Translate

venerdì 26 maggio 2017

VACCINI, INCREDIBILI MINACCE AL Prof. Stefano Montanari


VACCINI: Il BURIONESIMO esulta alla radiazione del Dott. Miedico e chiede più epurazioni per i LIBERI PENSATORI! IL PENSIERO UNICO è tra noi!



Siamo tornati al Medioevo. Chi non segue per filo e per segno i dettami del sistema criminale e chi si pone delle domande, viene fatto fuori.
Ecco la democrazia e la libertà di questa società.
Esultare per la radiazione di un collega è da sciacalli e conferma non solo che il sistema è marcio fino al midollo ma che ha una paura tremenda. Vogliono acquisire credibilità facendo fuori la gente ed eliminando i commenti a loro scomodi come fa il dott. Burioni nella sua pagina facebook? Sarebbe questo il confronto, il dialogo, la libertà di espressione?
burioni pagina fb
La cosa ancor più agghiacciante è che ci sono tantissimi subumani a favore di queste epurazioni, di queste violenze, di queste operazioni totalitarie che ci stanno portando all’instaurazione del PENSIERO UNICO ORWELLIANO. Ah si sono tutte cazzate, no? Intanto buona parte di quanto riportato nel libro di George Orwell è già realtà.
Ci hanno talmente manipolati mentalmente che la gente non si rende più conto di cosa sia il bene e di cosa sia il male, il rispetto, la libertà di espressione ecc.. 
Qualunque persona dotata di un briciolo di intelligenza dovrebbe schierarsi contro queste violenze.
Mettere in discussione i vaccini, i farmaci e certe procedure è da CRIMINALI? Non è che se sono medico devo ACCETTARE tutto quanto mi viene imposto dall’Ordine dei Medici. Se c’è qualcosa che non mi convince è mio dovere divulgarlo ai miei pazienti e non seguire determinate procedure. Questo è essere medico. E non seguire per filo e per segno quanto imposto. O sbaglio? Dovere di un medico è curare le persone e nel caso in cui un determinato farmaco/vaccino causa reazioni avverse, danni permanenti ecc… è suo dovere evitare danni ad altri pazienti. Il BURIONESIMO invece è dalla parte delle case farmaceutiche indipendentemente dai danni che i loro prodotto causano.    
18582550_1971610909734808_5553634374865411121_n
Ecco la reazione del dio burioni 
burioni pagina fb commento radiazione
burioni pagina fb commento radiazione 02
Da notare che l’esultanza del dio burioni ha prodotto al 25.05.2017 h. 8.57 p.m. ben 12.000 “MI PIACE” e 2.111 CONDIVISIONI.
Di seguito i commenti TERRIFICANTI dei suoi adepti che stanno dalla parte della violenza, delle epurazioni, del PENSIERO UNICO. Chi pensa con la sua testa è da ELIMINARE. Evidenziamo che i commenti scomodi al dio burioni vengono cancellati e le persone vengono bloccate per non farli più commentare.
Hai capito il BURIONESIMO?? Sicuramente sta dalla parte della verità e della libertà
burioni pagina fb commenti 01burioni pagina fb commenti 02burioni pagina fb commenti 03burioni pagina fb commenti 04burioni pagina fb commenti 05burioni pagina fb commenti 06burioni pagina fb commenti 07burioni pagina fb commenti 08burioni pagina fb commenti 09burioni pagina fb commenti 10burioni pagina fb commenti 11burioni pagina fb commenti 12burioni pagina fb commenti 13burioni pagina fb commenti 14burioni pagina fb commenti 15burioni pagina fb commenti 16burioni pagina fb commenti 17
Altre idiozie che spara nella sua pagina facebook
burioni pagina fb commenti 18

Esperienze di altri medici
domenico biscardi
domenico biscardi 02

fonte https://disquisendo.wordpress.com/2017/05/25/vaccini-il-burionesimo-esulta-alla-radiazione-del-dott-miedico/

LUI È IL MEDICO RADIATO DALLA LORENZIN PERCHÈ SI È OPPOSTO ALL' OBBLIGO DEI VACCINI


EL PAPA TORVO.

visite a confronto.

























 fonte http://www.maurizioblondet.it/el-papa-torvo/





Sono già su Giove, e ci faranno a pezzi

Loro sono già su Giove e vi faranno a pezzi. Sto girando l’Italia per presentare il film “Piigs” che racconta al pubblico delle famiglie italiane cosa veramente è la Ue, quanto male ci fa la Moneta Unica euro, cioè la catastrofe che ‘sta moneta ha portato soprattutto all’Italia. E intanto io so cose che mi fanno sentire così: come uno che sta girando l’Italia nel maggio 2017 per raccontare al popolo di mettersi in guardia contro Napoleone e i suoi fucili a baionetta. Cioè mi sento costretto a insegnare alla gente roba ottocentesca, mentre io so che vivo nel terzo millennio di cervelli micidiali che già ora stanno letteralmente cambiando la faccia del pianeta in un modo che i vostri figli e i figli dei figli non sapranno neppure riconoscere. Altro che Eurozona. Poi guardo l’Italia, ferma più o meno al 1200 Dc, ascolto i nostri leader industriali – perché ascoltare i politici è come chiedere una consulenza industriale a un petto di pollo – e mi rendo conto che altrove sono già atterrati su Giove e da lassù ci faranno a pezzi. Ora io vi chiedo di leggere in modo totalmente passivo le righe che seguono; non cercate di capirle, solo confrontatele con quello che vi dicono i media e i politici, e i grillini, e i leader economici in Italia. E sappiate che più vi sembreranno incomprensibili, fuori dalla vostra vita come un meteorite attorno a Saturno, più avrete colto cosa voglio dirvi. Faranno a pezzi il mondo dei vostri figli.
“Siamo all’inizio della Quarta Rivoluzione Industriale. Ogni singolo settore economico del pianeta è ora digitalizzato. Manca poco a che ogni singola azienda del pianeta lo sarà. Tutto questo sbriciolerà interi comparti industriali. Da queste fratture Jeff Immelt, di General Electricescono morti i tradizionali Re del business, ed escono gli Imperatori”. “E’ quello che ha fatto Jeff Bezos, che ha sbriciolato tutto il comparto industriale a cui apparteneva, ha azzerato sei comparti in un colpo solo, e ora l’Imperatore è Amazon”. “Stiamo studiando quali possono essere gli stati di equilibrio nei comparti industriali, vogliamo una lente attraverso cui guardare la omeostasi produttiva. Vogliamo capire quali elementi nel business aiutano l’equilibrio e quali invece si posso scartare. Questo stato di equilibrio è però amplificato oggi dalle nuove tecnologie, come Artificial Intelligence, robotizzazione e Sviluppo Cognitivo uomo-Ai”. “Per esempio: tradizionalmente il manager dell’industria dell’auto vive e produce in una fetta del mercato e tende a non occuparsi di molto al di fuori di essa. Ma l’equilibrio della sua fetta è garantito invece da altre industrie, dal sistema assicurativo, dalla gara per i software, ecc. E questo manager dell’auto oggi non li controlla, e allora stiamo studiando come egli può diventare invece parte di questo ecosistema di omeostasi sia degli assets che del prodotto, inclusi anche i dipendenti, digitalizzando l’equilibrio stesso”.
“C’è questa cosa chiamata Strumento per Pianificare l’Offerta, dove mettiamo a confronto l’offerta di qualsiasi cosa con la richiesta, anche per minime cose come una stanza in affitto o un servizio taxi. Finora abbiamo avuto, con i software disponibili, una miriade di aziende impegnate in questo, ma i nuovi software ci daranno la stessa realtà capitata con Jeff Bezos, cioè moriranno i piccoli Re e ci saranno pochi Imperatori che possiedono immense Piattaforme. Le Piattaforme dovranno però interagire nel Pianeta, tutto si gioca in questo, nelle Piattaforme, e noi guardiamo oggi agli agganci ed equilibri possibili”. “E allora qui noi vogliamo i Pensatori Critici. Sono fondamentali. Quindi quando tu fai business devi oggi cercarti i migliori Pensatori Critici per valutare le Piattaforme, e non il prodotto come si faceva prima. E chi vince in questa gara di Robert Smith, di Vista Equity Partnerspensiero critico sulle piattaforme, finisce per catturare un intero mercato per decenni, non come oggi che un’azienda può dominare di anno in anno, o addirittura per un solo quadrimestre.”
“Alla fine questa è l’era della digitalizzazione e tutta la gara sarà fra chi saprà fare i migliori codici. Noi siamo a caccia di talenti in codes-making, sono tutto per il business, dallafinanza al cibo. Cioè usare i software per sbriciolare comparti industriali con prodotti o soluzioni che nessuno ancora possiede”. “Nel 2010 circa, la General Electric (il colosso tech-industriale più grande del mondo, nda) ha iniziato a cercare di estrarre valore dalle analisi dei nostri assets industriali, analisi che potevamo poi impiegare nei nostri contratti di servizi perché capimmo che la tecnologia digitale stava andando in quella direzione”. “Oggi abbiamo un internet per consumatori, tipo Google e Facebook, poi c’è un internet per le imprese tipo Microsoft. Ma ora abbiamo bisogno di un internet Grande-Industriale che ci permetterà di raccogliere i dati analitici per aumentare la produttività. La domanda più importante oggi è: chi sarà il primo a fare questo tipo di Rete? Sarà una Corporation che parte dai suoi assets e va in alto? O Microsoft, o un ragazzino in un garage e un pc? Ma ok, quello che importa è sviluppare Jeff Bezos, di Amazonla capacità di mettere assieme le caratteristiche di un prodotto con i dati analitici per aumentare produttività. Questo davvero conta.”
Ora eccomi da voi, lettori e lettrici. Cosa credete che sia l’Eurozona confronto a ciò che sti Signori della Guerra stanno preparando per il mondo? Italietta della Raggi o Della Valle inclusa? La cosa che, devo ammettere, mi affascina, è osservare il loro volto mentre parlano di questa umanità ridipinta dal pianeta Giove, ma che poveretta sta anche a Livorno o a Treviso e che devasterà i vostri figli e i figli dei figli. I loro sono volti umani, non mostruosi, ma sempre hanno occhi come diamanti. (Tratto da una conversazione privata fra Lloyd Blankfein, Ceo di Goldman Sachs, Robert Smith, guru di Vista Equity Partners, e Jeff Immelt, Ceo di General Electric, cioè la tua vita).
(Paolo Barnard, “Voi ascoltate Della Valle; altrove sono già su Giove, e vi faranno a pezzi”, dal blog di Barnard del 20 maggio 2017).
http://www.libreidee.org/2017/05/i-padroni-del-mondo-sono-gia-su-giove-e-ci-faranno-a-pezzi/?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=feed+%28LIBRE+-+associazione+di+idee%29

"La bustina di Mercurio" di Stefano Davidson



Non vale. Va abolito il TAR se no non gioco più, me ne vado e mi porto via pure il Gentilone.



Credo che la questione Direzione Musei TAR sia l'ennesima figura di merda di chi non rispetta le leggi a prescindere. Non è ammissibile che un sedicente politico laureato in giurisprudenza con la pretesa di tornare a governare un Paese (già guidato consapevolmente nell'inchino sugli scogli della finanza speculativa) non si informi nemmeno sulle normative vigenti prima di presentare progetti più o meno discutibili.
Basta pagliacciate per cortesia, un minimo di decenza e amor proprio. Basta dare l'esempio che anche se dici e fai cazzate basta che ci creda tu.
E poi parla di buona scuola...
Ettuttoduntrattoilcoro:
Ma vaffanculo và pajaz!


Che poi ci si preoccupava di dove mettere tutti 'sti stranieri che arrivano... e che ci voleva?
A dirigere Musei!
Ovvio. Un Paese che ha le fondamenta annegate nella cultura artistica millenaria del Mediterraneo come il nostro ovviamente deve essere aiutato da uno straniero a capirne le potenzialità (che poi magari qualcosa dai sotterranei di qualche museo nostrano si trasferisce da amici, ma cosa vuoi che sia dopo l'oro nazionale dar via quattro tele e due statuine!).
Ma del resto il coglionazzo non aveva gli esperti americani per le sue campagne referendaria o elettorali?
Si è rivelata infatti un'ottima scelta, n'est pas
PS: perché se no i nostri "cervelli" e i nostri "manager" non possono più fuggire se gli tocca occuparsi di cose italiane.


E se anche la questione vaccini non fosse per speculazione e/o inoculazione di varie ed eventuali (un po' come fanno quando infilano, ben nascosto, in una proposta di legge normale, il salvataggio di qualcuno o la cancellazione di diritti o nuove gabelle) e fosse solo per rimediare alle cazzate di sei anni di politica d'immigrazione fatte dai napolitAno's boys, come minimo sarebbero dovute le dimissioni immediate dell'attuale Governo (sempre più abusivo nello svolgimento delle sue funzioni) visto che la vaccinazione collettiva altro non significherebbe che hanno negli anni creato le condizioni per un attentato alla Salute Pubblica di queste proporzioni.

Stefano Davidson


giovedì 25 maggio 2017

Il VACCINO PUO' SCATENARE AUTISMO? NON LO DICE UN COMPLOTTISTA MA IL FOGLIETTO ILLUSTRATIVO!!!

















Una delle reazioni avverse ai vaccini può essere l’autismo. Non lo dice Giorgio Tremante, non lo dice il complottista di turno, lo dice direttamente il bugiardino di un vaccino trivalente prodotto dalla Sanofi-Pasteur. Sta lì, nella lista delle reazioni avverse, infilato distrattamente fra le convulsioni e la cellulite.

Dal bugiardino del vaccino Tripedia, che potete scaricare direttamentedal sito della FDAamericana, leggiamo:

“Adverse events reported during post-approval use of Tripedia vaccine include idiopathic thrombocytopenic purpura, SIDS, anaphylactic reaction, cellulitis, autism, convulsion/grand mal convulsion, encephalopathy, hypotonia, neuropathy, somnolence and apnea.”

Traduzione: “Reazioni avverse denunciate durante l’utilizzo post-approvazione del vaccino Tripedia includono: purpura trombocitopenica idiopatica, sindrome da morte improvvisa del lattante, reazione anafilattica, cellulite, autismo, convulsioni/epilessia, encefalopatia, ipotonicità, neuropatie, sonnolenza, interruzione del respiro.” […]



Il bugiardino fa poi seguire una frase molto ambigua: “Events were included in this list because of the seriousness or frequency of reporting. Because these events are reported voluntarily from a population of uncertain size, it is not always possible to reliably estimate their frequencies or to establish a causal relationship to components of Tripedia vaccine.”

Traduzione: “Questi casi sono stati inclusi nella lista per la loro gravità o per la frequenza delle denunce. Poichè questi episodi sono stati riferiti volontariamente da un numero imprecisato di persone, non è sempre possibile stimare in modo affidabile la loro frequenza o stabilire una relazione causale con i componenti del vaccino Tripedia.”

In altre parole: arrivano queste denunce, ma noi le mettiamo semplicemente in un cassetto, senza contarle nè verificarle. Inoltre, anche se questi disturbi sono elencati fra le “reazioni avverse” al nostro vaccino, non è possibile dimostrare che il vaccino ne sia la causa. Quindi noi continueremo a produrlo. Però intanto ci pariamo il culo, e se per caso vuoi denunciarci per aver causato l’autismo a tuo figlio, noi potremo sempre dire che ti avevamo avvisato.

Massimo Mazzucco

PS: Il bugiardino dice anche: “The vaccine is formulated without preservatives, but contains a trace amount of thimerosal.” Traduz.: “Il vaccino è preparato senza conservanti, ma contiene quantità tracciabili di Thimerosal.” Ricordate, i famosi “trace amounts” del Thimerosal “scomparso”?


Fonte: Luogocomune
http://terrarealtime2.blogspot.it/2017/05/il-vaccino-puo-scatenare-autismo-non-lo.html

OSHO E LA MATRIX














Osho, molti anni prima di chiunque altro, aveva capito la pericolosità del sistema in cui viviamo!!!

Quando era in vita (1931-1990) il termine “Matrix”, inteso come “realtà illusoria” o “psico-prigione”, non era ancora stato sdoganato.

Il film Matrix (1999) dei Wachowski Brothers, arrivò infatti quasi un decennio dopo la sua morte. Era un film ricchissimo di riflessioni sulla condizione umana, di simbolismi e di archetipi.

Nel suddetto film, la Matrix viene descritta come puro e semplice “controllo”, come “prigione senza sbarre”, come una “realtà virtuale” in grado di ingabbiare e limitare le coscienze di chi ci vive dentro!!!

Matrix ha molto in comune con il “Velo di Maya” di Schopenhauer e il “Gioco di Lila” degli Indù, in quanto rappresentazione della realtà illusoria che abbiamo davanti agli occhi.

Osho era un autentico ribelle, ma la sua ribellione era positiva, era una ribellione verso una società che uccide l’individualità e obbliga le persone a conformarsi al pensiero unico.

A causa della sua naturale inclinazione nel “sovvertire le menti (addormentate) dei giovani”, l’establishment si accanì duramente contro di lui!!!

Come racconta Paolo Franceschetti nel suo blog: “Venne arrestato il 28 ottobre del 1985 a Charlotte, nella Carolina del Nord, e fu tenuto in stato di arresto per 12 giorni. Motivo del fermo: immigrazione clandestina. Per quello che in Oregon è un semplice illecito amministrativo, Osho fu tenuto illegalmente 12 giorni in prigione. Poi gli fu comminata una pena di 10 anni di galera con la sospensione condizionale, in aggiunta all’espulsione dagli Usa.”

Durante il periodo in cui fu spostato da una prigione all’altra (per non dare modo ai suoi avvocati di raggiungerlo e farlo scarcerare) venne avvelenato con il Tallio, un veleno molto particolare, che lo portò alla morte in pochi anni.

Osho descrive la Matrix in maniera sorprendentemente accurata, perchè aveva capito i pericoli insiti in un sistema concepito per reprimere il libero pensiero e lo spirito critico.

Ecco cosa scriveva:

“La società non ha bisogno di individui, ma di efficienza. Pertanto, più una persona diventa umana, meno diventa utile per la società…e più diventa pericolosa.

L’intero schema della nostra civiltà, e in realtà di tutte le civiltà esistite al mondo, comporta la riduzione dell’essere umano a un automa.

In questo caso è ubbidiente, efficiente, e non è pericoloso. Altrimenti, una mente inventiva, che indaga, scruta e ricerca ciò che è nuovo, che tenta sempre di dare vita a qualcosa di ignoto, creerà inevitabilmente fastidi.

L’establishment non sarà mai in pace con persone simili tra i piedi!!

Non appena un bambino nasce, la società inizia a ucciderne l’individualità; prima che abbia raggiunto i sette anni, la sua individualità è totalmente annientata.

Solo se casualmente l’establishment non riesce a completare questa operazione con successo, una persona può diventare un individuo, ma è molto raro che accada.

Qualsiasi forma di istituzione sociale è solo un mezzo per uccidere l’individuo e trasformarlo in una macchina.

Tutte le nostre università non sono altro che fabbriche per uccidere la spontaneità, per annientare la scintilla interiore, per distruggere lo spirito e trasformare l’uomo in una macchina; solo in questo caso la società si sente tranquilla nei suoi confronti, può farci affidamento.

Sarà possibile sapere cosa è in grado di fare, cosa farà: diventa prevedibile.

Un marito, una moglie, un dottore, un avvocato, uno scienziato sono prevedibili: sappiamo chi sono e come reagiranno, si può stare tranquilli.

Viceversa, è impossibile essere tranquilli con una persona viva, spontanea, perchè non si sà cosa farà: è imprevedibile.

L’imprevedibilità è sempre una fonte di insicurezza. Nel momento in cui diventi imprevedibile, non sei più controllabile, non puoi più essere manipolato. Nessuno è a proprio agio con una persona imprevedibile.

Ma solo l’uomo imprevedibile può sentire gioia, può sentire cose che nessun’altro potrà mai sentire.

La vita in sè è imprevedibile, non è controllabile. La vita come tale si incammina sempre, attimo dopo attimo, verso l’ignoto. E’ un’apertura sull’ignoto, nè più, nè meno.”

R.P.
http://fattoreumano.tv/osho-e-la-matrix/
http://altrarealta.blogspot.it/