Translate

lunedì 8 febbraio 2016

Papa Francesco:"Tra i grandi dell'Italia di oggi ci sono Giorgio Napolitano ed Emma Bonino".





Immaginate che non ci sono più vie d’uscita,secondo loro,immaginate che la voglia di distruzione della vita abbia raggiunto vette estreme e non vogliono più tornare indietro. Si alternano e ora tocca a lui ,al Santo Padre,legittimare l’illegittimabile.Nelle sue parole non c’è nessuna misericordia verso il genere umano,ma soltanto servizio verso i killer della vita.
Avesse mai pronunciato una parola contro le multinazionali,le lobbies le banche…si ogni tanto fa qualche menata ,ma giusto per .
L’Africa tanto amata e citata è in uno stato di abbandono e di violenza totale uomini e creature. Gli agricoltori  non esistono più e tutto in mano alle multinazionali che si sfidano ovunque chi appoggia il governo e chi i ribelli ,e loro governano. I nomi li conosciamo,tutti li conoscono ma Papa Bergoglio non ha mai detto una parolina contro questi killer.
I cristiani stanno sparendo dal medio oriente,c’è un piano ,venuto fuori da fonti israeliane per cancellarli dalla regione e la più alta autorità morale della chiesa racconta le favolette.
Un altro bomba,così dovremmo chiamarlo. Anche lui amante dei filantropi  in primis del criminale umanitario George Soros e della sua pupilla Emma Bonino è gia la seconda volta che la sdogana,si sarà mosso direttamente Soros per chiedere il favore di parlare bene di questa santa donna,che molti criminali vogliono come Presidente della repubblica italiana,una donna miracolata con un tumore apparso e subito sparito totalmente,si vede che La santità alberga nel cuore di questa donna.
Santa Emma è stata capace di creare un ghetto virtuale nella sua pagina ,quando era ministro ,e di mettere al confino tutti quelli che osavano avere il coraggio di scrivere .
Una cattiveria inaudita ,accompagnata da insulti e offese da parte dei suoi lanzichenecchi.troll.
“L’erba cattiva non muore mai”le disse Papa Francesco,le telefonò e la incontrò a Piazza San Pietro.
La Bonino "ha offerto il miglior servizio all'Italia per conoscere l'Africa". E anche se non la pensa come la Chiesa, "pazienza - dice Francesco - bisogna guardare alle persone, a quello che fanno".
Quanto amore santità certo in questi tempi  parlare di aborto e di quello che ha fatto la Bonino è fuori  luogo,dicono anche che sta per convertirsi al cattolicesimo Pannella.Gli occorre per poter essere nominato senatore a vita,qualche sciagurato nel suo giornale l’ha già proposto.
E insieme alla Bonino poteva mancare il golpista re Giorgio Napolitano?
Con la stessa tecnica dei suoi amici filantropi Soros,Rockfeller,Rothscild,Gates Papa Francesco tesse le lodi  di Giorgio Napolitano definendolo autore di "un gesto di 'eroicità' patriottica", quando ha accettato l'incarico per la seconda volta.
Ora c’è da dire caro Santo Padre che molti  dei killer della vita sono amici suoi,devono essere innominabili visto che stanno distruggendo tutto e tutti ma lei non si è mai degnato di nominarli,anzi verranno citati a modello.
Uno dei miei riferimenti è Gesù Cristo e il vangelo,lo so lei è un gesuita è abituato a insegnare l’arte del comando ai potenti e l’arte della servitù ai fessi. Non pretendo che lei cambi atteggiamento  e che segua i principi di Cristo ma che almeno Santo Padre non si aggiunga anche lei a prendere in giro. Se vuole fare qualcosa per la vita la faccia e sa come si fa,se non vuole o non può farla veda almeno di non inquinare l’aria con le sue parole.

Alfredo d’Ecclesia






Nessun commento:

Posta un commento