra civiltà

Apriti cielo se chiedi qual è l'altra civiltà, cosa c'è di civile in una civiltà che non conosce neanche il significato della parola libertà. Che per libertà, hurryya, intende «emancipazione dalla schiavitù». Che la parola hurryya la coniò soltanto alla fine dell'Ottocento per poter firmare un trattato commerciale. Che nella democrazia vede Satana e la combatte con gli esplosivi, le teste tagliate. Che dei Diritti dell'Uomo da noi tanto strombazzati e verso i musulmani scrupolosamente applicati non vuole neanche sentirne parlare. Infatti rifiuta di sottoscrivere la Carta dei Diritti Umani compilata dall'Onu e la sostituisce con la Carta dei Diritti Umani compilata dalla Conferenza Araba. Apriti cielo anche se chiedi che cosa c'è di civile in una civiltà che tratta le donne come le tratta. L'Islam è il Corano, cari miei. Comunque e dovunque. E il Corano è incompatibile con la Libertà, è incompatibile con la Democrazia, è incompatibile con i Diritti Umani. È incompatibile col concetto di civiltà.

Una strage in Italia?

La strage toccherà davvero anche a noi, la prossima volta toccherà davvero a noi? Oh, sì. Non ne ho il minimo dubbio. Non l'ho mai avuto. E aggiungo: non ci hanno ancora attaccato in quanto avevano bisogno della landing-zone, della testa di ponte, del comodo avamposto che si chiama Italia. Comodo geograficamente perché è il più vicino al Medio Oriente e all'Africa cioè ai Paesi che forniscono il grosso della truppa. Comodo strategicamente perché a quella truppa offriamo buonismo e collaborazionismo, coglioneria e viltà. Ma presto si scateneranno. Molti italiani non ci credono ancora. Si comportano come i bambini per cui la parola Morte non ha alcun significato. O come gli scriteriati cui la morte sembra una disgrazia che riguarda gli altri e basta. Nel caso peggiore, una disgrazia che li colpirà per ultimi. Peggio: credono che per scansarla basti fare i furbi cioè leccarle i piedi.

Multiculturalismo, che panzana

L'Eurabia ha costruito la panzana del pacifismo multiculturalista, ha sostituito il termine «migliore» col termine «diverso-differente», s'è messa a blaterare che non esistono civiltà migliori. Non esistono principii e valori migliori, esistono soltanto diversità e differenze di comportamento. Questo ha criminalizzato anzi criminalizza chi esprime giudizi, chi indica meriti e demeriti, chi distingue il Bene dal Male e chiama il Male col proprio nome. Che l'Europa vive nella paura e che il terrorismo islamico ha un obbiettivo molto preciso: distruggere l'Occidente ossia cancellare i nostri principii, i nostri valori, le nostre tradizioni, la nostra civiltà. Ma il mio discorso è caduto nel vuoto. Perché? Perché nessuno o quasi nessuno l'ha raccolto. Perché anche per lui i vassalli della Destra stupida e della Sinistra bugiarda, gli intellettuali e i giornali e le tv insomma i tiranni del politically correct , hanno messo in atto la Congiura del Silenzio. Hanno fatto di quel tema un tabù.

Conquista demografica

Nell'Europa soggiogata il tema della fertilità islamica è un tabù che nessuno osa sfidare. Se ci provi, finisci dritto in tribunale per razzismo-xenofobia-blasfemia. Ma nessun processo liberticida potrà mai negare ciò di cui essi stessi si vantano. Ossia il fatto che nell'ultimo mezzo secolo i musulmani siano cresciuti del 235 per cento (i cristiani solo del 47 per cento). Che nel 1996 fossero un miliardo e 483 milioni. Nel 2001, un miliardo e 624 milioni. Nel 2002, un miliardo e 657 milioni. Nessun giudice liberticida potrà mai ignorare i dati, forniti dall'Onu, che ai musulmani attribuiscono un tasso di crescita oscillante tra il 4,60 e il 6,40 per cento all'anno (i cristiani, solo 1'1 e 40 per cento). Nessuna legge liberticida potrà mai smentire che proprio grazie a quella travolgente fertilità negli anni Settanta e Ottanta gli sciiti abbiano potuto impossessarsi di Beirut, spodestare la maggioranza cristiano-maronita. Tantomeno potrà negare che nell'Unione Europea i neonati musulmani siano ogni anno il dieci per cento, che a Bruxelles raggiungano il trenta per cento, a Marsiglia il sessanta per cento, e che in varie città italiane la percentuale stia salendo drammaticamente sicché nel 2015 gli attuali cinquecentomila nipotini di Allah da noi saranno almeno un milione.

Addio Europa, c'è l'Eurabia

L'Europa non c'è più. C'è l'Eurabia. Che cosa intende per Europa? Una cosiddetta Unione Europea che nella sua ridicola e truffaldina Costituzione accantona quindi nega le nostre radici cristiane, la nostra essenza? L'Unione Europea è solo il club finanziario che dico io. Un club voluto dagli eterni padroni di questo continente cioè dalla Francia e dalla Germania. È una bugia per tenere in piedi il fottutissimo euro e sostenere l'antiamericanismo, l'odio per l'Occidente. È una scusa per pagare stipendi sfacciati ed esenti da tasse agli europarlamentari che come i funzionari della Commissione Europea se la spassano a Bruxelles. È un trucco per ficcare il naso nelle nostre tasche e introdurre cibi geneticamente modificati nel nostro organismo. Sicché oltre a crescere ignorando il sapore della Verità le nuove generazioni crescono senza conoscere il sapore del buon nutrimento. E insieme al cancro dell'anima si beccano il cancro del corpo.

Integrazione impossibile

La storia delle frittelle al marsala offre uno squarcio significativo sulla presunta integrazione con cui si cerca di far credere che esiste un Islam ben distinto dall'Islam del terrorismo. Un Islam mite, progredito, moderato, quindi pronto a capire la nostra cultura e a rispettare la nostra libertà. Virgilio infatti ha una sorellina che va alle elementari e una nonna che fa le frittelle di riso come si usa in Toscana. Cioè con un cucchiaio di marsala dentro l'impasto. Tempo addietro la sorellina se le portò a scuola, le offrì ai compagni di classe, e tra i compagni di classe c'è un bambino musulmano. Al bambino musulmano piacquero in modo particolare, così quel giorno tornò a casa strillando tutto contento: «Mamma, me le fai anche te le frittelle di riso al marsala? Le ho mangiate stamani a scuola e...». Apriti cielo. L'indomani il padre di detto bambino si presentò alla preside col Corano in pugno. Le disse che aver offerto le frittelle col liquore a suo figlio era stato un oltraggio ad Allah, e dopo aver preteso le scuse la diffidò dal lasciar portare quell'immondo cibo a scuola. Cosa per cui Virgilio mi rammenta che negli asili non si erige più il Presepe, che nelle aule si toglie dal muro il crocifisso, che nelle mense studentesche s'è abolito il maiale. Poi si pone il fatale interrogativo: «Ma chi deve integrarsi, noi o loro?».

L'islam moderato non esiste

Il declino dell'intelligenza è il declino della Ragione. E tutto ciò che oggi accade in Europa, in Eurabia, ma soprattutto in Italia è declino della Ragione. Prima d'essere eticamente sbagliato è intellettualmente sbagliato. Contro Ragione. Illudersi che esista un Islam buono e un Islam cattivo ossia non capire che esiste un Islam e basta, che tutto l'Islam è uno stagno e che di questo passo finiamo con l'affogar dentro lo stagno, è contro Ragione. Non difendere il proprio territorio, la propria casa, i propri figli, la propria dignità, la propria essenza, è contro Ragione. Accettare passivamente le sciocche o ciniche menzogne che ci vengono somministrate come l'arsenico nella minestra è contro Ragione. Assuefarsi, rassegnarsi, arrendersi per viltà o per pigrizia è contro Ragione. Morire di sete e di solitudine in un deserto sul quale il Sole di Allah brilla al posto del Sol dell'Avvenir è contro Ragione.

Ecco cos'è il Corano

Perché non si può purgare l'impurgabile, censurare l'incensurabile, correggere l'incorreggibile. Ed anche dopo aver cercato il pelo nell'uovo, paragonato l'edizione della Rizzoli con quella dell'Ucoii, qualsiasi islamista con un po' di cervello ti dirà che qualsiasi testo tu scelga la sostanza non cambia. Le Sure sulla jihad intesa come Guerra Santa rimangono. E così le punizioni corporali. Così la poligamia, la sottomissione anzi la schiavizzazione della donna. Così l'odio per l'Occidente, le maledizioni ai cristiani e agli ebrei cioè ai cani infedeli.

Oriana Fallaci
fonte http://wwwmyblogsky.blogspot.it/
Risultati immagini per fallaci