Translate

giovedì 4 febbraio 2016

Marcia Theophilo, "Questo è il mio posto nel mondo"


video di Franca Visentin
(phrankafv).
Immagini tratte dal web.
Alcuni fotogrammi sono ripresi dal video "Documentario Amazzonia, Jacques Cousteau. Viaggio verso i mille fiumi. La grande avventura del mare".
Tutti i diritti ai legittimi proprietari.

DAL TESTO DI TEATRO
DICA A QUELLI CHE E' DA PARTE DI DULCE
Di MARCIA THEOPHILO

LA DONNA (personaggio centrale / dirigendosi al potere – personaggio del coro / che si viene visivizzando).

Tu pensi di potermi toccare impunemente, non credere a quello che dicono le pubblicità di saponette e automobili, sparse per il mio ventre.
Tu pensi di corrodere i miei fiumi e la selva dei miei capelli.
Quando mi tocchi ti bruci, io sono materia viva, energia che si crea e soprattutto io ho fede in ciò. 
Il mio mondo si annida, porto in me la forza di quelli che non si lasciarono corrompere. 
Il mio mondo è quello dell’affetto, del sentimento, della creatività, di tutto ciò che è fecondo. 
Questo è il mio posto nel mondo. 
Il mio linguaggio è quello dell’infanzia, degli alberi, dei fiumi, della semplicità quotidiana.
Non si toccano il ventre della terra, il fuoco e l’acqua e l’aria, impunemente.
L’ombelico della terra sono io, e qui dò inizio al rito di vita che emana da me, contro il rito mortuario che emana dalla prepotenza, dal maschilismo, dal consumismo, dal potere.


2 commenti: