Translate

martedì 24 maggio 2016

QUANDO LO STATO ITALIANO AMMAZZO' FALCONE E BORSELLINO!






di Gianni Lannes


Giovanni Falcone e Paolo Borsellino sono stati assassinati da un apparato statale, ovvero dal Sisde, con manovalanza di "cosa nostra". Soltanto i servizi di sicurezza erano perfettamente a conoscenza di tutti gli spostamenti segreti dei due magistrati. E non si sono fatti scrupolo di trucidare i loro colleghi della Polizia, di scorta ai due magistrati. Chi sono i reali mandanti e qual è il vero movente? Provate a ricordare cos'è avvenuto nel 1992 e chi soggiornava indegnamente a palazzo chigi e al quirinale. Ma pensate davvero che Riina e Provenzano abbiano fatto tutto da soli? Questi due quaquaraquà potevano esser arrestati già nel 1989. Invece, andò in onda la cosiddetta trattativa.
Da questo Stato tricolore incardinato sulla mafia istituzionale, eterodiretto dall'estero, subordinato a potentati stranieri e meno che meno sovrano, dove sulla scena imperversa la recita dei professionisti dell'antimafia, non potrà mai arrivare né verità né giustizia! Non dimentichiamo che Falcone e Borsellino sono stati santificati soltanto da morti, perché quando erano in vita sono stati proprio i magistrati i primi a rendergli la vita difficile, per non dire dei politicanti venduti come oggi al miglior offerente. Fuori la mafia dallo Stato, essa è organica al potere.





fonte http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2016/05/quando-lo-stato-italiano-ammazzo.html#more


1 commento:

  1. IMPORTANTE!!!
    DIFFONDERE OVUNQUE!!!
    Purtroppo ancora oggi in Italia, non esiste una vera opinione pubblica che abbia la forza di incidere e farsi sentire autorevolmente, ma masse più o meno manovrabili. Ci auguriamo di essere smentiti presto dai fatti in controtendenza e che le persone la smettano finalmente di cazzeggiare, quando sono online, con il mouse. Il CDD
    Nel frattempo, non dimentichiamo che il silenzio assordante è mafia!
    PAOLO FERRARO E IL SUO CDD SANNO E HANNO LE PROVE CHE TUTTI DOVRESTE CERCARE -------------->>>
    http://cddgrandediscovery.altervista.org/in-onore-di-giovanni-falcone-paolo-borsellino-tutti-i-magistrati-politici-ed-intellettuali-persone-uccise-eliminate-annichilite-asservite-senza-lasciarsi-corrompere-schiavizzate-dai-poteri-che/
    Tenere il silenzio su un testimone diretto che sa esattamente quello che succedeva a Roma nel 1992 e cosa si muovesse contro FALCONE è, un tantino imperdonabile e salvo la gente, che va capendo, sono tutti responsabili di questo SILENZIO e ne risponderanno dinanzi alla storia. LE PROVE DIRETTE PORTATE DA PAOLO FERRARO SU CHI VOLESSE LA DISTRUZIONE E LA MORTE DI FALCONE NELLE ISTITUZIONI E NELLA MAGISTRATURA E IL SILENZIO SU DETTE PROVE
    https://youtu.be/WJVA5b9Z_II
    Siamo abituati all'assordante silenzio MASSONICO E FRA-MASSONICO , quindi dalla vostra non risposta o risposta trarremo le dovute valutazioni. Resta il fatto certo che il vostro silenzio su questa emblematica vicenda nazionale si protrae già da 5 anni.
    La "SUPER GLADIO" come associazione per delinquere condivisa "bicromatica", strettamente inquadrabile nella configurazione legale delle associazioni di stampo mafioso, alla cui scoperta finale si erano "solo" avvicinati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. --------> http://grandediscovery.webnode.it/la-sintesi-per-tutti-sul-caso-paolo-ferraro-e-la-grandediscovery/

    RispondiElimina