Translate

martedì 2 agosto 2016

HIllary Clinton nel consiglio d’amministrazione di una società che ha finanziato l’Isis



Il portale web The Canary ha rivelato che il candidato “democratico” alla presidenza degli Stati Uniti, Hillary Clinton, ha fatto parte della direzione del gigante industriale francese Lafarge, che è accusato di aver nascosto importanti finanziamenti giunti allo Stato Islamico.
I documenti ottenuti da diverse inchieste giornalistiche rivelano che Lafarge ha stipulato un affare lucrativo con l’organizzazione jihadista per massimizzare i profitti delle loro attività locali di produzione di cemento e persino comprato petrolio che i jihadisti saccheggiavano allo stato siriano.
La società, di cui Hillary Clinton è stata nel consiglio d’amministrazione dal 1990 al 1992, è un donatore regolare della Fondazione Clinton. L’azienda francese ha offerto oltre 100.000 dollari nel 2015. Anche nel primo trimestre del 2016 compare tra i donatori della Ong del clan Clinton.
Alla fine del 1980, Hillary Clinton ha mantenuto rapporti con Lafarge anche quando la società ha sostenuto la Cia nel suo programma per far arrivare in segreto armi a Saddam Hussein durante la guerra con l’Iran.
E il tutto arriva subito dopo queste dichiarazioni di Assangedi commento alle e-mail trapelate sul ruolo della Clinton in Siria.

Nessun commento:

Posta un commento