Translate

lunedì 4 gennaio 2016

Renzi" la globalizzazione è una grande opportunità". Ah si e per chi ?


L’Italia è tornata e mantiene gli impegni, anche se qualcuno non si è ancora liberato dell’ansia italica dei compiti da fare a casa. Noi non vogliamo venir meno alle regole che ci siamo dati: chiediamo solo il rispetto di quelle regole. E bisogna smetterla di pensare a un’Italia sempre con il cappello in mano“. Così il presidente del Consiglio Matteo Renzi in un’intervista alla Stampa e smentisce l’esistenza di polemiche con Angela Merkel. “Porre le questioni con chiarezza è utile a noi e all’Europa stessa“, dice Renzi, “Che qualcuno amerebbe veder chiudere Taranto è cosa nota: ma non lo accetteremo. Per l’Italia è finito il tempo della paura: rispetto per tutti ma paura di nessuno“. Parlando della Germania, “quel che non mi piace, qui da noi, è una certa subalternità psicologica che ormai trovo surreale“. Parlando di Eurostat, “abbiamo avuto tre anni di recessione sconosciuta in altri Paesi. Pensi al nostro Pil: -2,3 con Monti, -1,9 con Letta e con me -0,4 l’ anno scorso. Quest’anno siamo cresciuti dello 0,8%, nel 2016 lo faremo del doppio“, dice Renzi. “L’Italia è ripartita, siamo fuori dal pantano del 2013. Il Paese riparte, ripartono i mutui, l’edilizia, c’è ottimismo tra i consumatori“. Sulle unioni civili, “il tema è di quelli che toccano la sensibilità dei singoli parlamentari, e bisogna tenerne conto: su alcuni punti ci sarà la libertà di coscienza“, spiega Renzi. “Quello che è certo è che la legge va fatta, subito. C’è discussione nei partiti, lo so. E anche nel Pd ci sono idee diverse. Discuteremo ancora, naturalmente: ma il momento di tirare le fila e concludere ormai è venuto“. 

Sulla crescita dell’M5S, “la mia preoccupazione è il Paese. Quanto ai Cinque Stelle, il loro modo di governare è il miglior spot per il Pd”, chiosa Renzi. Per il premier, “il mercato non è una minaccia, e la globalizzazione è una grande opportunità. Quest’operazione in fondo è il segno che il capitalismo di relazione è finito, e che è il tempo dell’apertura e della trasparenza


 
 Renzi interviene anche sul film di Checco Zalone: “Io ho riso dall’inizio alla fine. I professionisti del radical-chic, che ora lo osannano dopo averlo ignorato o detestato, mi fanno soltanto sorridere“. “Il 2016 vorrei che fosse l’anno in cui smettiamo di recuperare i ritardi e cominciamo a correre più forte degli altri. In bocca al lupo

Ho voluto mettere prima le parole del Premier prima di dire quello che penso di questo ineletto pupazzo che ha il compito di distruggere l’Italia e gli italiani.
““il mercato non è una minaccia, e la globalizzazione è una grande opportunità. Quest’operazione in fondo è il segno che il capitalismo di relazione è finito, e che è il tempo dell’apertura e della trasparenza“.
Lui è lo scodinzolatore del TTIP si sta esaurendo a scodinzolare a destra e sinistra.
Negli altri paesi anche se non si parla istituzionalmente del TTIP ,ne parlano però i cittadini .350.000 persone hanno manifestato a Berlino contro il TTIP.In Italia invece lo scodinzolatore  Renzi sta bene attento con i suoi presstitutes  a non informare.
La vera ricchezza per l’Italia è la biodiversità. Tutti il made in Italy si caratterizza su questo. Questa è la via da seguire.La lobalizzazione è la morte del nostro e di tutti i paesi del mondo e tutto questo per favorire i satanisti padroni di Renzi che lo hanno messo li per continuare a uccidere l’Italia.
Crescita? Ma finiamola con questa presa per il culo, un paese non sovrano può solo morire,come sta avvenendo da noi.

Alfredo d’Ecclesia 

marionetta-renzi-670x900 (1).jpg

Nessun commento:

Posta un commento