Translate

lunedì 14 novembre 2016

GIOVANNA BOTTERI :COSA SARÀ DI NOI GIORNALISTI SE NON RIUSCIAMO PIÙ A INFLUENZARE L’OPINIONE PUBBLICA.



<<Perchè la primavera ha sempre portato e sempre porterà il riso dell'idiota>>. Pier Paolo Pasolini

E' una ragazza in gamba la Giovanna Botteri è riuscita per mesi a raccontare sempre le stesse cose come se fosse la prima volta,sui sondaggi poi era meravigliosa.Ogni giorno la Clinton volava nei sondaggi e Trump era sempre più scandaloso.
Quando la Fbi riaprì l'indagine sulle email della Clinton il sondaggio dava comunque la Clinton di tre punti.
Avete visto come sono brava nel mio lavoro? Sembrava dire la Botteri ai suoi padroni e lei in piena trance agonistica di servilismo acuto ha sbroccato di brutto sentite un po cosa arriva a dire :«Che cosa succederà a noi giornalisti? Non si è mai vista come in queste elezioni una stampa così compatta ed unita contro un candidato… che cosa succederà ora che la stampa non ha più forza e peso nella società americana? Le cose che sono state scritte, le cose che sono state dette evidentemente non hanno influito sull’elettorato e su questo risultato».

Il senso è sparito da molti anni,ora si lavora sui contenuti. Pupazzi e servi della elites cancellano tutti i discorsi ,esistono solo loro come discorsi e come parole,assassini di genere e assassini di vita. La paura DI QUESTI MISERABILI e  che eventuali nuovi padroni possano fare a meno dei loro servigi .Tu cara Giovannina ti sei bruciata definitivamente,dove metterai la tua bella faccia di presstitutas d'ora in avanti?

Alfredo d'Ecclesia

1 commento: