Translate

giovedì 10 marzo 2016

Renzi il coniglio ineletto. di Stefano Davidson.

di Stefano Davidson
Il coniglio ineletto.
Ricapitolando;
sulla allucinante e scandalosa medaglia a Wilhelm Kusterer uno dei responsabili della strage di Marzabotto già condannato all'ergastolo in Italia, l'Ineletto non proferisce verbo.
Sul troiaio delle primarie con schede bianche tarocche, compravendite di votarelli, dati falsati ed evasione fiscale del PD in merito agli incassi delle stesse primarie l'Ineletto non apre bocca.
In merito all'accoglienza profughi e al "muro del Brennero" dice dice ma non fa e, soprattutto, evidenziano i fatti come lui (e di conseguenza il Paese) non conti un cazzo.
In compenso però il "bomba" si riempie la bocca di Salernoreggiocalabria e Pontesullostretto ovvero, per una carrettata di voti insanguinati tenta di realizzare finalmente il finanziamento pubblico delle mafie (altro che cambiare i vertici dell'antimafia!).
Basterebbe solo questo quadretto per capire chi è il soggetto che ci si trova davanti da due anni.
Ma no, come al solito si dimostra evidente come nel nostro Paese i coglioni continuino comunque ad essere sempre moooolti più di due.
Stefano Davidson

Nessun commento:

Posta un commento