Translate

mercoledì 5 dicembre 2018

Emmanuel Macron: l’inesorabile declino di un “incidente della storia”



di Davide Pellegrino

Un anno e mezzo fa, il mainstream europoide mostrava totale sprezzo del dovere di imparzialità. Emmanuel Macron era l’enfant prodige che avrebbe rinsavito l’Europa dalla psicosi sovranista.

La fresca e nuova voce occidental-globalista in grado di raccogliere consensi dal nulla e non mettere in discussione il ruolo della UE come servile cane da guardia del sistema unipolare a guida USA.Addirittura il Corriere della Sera, in quei giorni, se ne uscì con un test, dal titolo “Quanto sei Macron?“.
L’imbarazzante prodromo di quella demenza senile collettiva che, recentemente, ci ha regalato il “fascistometro” di Michela Murgia su l’Espresso. Una cosa terrificante. I tappeti rossi non sono mancati nemmeno in ambito politico.
La volgare succursale italiana dell’Internazionale lib-dem in stanza a Washington D.C. era in fibrillazione. Paolo Gentiloni, Emanuele Fiano, Laura Boldrini e Piero Fassino, non stavano nella pelle a vedere quel viso “pulito”. Da buoni comari nel nostro Paese delle peggiori nefandezze già passate di moda oltreoceano spacciate per “modernizzazioni”, specie dopo i missili “umanitari” su Damasco e Latakia.
Oggi la poca rilevanza che danno ai fatti dei gilèt gialli ha il sapore di un imbarazzo indispettito. Di una fuga da una nave che affonda. Eppure quando consumavano fiumi di inchiostro sul suo “miracolo” era cosa nota che la Francia rurale, quella distante dalle Rue di Parigi, avesse ampiamente osteggiato la sua piattaforma politica neoliberista. Il Loi Travail (Riforma del codice del lavoro) risale al 2016.
Piano piano l’ubriacatura molesta si è ridimensionata. La “stella d’oltralpe” si è eclissata prima ancora di brillare e le condizioni affinché questo “cancerogeno incidente della storia” che dura imperterrito dal 9/11/1989 (crollo Muro di Berlino) venga spazzato via, si fanno sempre più concrete e favorevoli.
Articolo di Davide Pellegrino – https://www.facebook.com/davide.pellegrino
https://www.conoscenzealconfine.it/emmanuel-macron-l-inesorabile-declino-di-un-incidente-della-storia/

Nessun commento:

Posta un commento