Translate

lunedì 7 marzo 2016

A Roma vince Giachetti,il candidato dell'ineletto. di Stefano Davidson




Giusto per fare ulteriore chiarezza su quanto sta accadendo e in quanti sono realmente a tenere la Capitale ed il Paese intero in ostaggio:
alle primarie di ieri, quel che resta del PD ha raccolto a Roma in TOTALE 45.000 voti (compresi gli eventuali plurivotanti da sempre in azione per il Partito). Gli aventi diritto (dato alle politiche 2013) a Roma sono circa 2.359.119. Giachetti ha vinto con il 64% dei 45.000 succitati. Ovvero il candidato dell'Ineletto ha raccolto "la bellezza" del 1,2% degli aventi diritto nella Capitale.
Questo è il gradimento effettivo a Roma di chi il Governo ha candidato come proprio Sindaco.
Credo non si sia mai visto un flop di queste dimensioni da parte di un candidato governativo.
Immagino che se esistesse un Presidente della Repubblica invece di un "vacuum deambulans" questo dato sarebbe sufficiente quantomeno per cercare nuove soluzioni per il Governo del Paese che al momento è evidentemente alla mercé di un manipolo di personaggi senza scrupoli (l'Ineletto, Davide Serra e Verdini su tutti) che vanno fermati ad ogni costo.
Stefano Davidson

Nessun commento:

Posta un commento