Translate

lunedì 11 aprile 2016

Mattarella : "Destino dell'Italia e' superamento frontiere non ripristino"



"Da prodotto antico a chiave di modernità, il vino italiano, col suo successo nell'export, conferma come il destino dell'Italia sia legato al superamento delle frontiere e non al loro ripristino". Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nel discorso di apertura del 50esimo Vinitaly a Verona. 
Il garante della Costituzione e dei cittadini italiani ormai gira e rigira diffonde nell'aria sempre gli stessi discorsi.Tacendo e rimanendo a godersi il Quirinale farebbe più bella figura.Mai una parola sui problemi degli italiani.Mai una parola in difesa di una Costituzione stuprata ,violata,offesa,cancellata e di che parla Mattarella?
Alfredo d'Ecclesia

2 commenti:

  1. stava già ubriaco quando ha fatto il discorso.

    RispondiElimina
  2. Il garante della Costituzione e dei cittadini italiani ormai gira e rigira diffonde nell'aria sempre gli stessi discorsi.Tacendo e rimanendo a godersi il Quirinale farebbe più bella figura.Mai una parola sui problemi degli italiani.Mai una parola in difesa di una Costituzione stuprata ,violata,offesa,cancellata -
    Le frontiere ci sono state per qualcosa nella storia. Per difenderle o recuperarle nella Prima guerra Mondiale morirono in guerra 600.000 italiani
    chiamati a sacrificare le loro vite e a fare "il loro dovere" di cittadini.
    Ce lo siamo dimenticato questo?
    Altro che "muri". le frontiere sono e "le porte di casa". Solo chi vuole venire in Italia a saccheggiarla non vuole i controlli alle frontiere. I Muri sono per chiudere, le frontiere per controllare.

    RispondiElimina