Translate

lunedì 18 luglio 2016

ERDOGAN COME STALIN: SIAMO ALLE PURGHE. E VOLETE FAR ENTRARE LA TURCHIA NELL'UNIONE EUROPEA?di Marcello Foa

foto di Marcello Foa.
La verità sul golpe in Turchia si verrà a sapere - se mai si conoscerà davvero - quando interesserà solo agli storici. E' stato un finto golpe orchestrato da Erdogan o un vero golpe, gestito malissimo, ma benedetto dagli Stati Uniti? Chissà. Di certo il resoconto di queste ore ha proiettato l'immagine di un Paese, la Turchia, mai così lontana dai nostri valori.
Guardate questa immagine, di presunti golpisti arrestati. Parla da sola.
In queste ore abbiamo visto un generale decapitato in piazza al grido di Allah Akbar. E la folla, istigata da un presidente che incitava alla vendetta, scatenarsi contro qualunque militare e subito prendersela con i curdi. Abbiamo visto un presidente che non si limita ad arrestare i golpisti, ma approfitta del momento per arrestare o sospendere migliaia di magistrati, di poliziotti, di funzionari, in quella che appare chiaramente come una manovra volta a eliminare non i sostenitori dei golpisti ma interi settori dell'establishment che, prima della drammatica notte di venerdì, non erano allineati con il regime.
Quello che sta facendo Erdogan in queste ore, sventolando le bandiere della democrazia, assume in realtà contorni autenticamente golpisti, con purghe di staliniana memoria e l'instaurazione di un clima volto a silenziare qualunque dissenso non solo nei media ma in tutti i settori dello Stato.
Già, perché da adesso in avanti basterà essere accusati di aver simpatizzato con i golpisti per venire privato delle libertà civili o finire in qualche prigione speciale. Magari anche di fronte a un patibolo, visto che Erdogan sta considerando di restaurare la pena di morte.
Questo è un Paese che sprofonda sempre più nella dittatura, che si dimostra violento, settario, anche nel modo di vivere la religione. Una Turchia che venerdì notte ha probabilmente reciso ogni legame con la Turchia laica di Ataturk. E che non è mai stato così lontano dai valori europei. Ma che i saggi e illumintati leader europei - dalle Merkel a Renzi a Junker - si ostinano da tempo a voler far entrare nell'Unione europea.
Marcello Foa
fonte https://www.facebook.com/MarcelloFoa/?fref=nf

Nessun commento:

Posta un commento