Translate

mercoledì 10 luglio 2019

L’imbecille del giorno? Vincenzo Spadafora sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega alle Pari opportunità



Continua la campagna acquisti di Giorgetto Soros nel governo gialloverde anzi dovremmo chiamarlo il governo Mattarella Merkel Conte Macron Salvini Di Maio,la new entry è quella di Vincenzo Spadafora sottosegretario  alla presidenza del Consiglio con delega alle Pari opportunità che invece di porsi il problema di come ritornare a essere un paese normale,attacca Salvini con la retorica di un servo globali sta desideroso di servire il padrone mettendosi in mostra.
In un intervista a Repubblica accusa Salvini di alimentare l’odio maschilista portando come esempio le parole espresse da Salvini alla capitana della Sea Watch Carola Rackete.
Ecco le sue parole su Salvini:” "L'Italia vive una pericolosa deriva sessista. Come facciamo a contrastare la violenza sulle donne, se gli insulti alle donne arrivano proprio dalla politica, anzi dai suoi esponenti più importanti?". E come esempio ha portato gli attacchi verbali di Salvini alla capitana Carola: "L’ha definita criminale, pirata, sbruffoncella. Parole, quelle di Salvini, che hanno aperto la scia dell’odio maschilista contro Carola, con insulti dilagati per giorni e giorni sui social".
Salvini giustamente ha risposto (lo avrebbe fatto chiunque) dichiarando: : "Cosa sta a a fare al governo con me? Sta al governo con un pericoloso maschilista? Fossi in lui mi dimetterei. Non ritendendomi io razzista e maschilista non ho nulla da rispondere... Se mi ritiene così brutto e cattivo razzista e maschilista, si dimetta e vada a fare altro nella vita. Ci sono delle ong che lo aspettano".
Alfredo d’Ecclesia

Nessun commento:

Posta un commento