Translate

sabato 9 gennaio 2016

Eliminare gli inermi: lo scopo delle campagne ecologiste targate NWO

url
Nelle intuizioni ”profetiche” di Aldous Huxley, (uno degli architetti del NWO) gli uomini del futuro verranno creati solo in provetta, giusto per assolvere alle funzioni di cui avremo bisogno; non ci saranno quindi sprechi di energia ne’ di risorse. Tra i punti cardine del mondialismo infatti troviamo anche il ”denatalismo” ovvero la necessita’ di ridurre le nascite.
dieci_settimaneQuesta teoria, in verità, è piuttosto datata, risalendo, nella sua formulazione più famosa, al Settecento, e, precisamente, al pastore anglicano Thomas Robert Malthus (1766-1834), deriva dall’assunto che la superfice del pianeta limita la produzione di risorse alimentari, le risorse non sarebbero mai di misura sufficiente per l’intera popolazione , quindi sosteneva che i governanti avrebbero dovuto cercare di limitare appunto l’incremento demografico, percio’per ridurre la miseria e la fame visto che non e’ possibile aumentare in modo adeguato la produzione di beni, l’unica soluzione possibile e’ quella di limitare la crescita della popolazione che il pianeta puo’ contenere, infine la teoria malthusiana viene coniugata con le idee che provengono dall’ecologismo, la crescita demografica causa il deterioramento dell’ecosistema; il degrado ambientale come la deforestazone, lo spreco di risorse, il surriscaldamento ecc. Viene dunque diffusa l’equivalenza: piu’ popolazione, = piu’ inquinamento.
Si temono quindi gravi danni all’ambiente per il futuro dell’umanita’ davanti alla paura della fame, dei disastri ambientali o alla paura di essere troppi l’unica soluzione proposta e’ quella di ridurre la fertilita’ umana. Il denatalismo e’ uno dei punti cardine dell ideologia ecologista-mondialista, ovvero gli architetti del nuovo ordine mondiale hanno come punto imprenscindibile la diminuzione e il controllo delle nascite.
save_earthDicono gli abortisti: siamo in troppi. Il rimedio allora è semplice: «Eliminiamone alcuni»! Perché ad essere eliminato non ti offri tu che fai l’obiezione? No. Tu ti rifiuti di essere ucciso per il fatto che «siamo in troppi» e dici: «Uccidete i bambini non nati». Magari, se neppure questo bastasse, da buon razzista dirai: uccidete i malati, uccidete i neri, uccidete i vecchi o i poveri. Sono ragionamenti questi?
Vedete come è orribile chiedere l’uccisione di qualcuno perché «siamo in troppi»? Non è lecito diventare assassini perché «siamo in troppi».
Uno dei discorsi più ricorrenti tra i sostenitori a spada tratta della divulgazione nel mondo dell’aborto, della sterilizzazione e della contraccezione, anche forzati, è senza dubbio quello dell’esplosione demografica: il mondo sarebbe sovrappopolato, abitato da un numero eccessivo di persone, troppe per il bene del pianeta e dell’umanità stessa.
Di conseguenza, sarebbe cosa opportuna sfoltirlo un po’, con metodi più o meno ortodossi, per il bene di tutti. Infine la teoria malthusiana viene coniugata con le idee che provengono dall’ecologismo, la crescita demografica causa il deterioramento dell’ecosistema; il degrado ambientale come la deforestazone, lo spreco di risorse, il surriscaldamento ecc. Si temono quindi gravi danni all’ambiente per il futuro dell’ umanita’ davanti alla paura della fame o alla paura di essere troppi l’unica soluzione proposta e’ quella di ridurre la fertilita’ umana.
Posizioni analoghe non rimangono legate alla storia del passato, ma sono espresse oggi da personaggi famosi, vicini al mondo animalista, ambientalista e verde in genere, come il principe Filippo di Edimburgo, fondatore del WWF, o l’americano David Foreman, redattore della rivista ecologista Earth First. Il primo si è augurato di rinascere virus letale, «così da contribuire a risolvere il problema della sovrappopolazione», mentre il secondo, con una metafora abusata all’interno del suo ambiente, sostiene che «l’umanità rappresenta il cancro del mondo vivente».
feto_abortitoQuesta corrente e’ una dei punti cardine dell ideologia mondialista, ovvero gli architetti del nuovo ordine mondiale hanno come punto imprenscindibile la diminuzione e il controllo delle nascite attraverso nuove forme di controllo non violente non coercitive ma ugualmente disumane per “salvaguardare” l’ambiente
il progetto di pianificazione familiare e’ ad esempio il primo documento politico ideato proprio a questo scopo e ‘ del 1969 e destinato in cooperazione con il presidente della sanita’ in quegli anni vi si leggono chiaramente delle vere e proprie proposte di limitare la fertilita’ intervenendo a livello fiscale e politico, ad esempio: tassare gli sposati piu’ dei celibi, eliminare l’esenzione fiscale dei genitori, introdurre maggiori tasse scolastiche ai genitori con piu’ di un figlio o due, ridurre o eliminare le licenze retribuite per maternita’ e sussidi, gli assegni familiari, richiedere alle donne di lavorare e fornire poche strutture di cura pediatrica, migliorare le tecniche contraccettive, legalizzare l’aborto e promuverlo come diritto e legittimo mezzo contraccettivo
(vedi in basso il programma nel dettaglio)
.ridurre fertilita'
L’ idea di base e’ che per costituire un governo mondiale si debba avere al massimo un miliardo di abitanti e quindi i 5 miliardi in piu’ di persone debbano essere in qualche modo debellate attraverso una o piu guerre o attraverso un’ epidemia.
Durante l’apice di questa ecatombe gli Stati Uniti dovrebbero riunire la sovranita’ di tutti gli altri paesi traghettandoli, dando cosi’ vita alla costituzione del Nuovo Ordine Mondiale. Quindi, sia chiaro l’interesse dell’ asse USA/UE nel voler favorire nel favorire l’aborto, idee ecologiste o “conversioni ecologiche” e distruggere il modello di famiglia tradizionale, nel voler screditare il Vangelo e magari riadattarlo secondo i gusti della gente.
La soluzione finale sara’ quindi: UN UNICO GOVERNO MONDIALE, UNIFORMAZIONE DELL’ETNIA, ANNULLAMENTO DI TUTTE LE DIFFERENZE SOCIALI, CULTURALI, SESSUALI, UN UNICO POPOLO, UN’UNICA FALSA RELIGIONE, UN’UNICA VALUTA (ANZI MICROCHIP SOTTOCUTANEO ) IL TUTTO PER IL BENE COMUNE! LA PIU’ GRANDE MENZOGNA DI SEMPRE! La costruzione del nuovo ordine mondiale non avverra’ con una rivoluzione, sara’ sotto gli occhi di tutti, sara’ ineccepibile, sara’ politcamente corretta e saremo tutti piu’ tutelati. Che fortuna che abbiamo noi occidentali ad essere cosi': laicisti,democratici, illuminati, aperti, moderni, altruisti e spensierati!
fonte http://antimassoneria.altervista.org/

Nessun commento:

Posta un commento