Translate

venerdì 1 gennaio 2016

Il “lavoro sporco” del Fondo Monetario Internazionale

International Monetary Found
di James Petras
Il FMI è l’organismo monetario internazionale leader la cui finalità pubblica è quella di mantenere la stabilità del sistema finanziario mondiale attraverso i prestiti vincolati a proposte dirette a migliorare il recupero economico e la crescita.
Di fatto, il FMI è sempre stato sotto il controllo degli Stati Uniti e dei maggiori paesi dell’Europa Occidentale e le sue politiche sono state progettate per promuovere l’espansione, il dominio finanziario ed i profitti delle principali “corporations” multinazionali ed istituzioni finanziarie.
Gli Stati del Nord America ed europei praticano una divisione dei poteri: i direttori esecutivi del FMI sono europei; le loro controparti nellla Banca Mondiale (BM) sono degli USA.
I direttori esecutivi del FMI e della  BM operano in stretta consultazione con i loro governi di riferimento e specialmente con il Dipartimento del Tesoro nella priorità per decidere, ed in particolare  per definire quali paesi riceveranno i finanziamenti, sotto quali condizioni e per quale importo.
I finanziamenti ed i termini stabiliti dal FMI  devono essere  coordinati  strettamente con la Banca privata. Una volta che il FMI arriva a  firmare un accordo con un paese debitore, questo è un segnale per le grandi banche d’affari per prestare, investire e continuare con una molteplicità di transazioni finanziarie favorevoli.
Da quanto detto in precedenza si può dedurre che il FMI svolge il ruolo di comando generale per il sistema finanziario mondiale.
Il FMI stabilisce le basi per la conquista dei sistemi finanziari degli stati vulnerabili del mondo da parte delle grandi banche.
Il FMI assume l’incarico di fare tutto il “lavoro sporco” attraverso il suo intervento. Questo include l’esproprazione della sovranità, la richiesta di privatizzazione e la riduzione delle spese sociali, stipendi, salari e pensioni, così come assicurare la priorità del pagamento del debito su qualsiasi altra spesa. Il FMI opera come” il cieco” delle grandi banche nel deviare le critiche politiche ed il malessere sociale.

Ci si potrebbe chiedere: quali tipi di persone appoggiano le banche e quali sono stati i direttori esecutivi del FMI? A chi affidano il compito di violare i diritti sovrani di un paese, impoverendo la sua gente e erodendo le istituzioni democratiche?
Tra i direttori esecutivi del FMI hanno incluso un truffatore finanziario condannato; l’attuale direttrice deve affrontare una accusa per denunce di malversazione di fondi pubblici come ministro delle Finanze; un’altro era uno stupratore; un’altro era un difensore della diplomazia delle cannoniere ed il promotore del maggior collasso finanziario della storia di un paese.

Christine Lagarde
Christine Lagarde

L’attuale direttrice esecutiva del FMI (dal Luglio el 20111 al 201), Christine Lagarde, viene portata a giudizio in Francia per appropriazione indebita di un pagamento di 400 milioni di dollari con il magnate Bernard Tapie, mentre lei era ministro delle Finanze nel governo del presidente Sarozy.
l direttore esecutivo precedente (novembre del 2007-maggio del 2011), Dominique Strauss-Kahn, si è visto obbligato a dimettersi dopo di essere stato accusato di aver violentato una cameriera in un hotel di Nueva York e più tardi arrestato e giudicato per sfruttamento della prostituzione nella città di Lille, in Francia. Il suo predecessore., Rodrigo Rato (giugno 2004-ottobre 2007), era un banchiere spagnolo che fu arrestato ed accusato di evasione di imposte, per aver nascosto 27 milioni di euro in settanta banche straniere e la truffa di migliaia di piccoli risparmiatori che aveva convinto a deporre il loro denaro in una banca spagnola, Bankia, che fu dichiarata fallita.
Il suo predecessore, il tedesco Horst Kohler, si dimise dopo aver dichiarato una verità poco probabile- cioè a dire, che “l’intervento militare sull’estero era necessario per difendere gli interessi economici tedeschi”. Una cosa è come opera il FMI, uno strumento per gli interessi imperiali; ed altra cosa è che un dirigente del FMI ne parli pubblicamente.

Michel Camdessus (gennaio 1987 al febbraio 2000) fu l’autore del “Washington Consensus”, la dottrina che finanziò la controrivoluzione neoliberista globale. Nel corso del suo mandato fu testimone dell’ abbraccio e finanziamento del FMI con alcuni dei peggiori dittatori dell’epoca, tra quelli l’uomo forte dell’Indonesia ed autore di assassinii di massa, il generale Suharto.
Sotto Camdessus, il FMI collaborò con il presidente argentino Carlo Menen nella liberalizzzazione dell’economia, nella deregolamentazione dei mercati finanziari e nella privatizzazione di più di un migliaio di imprese argentine. Le crisi che seguirono, portrono alla peggiore depresione nella storia argentina, con più di 20.000 fallimenti, il 25% di disoccupazione ed il tasso di povertà superiore al 50% nei quartieri operai….Camdessus, più tardi, si lamentò dei suoi errori politici in relazione al collasso dell’Argentina. Egli non fu mai arrestato o accusato di crimini contro l’umanità.
Conclusione
La condotta criminale dei direttori del FMI non è una anomalia o un ostacolo per la loro selezione. Al contrario. essi furono selezionati perchè riflettevano i valori, gli interessi ed il comportamento della elite finanziaria mondiale: truffe, evasioni delle imposte, corruzione e trasfrimento massiccio di ricchezza pubblica su conti privati sono la norma per l’establishment finanziario. Queste qualità si adattano perfettamente alle necessità dei banchieri che hanno fiducia nell’accordo con i loro omologhi nel FMI.
L’elite finanziaria internazionale ha necessità che i dirigenti del FMI non abbiano scrupoli nell’utilizzare un doppio standard e nell’infrangere le procedure standard. Ad esempio, l’attuale direttrice esecutiva, Christine Lagarde, ha prestato 30 miliardi al regime fantoccio in Ucraina, nonostante che la stampa finanziaria specializzata avesse descrittto con grandi dettagli come gli oligarchi corrotti abbiano rubato migliaia di milioni con la complicità della classe politica (Financial Times, 12/21/14, pag.7). La stessa Lagarde cambia le regole sul pagamento dei debiti che permette all’Ucraina di realizzare il suo pagamento dei suoi debiti sovrani alla Russia.

La stessa Lagarde insiste che il governo greco di centro destra possa ridurre ancora di più le pensioni in Grecia al di sotto del livello di povertà (Financial Times, 12/21/15, pag. 1).
Sembra evidente che il taglio selvaggio del livello di vita, che decretano i dirigenti del FMI da tutte le parti, non è estraneo alla loro storia personale criminale. Stupratori, truffatori, militaristi, sono soltanto le persone adeguate per dirigere una istituzione, visto che questa fa impoverire il 99% delle popolazioni ed fa arricchire l’1% dei super-ricchi.
Traduzione: Manuel de Silva
http://www.controinformazione.info/il-lavoro-sporco-del-fondo-monmetario-internazionale/

Nessun commento:

Posta un commento