Translate

venerdì 22 luglio 2016

Lettera al Ministro Lorenzin: “Ma lei, è mai stata in un ospedale?”

Ministro Lorenzin

Ministro Lorenzin, lei è mai stata in un ospedale?

Si sentiva la mancanza di una persona così al governo, una che arriva a dire di eliminare le analisi del sangue e radiodiagnostica inutili, per risparmiare. Caro ministro, tolga il servizio sanitario nazionale che fa prima!
Lei non ha nessuno, non conosce nessuno che è morta perché aveva trascurato la pignoleria di un medico? Non è mai andata in uno ospedale ad ascoltare quello che dicono i parenti colpevolizzando il medico di superficialità per non avere fatto specifiche analisi o esami? Lei dice di fare il dosaggio del Colesterolo ogni 5 anni! Così se una persona scopre di avere il colesterolo alto, diciamo a 300 mg x 100 ml di sangue e il medico lo mette a dieta e gli fa prendere una sostanza che abbassa il colesterolo, deve aspettare 5 anni per dosarlo gratuitamente, pagando il ticket?
Lei costringe a far pagare questa analisi o a comprarsi lo strumento fai da te al prezzo di oltre 50 euro? Questo esempio vale per tutte le indagini strumentali per il corpo umano e se lo doveste applicare, solo i non quattrinai pagherebbero questa angheria e che deve valere per tutti sia italiani e sia rom, clandestini, rifugiati e fuggiaschi.
Lei non vuole migliorare la Sanità ma peggiorarla. Lei induce la insicurezza nei medici che si ritroveranno fra l’incudine ed il martello. Prima di fare il ministro in questo settore, Lei, signora Lorenzin cosa faceva?
Massimo Castellari
Faceva la militante e poi la dirigente di Forza Italia, settore giovani. Due volte deputata con il Pdl, è andata con Alfano e da qui direttamente al ministero. Renzi l’ha riconfermata ma la prima scelta la dobbiamo a Letta.


fonte: http://siamolagente2.altervista.org/lettera-di-un-fesso-qualsiasi-al-ministro-lorenzin-ma-lei-e-mai-stata-in-un-ospedale/
http://blogdieles2.altervista.org/lettera-di-un-fesso-qualsiasi-al-ministro-lorenzin-ma-lei-e-mai-stata-in-un-ospedale/

Nessun commento:

Posta un commento