Translate

mercoledì 8 giugno 2016

Il TTIP sarà catastrofico per tutti gli esseri umani liberi del pianeta

Il TTIP sarà catastrofico per tutti gli esseri umani liberi del pianeta
Obama avverte che l’accordo commerciale tra Stati Uniti e Gran Bretagna potrebbe tardare 10 anni se avviene il Brexit.
571c8b3cc3618859548b4592
Un vertice segreto sul TTIP: Obama vuole la “NATO economica” prima della fine dell’anno.
David Cameron: “L’economia globale continua ad affrontare delle sfide serie ed entrambi sappiamo quanto siano importanti gli accordi commerciali per stimolare la crescita globale.
Quindi, io e Barack siamo molto decisi a realizzare la nostra idea di un trattato commerciale USA-UE.
Stiamo lavorando moltissimo per concretizzarlo, perchè aggiungerebbe migliaia di milioni alle nostre economie, e fisserebbe degli standard da seguire per il resto del mondo.”
John Hilary
John Hilary
Queste le parole di John Hilary, direttore esecutivo dell’organizzazione “War on Want”, al programma RT inglese:
“Se guardiamo la dichiarazione ufficiale, quello che dice in verità è che almeno un milione di posti di lavoro spariranno come risultato del TTIP.
Sarebbero 325.000 posti di lavoro persi negli Stati Uniti, ma nell’UE, inclusa la Gran Bretagna, le cifre ufficiali dicono che si perderà un minimo di 680.000 posti di lavoro.
Questo non significherà più prosperità per noi, vuol dire maggiori profitti per le grandi corporazioni, e una catastrofe per i comuni lavoratori che ne stanno già soffrendo le conseguenze.
Sappiamo che la logica del TTIP si basa nel cercare di eliminare le ‘barriere’ nel commercio, e quello che ci hanno detto esplicitamente è che queste ‘barriere’ sono le regole, le norme e gli standard che le imprese preferirebbero non dover applicare.
E sono precisamente le normative ambientali, di sicurezza alimentare, di salute pubblica, cioè ovunque le imprese vedono che possono generare un profitto maggiore non dovendo rispettare queste regole, stanno cercando di liberarsene tramite il TTIP.
Abbiaamo detto al governo britannico: ‘Beh, c’è la possibilità di alzare gli standard con il TTIP o sarà sempre uno scendere verso il basso?’
Ci hanno risposto molto chiaramente, dicendo: ‘No, si tratta solo di abbassare gli standard, non ci sarà nessun innalzamento degli standard col TTIP.’ “TTIP-cavallo-di-troia
Il TTIP favorirebbe le grosse multinazionali che avranno carta bianca e ciò potrebbe veramente rappresentare la fine per le industrie minori e questo anche in Italia.
Se osserviamo quello che succede quando un’impresa multinazinale evade le tasse, vediamo che priva il paese delle risorse necessarie per portare avanti la sua missione, come prendersi cura della popolazione, garntire la sua difesa, amministrare tutti i benefici di quelli che la stessa impresa sfrutta, il che debilita la posizione del paese.
Quindi, se lo applichiamo a tutto quello che sta succedendo globalmente con queste organizzazioni commerciali, la ssovranità nazionale si debilierà ancor di più con l’approvazione del TTIP.
Quello che stiamo osservando qui è una giocata dei globalisti affinchè le nazioni del mondo, così come le conosciamo oggi, siano distrutte o per lo meno, molto indebolite così queste corporazioni dominano il governo sovrano del popolo libero in tutto il pianeta.
ttip440_v-vierspaltig
L’FMI deve sparire, bisogna distruggerlo, non ha nessun utilità.
E’ uno strumento per schiavizzare paesi e caricarli di debiti per decenni.
Se avremmo un’impresa multinazionale che fa affari nel nostro territorio sovrano, la cosa migliore sarebbe fare in modo che adempia alle nostre regole, e non permettere che rubi le tasse o le nasconda in paradisi fiscali e che rispetti gli standard della qualità imposti dal paese stesso.
I governi sovrani di tutto il mondo ancora hanno il potere di ottenere quello che gli corrisponde dalle imprese multinzionali e per questo motivo, le multinazionali continuano fare tanta pressione a favore del TTIP, che è catastrofico per tutti gli esseri umani liberi del pianeta.
Ci dicono che vogliono prosperità e ci impongono austerità;
ci dicono che vogliono la democrazia e creano stati totalitari;
ci dicono che lottano per la pace e creano guerre su guerre..
Sembra quasi che i governi vivano in una realtà parallela, nella quale non coincide nulla di ciò che dicono con quello che stanno provocando realmente sul nostro pianeta..
Ma non è ancora più grave il fatto che realizzano tutto questo senza alcuna esitazione e, ciò che è peggio, causando solo danni e sofferenza a tutta l’umanità?
di HTM
fonte http://www.hackthematrix.it/?p=10635?p=10635

1 commento:

  1. Stramaledetti i Quisling che vedono i loro popoli per il compenso di Giuda!

    RispondiElimina