Translate

sabato 12 novembre 2016

Sono circa 5000 anni che il mondo va avanti nello stesso modo. di Stefano Davidson



Sono circa 5000 anni che il mondo va avanti nello stesso modo. Chiunque sa che quando chi ha il potere vuole organizzare qualcosa lo fa a “camere stagne” ovvero, come i costruttori di certi marchingegni, ognuno ne produce un pezzetto (ed è addirittura orgoglioso di averlo fatto) ma NESSUNO conosce il progetto originale.
Ora che si pensi che quanto è accaduto negli States, che accade in Italia, in Germania, in Francia in NordAfrica, in Israele o dovecazzovipare sia frutto del caso, è l’ennesima dimostrazione che “sapiens sapiens” è la più “stupida stupida” delle definizioni con cui poteva autodefinirsi l’Homo.
Tutto si ripete uguale da sempre, ma la maggioranza dei presuntuosi (soprattutto in politica) crede di essere cerebromunita e continua a blaterare convinta di pensare e di capire quel che invece non ha MAI capito né MAI capirà.
Tutto si ripete da sempre, ma la cancellazione della “Cultura” e dell’”Istruzione” vera porta ad avere al Potere persone che non hanno mai letto una riga di quanto servirebbe per capire qualcosa. Che sia la Repubblica di Platone (pensano fosse di Scalfari e basta) o uno degli scritti di Giovan Battista Vico o, ancora, dei “Consigli per una Campagna Elettorale” di Quinto Tullio Cicerone tutti ignorano tutto (e, comunque, non li leggono nemmeno dopo che glielo hai fatto notare).
Ma non basta, queste stesse persone che parlano e blaterano a vanvera, e ai minus habens sembra che siano chissà chi, non hanno mai letto nemmeno una delle favole di Esopo (che come tali tremila anni fa venivano scritte per semplificare per i giovani i concetti più complessi dell’umana convivenza) ed al PD per esempio “La Volpe e il Riccio” non sanno nemmeno cosa sia e se ne accorgono solo ora, così come de “La Rana e lo Scorpione” che vivono quotidianamente TUTTI coloro che si sono fidati del Leopolduce etc…
Non essere in grado di capire le favole, non conoscere né la Storia né la filosofia (e nemmeno la giurisprudenza se si viene giudicati “incapaci di comprendere l’illiceità di quanto commesso”) e pretendere di essere statisti, o giornalisti, o insegnanti, o predicatori e, soprattutto, trovare un pubblico disposto ad ascoltare e a non tirarti secchiate di merda è veramente la garanzia che “i coglioni sono molti più di due”
Stefano Davidson

1 commento:

  1. C'era un mio prof. di filosofia che è rischioso pensare che gli altri siano degli ignoranti e basta. Infatti la strategia del sapiens sapiens si basa più spesso di quanto si possa supporre sull'abilità di ingannare. Dice infatti il motto di una celebre istituzione spionistico-militare "Tu vincerai com l'inganno". In definitiva: non se ne sa mai abbastanza!

    RispondiElimina