Translate

domenica 16 giugno 2019

La Francia ha due monete parallele da decenni ma in Italia non possiamo fare nemmeno i minibot. Per Draghi “se sono moneta, sono illegali”

A proposito di Franco CFA e di minibot – il Presidente della BCE Mario Draghi ha dichiarato: “Se sono moneta parallela, i minibot sono illegali“. La Francia da decenni stampa a Parigi la moneta africana. Di fatto, la Francia ha due monete parallele in aggiunta all’euro – entrambe comunemente definite Franco CFA – suddivise in due distinte valute:
  • il franco della Comunità Finanziaria dell’Africa (XOF) nel caso dell’UEMOA,
  • il franco della Cooperazione Finanziaria dell’Africa Centrale (XAF) per il CEMAC
su questo Draghi – nonostante le mani in avanti sull’ipotesi minibot-moneta parallela italiana – non l’ha dichiarata illegale. A causa della mancanza di una gestione diretta statale di una politica monetaria, il nostro paese è in una situazione di blocco totale di investimenti, pensioni e stipendi (chiedetevi che fine ha fatto la Grecia). L’Italia e l’Africa dovrebbero tornare a poter decidere per il proprio futuro attraverso una politica monetaria individuale e sovrana (ovvero di proprietà del popolo e non delle banche). In Africa c’è chi – come Thomas Sankara – è morto per difendere questi ideali.

Nessun commento:

Posta un commento