Translate

lunedì 28 maggio 2018

ATTTENTATO ALLA COSTITUZIONE Carlo Taormina è pronto a denunciare il presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Foto
ATTTENTATO ALLA COSTITUZIONE
Carlo Taormina è pronto a denunciare il presidente della Repubblica Sergio Mattarella
Quello di Mattarella è un atteggiamento che si mette in contrasto con 17 milioni di elettori

"Il presidente della Repubblica nomina i ministri proposti dal presidente del consiglio e perciò non ha alcuna discrezionalità ne’possibilità di controllo sulle scelte del presidente del consiglio incaricato. La nomina è un atto dovuto e quindi l’atteggiamento assunto da Mattarella è costituzionalmente illecito.Di fronte alla grave condizione in cui Mattarella ha fatto cadere l’Italia rispetto alla comunità internazionale,dove il Paese è ridicolizzata e dove la finanza d’assalto sta mettendo le mani per queste ragioni sulla nostra economia;e di fronte alla gravità delle crisi istituzionale che sta determinando la convinzione che la politica nuova sia incapace di governare il Paese,creando persino le premesse per un rivolgimento dell’attuale assetto costituzionale e magari per i operazioni rivoluzionarie violente,Mattarella rischia di poter essere accusato di attentato alla Costituzione impedendo la formazione del governo per come voluto dal popolo italiano che si è espresso con democratiche consultazioni elettorali e quindi sabotando l’operato dei rappresentanti eletti,facendo così fortemente di essere colluso con i poteri forti e soprattutto con quella tecnocrazia europea da cui lo stesso popolo italiano ha dato disposizione alla nuova politica di staccarsi con l’opera altamente scientifica del nominando ministro Savona,sicuramente capace di ottenere il risultato voluto dagli italiani ma non da quei poteri occulti ai quali Mattarella mostra di essere legato.
BISOGNA INTIMARE A MATTARELLA DI SMETTERLA E DI FAR NASCERE IL GOVERNO CHE VUOLE GIUSEPPE CONTE IL QUALE CONTA SULLA MAGGIORANZA PARLAMENTARE. BISOGNA INTIMARE A MATTARELLA DI VARARE IL GOVERNO ENTRO VENTIQUATTRO ORE ED AVVERTIRLO CHE , NON OTTEMPERANDO, SARÀ DEFERITO AL COMITATO PARLAMENTARE PER ATTENTATO ALLA COSTITUZIONE"

Nessun commento:

Posta un commento