Translate

martedì 17 maggio 2016

Renzino e il Ttip


Chiamatelo Renzino o Matteopoldo o il bomba dei tre pupazzi messi a governare dal plurigolpista e traditore Giorgio Napolitano per conto della congrecazione degli adoratori di Satana è il peggiore,un essere schifoso senza scrupoli pronto a vendersi pure la madre.
L’unico deficiente che preme ovunque per far firmare questo accordo che priverebbe gli stati di ulteriore sovranità e che priverebbe la vita di ulteriore diversità è il Renzino.
Nessun altro pupazzo europeo ha il coraggio di schierarsi apertamente sapendo lo schifo che rappresenta una cosa del genere,uno schifo e una dichiarazione di guerra alla vita,non dimentichiamolo mai.
Le truppe di Soros stanno già premendo ovunque per portare il caos,nessuno spazio o nazione è esentata.
Nessuna eccellenza o qualità deve rimanere in vita è arrivato il momento della resa dei conti.
Niente più olio pugliese,niente più arance siciliane niente più latte italiano,niente più niente,devono decidere loro quello che dobbiamo mangiare,quello che dobbiamo respirare,quello che dobbiamo fare o non fare.
La biodiversità italiana è un offesa al genere umano,queste migliaia di aziende che producono bontà regionali vanno vampirizzate.
In Africa l’agricoltura non esiste più ,esiston o solo le multinazionali che decidono cosa produrre o cosa non produrre .Le guerre sono tra multinazionali che si contendono terra e abitanti.
E in tutto questo questa bestia continua a scodinzolare e a prendere per il culo,sto parlando del Renzino ,o Matteopoldo come lo chiama il mio amico Stefano o il bomba come lo chiamano a Firenze quelli che lo conoscono bene sentite cosa ha il coraggio di dire sul TTIP
"Non è possibile che gli Stati Uniti arrivino ad un accordo con l'Estremo Oriente e che l'Europa tentenni e balbetti sul TTIP", ha detto Renzi parlando alla conferenza sullo Stato dell'Unione Europea, a Firenze.
"Se c'è bisogno di trasparenza e chiarezza daremo più trasparenza e chiarezza. Questo è l'ultimo anno [per chiudere], perché il prossimo sarà l'anno elettorale negli Usa, sarebbe un gigantesco autogol per il nostro continente".
Ha anche il coraggio di parlare di trasparenza ,distruggere l’Italia e la sua missione,questa canaglia deve sparire subito,il referendum di Ottobre può essere un occaione,ma prima se ne va meglio è per tutti noi.

Alfredo d’Ecclesia

Nessun commento:

Posta un commento