Translate

lunedì 4 giugno 2018

Giorgetto Soros: “Sono preoccupato da vicinanza Lega-M5s alla Russia. Bisogna sapere se Salvini è a busta paga di Putin”








 Giorgetto Soros è “molto preoccupato” della vicinanza dell’esecutivo Cinquestelle-Lega alla Russia. Un argomento, secondo il xriminaleGiorgetto “su cui si trova d’accordo il nuovo governo: hanno detto che sono a favore della cancellazione delle sanzionicontro la Russia”.
Certo che l’Italia è il suo paese preferito,vanta gli eurodeputati più affidabili,secondo le mail trafugate a open society.
Vanta i politici,fino ad ora più servizievoli per Giorgetto.
Invece di arrestarlo lo chiamano per lauree honoris causas e conferenze economiche.
Il più grande criminale del mondo,l’autore e il padre di tutti i colpi di stato ,il destabilizzatore numero uno…in Italia è chiamato filantropo o finanziere e Soros, ospite del Festival dell’Economia di Trento,comincia a cercare di dividere e ad alimentare di messaggi operativi i suoi pupazzi tirando in causa Matteo Salvini leader di uno dei due partiti di governo: “C’è una stretta relazione tra Matteo Salvini e Putin. Non so se Putin effettivamente finanzia il suo partito, ma l’opinione pubblica italiana ha diritto di sapere se Salvini è a busta paga di Putin”, ha detto Soros a chi gli chiedeva se fosse preoccupato dell’influenza della Russia sul nuovo governo italiano.
In serata sono poi arrivate le repliche di  Salvini_“Non ho mai ricevuto una lira, un euro o un rublo dalla Russia, ritengo Putin uno degli uomini di stato migliori e mi vergogno del fatto che in Italia venga invitato a parlare uno speculatore senza scrupoli come Soros”
Anche Claudio Borghi ha replicato a Giorgetto: “Soros preoccupato dal governo italiano? Allora significa che stiamo andando nella giusta direzione”, ha detto Borghi. “Noi eravamo preoccupati quando in gran segreto incontrava Gentiloni. Capiamo che chi ha speculato per anni sulla pelle degli immigrati, finanziando Ong e scafisti per far invadere l’Italia, ora sia consapevole che la pacchia è finita e qualsiasi pretesto è buono per attaccare”.
Un dubbio che tutti vorrebbero togliersi è l’elenco dei politici italiani che prendono soldi da Giorgetto.
L’elennco dei partiti e delle associazioni c’è ed è anche bello lungo,cospicuo,insospettabile,anche l’ala Bertinottiana di rifondazione era finanziata.
Ma ci piacerebbe sapere le persone  che hanno tradito questo paese uno per uno,questi miserabili che hanno venduto il culo a Giorgetto…l’opinione pubblica italiana(come dice Giorgetto) ha il diritto di sapere chi prende soldi da lui,stampa compresa
Alfredo d’Ecclesia



Nessun commento:

Posta un commento