Translate

martedì 5 aprile 2016

La Mogherini: una incapace o solo un agente della CIA?

Negli scorsi giorni pensavo spesso alle imprese della Mogherini, che rimane rinchiusa nel suo ufficio a Bruxelles per uscirne solamente per parlare male della Russia.
Che due marroni,.
Embargo di qua, sanzioni di la, bisogna riportare indietro la Crimea , le solite cose, con una intensità ossessiva che neanche se ci fosse il buon segretario di Stato, l'ebreo Khon pardon l'irlandese cattolico Kerry, a dettargli cosa dire (come poter credere ad uno che mente sulle sue origini, sulla sua famiglia e sulla sua religione...).



In realtà è quasi esattamente quello che succede.

La nostra cara amica Federica è da anni un informatore per conto della CIA, come ci racconta Wikilieaks.
Adesso capisco come mai rompono tanto i coglioni a chi ha diffuso quelle note, sapeste quante cose interessanti ci sono , lì in mezzo, ancora da scoprire.


Ecco cosa racconta la Mogherini riguardo a Bertinotti:

 11. (C) Mogherini discussed government formation developments 
in light of the recent decision by DS President Massimo 
D'Alema to step aside and allow Communist Renewal Secretary 
Fausto Bertinotti (RC) to take the pole position for the 
important Presidency of the Chamber of Deputies.  She argued 
that Prodi strengthened his coalition and reinforced the more 
moderate elements within the Communist Renewal party by 
giving Bertinotti such a high-profile institutional position 
in the new government.  By making Bertinotti part of the 
establishment, Prodi weakened the more extreme elements 
within Bertinotti's party and has ensured a more cooperative, 
centrist RC party. 

In pratica la Mogherini rassicura gli ammerregani sull'elezione di Bertinotti come presidente della Camera, voluta da Prodi.
In cambio Bertinotti terrà buone le frange estreme del suo partito.

Brava Mogherini, e bravi anche Prodi e Bertinotti.

Ma non è finita, ovvio:

4. (C) Vecchi refrained from terming Prodi's acceptance of 
the call a mistake but when asked how he thought Prodi would 
respond the next time Hamas calls, he said "often the phones 
don't work so well in Italy."  Vecchi stated that a Prodi 
government would strictly follow the EU line on Hamas but 
hinted that more needs to be done to encourage Hamas to 
behave better.  He said it is not a positive result that 
money the EU has withdrawn from the Palestinian Authority has 
been replaced by funds from Iran.  At the same time, 
Mogherini said much of Hamas' electoral support came not from 
Islamic extremists but from common Palestinians disillusioned 
with the management of the Palestinian territories by Al 
Fatah.  She said the Quartet's other goal must be to prevent 
Hamas from consolidating that support. 

L'agente Mogherini fa rapporto e assicura che farà tutto quello in suo potere per prevenire il consolidamento del poter di Hamas. Si fa anche capire che Prodi non è perfettamente allineato in tal senso.
Interessante anche la citazione di Luciano Vecchi, vero Dominus nei rapporti Italia Cia di allora, adesso in "buen retiro" a Modena.
Ovviamente la Mogherini ne eve dire ancora tante di cazzate e darsi tanto da fare , per potere occupare il posto lasciato vacante da Vecchi, ma non preoccupateci, vedrete che ce la farà.

Ecco i nostri amici Vecchi e Mogherini che si danno da fare nuovamente:

6. (C) Unprompted, Vecchi said Prodi would be careful that 
the government's public signals avoid any appearance that 
actions being taken could have an anti-American flavor or 
that the comments could disappoint "our good friend 
Talabani."  Mogherini did predict that the Italian Communist 
Party (PdCI) and the Greens, who are members of Prodi's 
coalition and likely government partners, would raise their 
tones in advance of the July vote for funding the Iraqi 
mission in Iraq.  Both she and Vecchi said the US should not 
be worried by that, however.  Nevertheless, Vecchi predicted 
some tough work ahead for the coalition as it moved mission 
funding through parliament. 

Si, bisogna evitare a tutti i costi che nascano sentimenti anti-americani nel governo.

Eh, si , adesso la Mogherini è davvero la persona giusta al posto giusto, per rappresentare gli interessi della NATO dell'Europa.
Chissà come mai spesso non appare in sintonia con Renzi, e chissà come mai il governo di Prodi non è durato, annientato dopo una sparata sui "nostri amici talebani".

Coincidenze, sempre coincidenze.

P.S. fossi in Renzi comincerei a fare sparate tipo "bisogna combattere l'invasione della Russia" e "Putin è scemo", per ottenere considerevoli vantaggi economici per l'Italia. O anche solo rimanere primo ministro.

Fonte:https://wikileaks.org/plusd/cables/06ROME1221_a.html

http://liberticida.blogspot.it/2016/04/la-mogherini-una-incapace-o-solo-un.html

http://decamentelibera.blogspot.it/2016/04/mogherini-questa-s-conosciuta.html

Nessun commento:

Posta un commento