Translate

lunedì 21 agosto 2017

Ultimi articoli sulla vicenda di Udo Ulfkotte e la “libertà di Stampa” in Europa


Lo scorso 10 agosto è apparso sul sito di Russia Insider un articolo a firma di Charles Bausman, l’editore del blog, che ricorda la vicenda del giornalista tedesco Udo Ulfkotte prematuramente scomparso nel gennaio scorso ( Russia-insider.com).
Ricordiamo che Udo Ulfkotte era un brillante giornalista ed inviato speciale sui fronti di guerra che aveva lavorato per molti anni per il Frankfurter Allgemeine Zeitung, una delle principali testate tedesche. Nel 2014 aveva pubblicato il suo libro Gekaufte Journalisten (Giornalisti comprati) sul controllo esercitato dai servizi di informazione americani e tedeschi sulla stampa per condizionare l’opinione pubblica sugli affari internazionali.
Il libro fu immediatamente boicottato dai media tedeschi anche perché rivelava nomi e circostanze sui giornalisti tedeschi “comprati” dalla CIA e dai servizi tedeschi, compreso lo stesso autore che confessava di aver fatto per questo carriera rapidamente nel mondo giornalistico.
Nonostante l’assoluto silenzio della grande stampa, il libro di Ulfkotte divenne rapidamente un best seller che influenzò l’opinione pubblica tedesca contro la guerra in Ucraina.
Charles Bausman nel ricordare la vicenda riprende un articolo apparso il 31 luglio scorso su Global Research a firma di James F. Tracy (Globalresearch.ca/english ) che spiega come la traduzione in inglese del libro di Ulfkotte ( Journalists for Hire: How the CIA Buys the News ) – pubblicata dopo molti ritardi nel maggio 2017 da ” Next Revelation Press” della casa editrice americana-canadese Tayen Lane – sia stata fatta sparire misteriosamente in tutto il Nord America e in Europa senza che l’editore abbia fornito alcuna spiegazione.
Udo Ulfkotte,
In commercio su Amazon sembra che si trovi solo qualche copia di seconda mano al prezzo stratosferico di $ 1300, il che ben illustra l’interesse per questo libro che, boicottato in patria, è stato poi censurato nell’edizione in inglese per il grande pubblico.
Sembra una storia dell’epoca dell’ Inquisizione spagnola ed invece è una vicenda di oggi. Come conclude Charles Bausman, Ulfkotte è un eroe dei nostri tempi che ha avuto il coraggio di denunciare lo scandalo dei giornalisti del sistema al soldo di interessi incoffessabili e potentissimi.
Nota: Tutto questo avviene mentre i media europei esaltano la “libertà di stampa” che viene garantita nelle società democratiche occidentali, in contrapposizione alla Federazione Russa ed altri paesi dove questa libertà non sarebbe “garantita”, secondo gli opinionisti occidentali. La vicenda esemplare di Udo Ulfkotte dimostra come tale libertà sia in effetti “garantita”.
Traduzione e nota: L. Lago

fonte http://www.controinformazione.info/ultimi-articoli-sulla-vicenda-di-udo-ulfkotte-e-la-liberta-di-stampa-in-europa/#

Nessun commento:

Posta un commento