Translate

martedì 20 luglio 2021

STUDIO SULL’ELETTROMAGNETISMO DELLE PERSONE VACCINATE IN LUSSEMBURGO

 

Da qualche mese, centinaia di video amatoriali stanno spuntando su tutti i social media con persone che sono diventate visibilmente elettromagnetiche dopo la vaccinazione. Factchecker e mainstream contestano queste testimonianze

Nessuno degli ingredienti sia magnetico, e – come nota il CDC – anche se lo fossero, la dimensione della dose di vaccino è insufficientemente grande per far sì che i magneti si attacchino anche direttamente al sito d’iniezione.

Dopo numerose domande sollevate  su questo “presunto” effetto elettromagnetico nei soggetti vaccinati, una  associazione lussemborghese ha deciso di interessarsi concretamente a questo strano fenomeno.

Alla domanda, è vero che le persone presentano un effetto elettromagnetico dopo aver subito almeno una dose di vaccinazione, la risposta è affermativa e sì, infatti, gli individui diventano elettromagnetici almeno sulla zona di iniezione. Alla domanda su cosa viene iniettato negli individui che provoca questo effetto, rispondono che spetta ai governi e alle autorità preposte alla salute dei lussemburghesi rispondere a questa domanda, in quanto sono loro che hanno preso la pesante decisione di vaccinare la popolazione. Spetta ora ai tossicologi e ai farmacologi scoprire le origini e le cause di questi effetti attrattivi sui soggetti vaccinati, ed è compito dei garanti della salute dei cittadini di questo Paese chiedere molto rapidamente l’apertura di un’inchiesta sull’esatta e reale composizione di questi cosiddetti vaccini. 

L’atto di questa ‘vaccinazione’ è un atto irreversibile.

Sintesi e conclusione del lavoro di indagine svolto da Amar GOUDJIL

pdfItaliano: Studio sull’elettromagnetismo delle persone vaccinate in lussemburgo

English: Study on Electromagnetism.pdf

French: Étude sur l’attraction.pdf

L’EFVV (European Forum for Vaccine Vigilance) è un’alleanza di organizzazioni e membri individuali di 25 paesi europei. Queste organizzazioni sono composte da gruppi di consumatori e gruppi per la tutela della libertà di scelta, i cui membri a loro volta comprendono professionisti e scienziati del settore medico. I loro membri complessivi superano i 100.000. Chiediamo a tutti gli europei di essere uniti nella richiesta di una politica di vaccinazione unitaria basata sulla libertà di scelta e sul consenso informato. Crediamo che la vaccinazione obbligatoria non sia solo un grave rischio ma una violazione dei diritti umani e della dignità. Chiediamo quindi trasparenza e cautela, così come il riconoscimento e la preoccupazione per i molti feriti da vaccino in Europa e oltre.

https://www.nogeoingegneria.com/effetti/salute/studio-sullelettromagnetismo-delle-persone-vaccinate-in-lussemburgo/

Nessun commento:

Posta un commento