Translate

domenica 18 agosto 2019

Indebolire Paesi manipolando la democrazia


È ormai sistematico: quando il popolo, ogni popolo, esprime opposizione al potere che governa un Paese, ovunque esso sia – fatta eccezione per i Paesi dei “Cinque occhi” [1] – gruppi affiliati alla NED prendono il controllo dei manifestanti, a loro insaputa.Questa strategia non è affatto in relazione con le situazioni particolari dei Paesi presi di mira, né con la legittimità o l’illegittimità delle rivendicazioni.
– A Hong Kong il Movimento per l’Indipendenza ha scelto la bandiera dell’ex potenza coloniale, l’Impero Britannico.
– In Russia, a Mosca, le persone che utilizzano Google attraverso il telefono cellulare hanno ricevuto messaggi non sollecitati che li invitano a partecipare a manifestazioni vietate, con indicazioni precise sui luoghi di raduno.
– In Francia il movimento dei Gilet Gialli è infiltrato da un gruppo affiliato alla nebulosa di George Soros, continuazione di Nuit debout! (Notte in piedi): Cerveaux non disponibles (Cervelli non disponibili).
I movimenti popolari non devono accettare ogni genere di sostegno. I gruppi manipolatori mirano unicamente a indebolire i Paesi, non a far trionfare le rivendicazioni dei manifestanti.
[1] I Cinque Occhi sono un’alleanza militare nata nel 1942 nell’ambito della Carta Atlantica. Ne fanno parte Australia, Canada, Stati Uniti, Nuova Zelanda e Regno Unito. I Cinque Occhi sono conosciuti soprattutto per la gestione di Echelon, un sistema d’intercettazioni satellitari delle comunicazioni telefoniche mondiali. La National Endowment for Democracy (NED), creata da Donald Reagan nel 1983, è un’agenzia USA – il cui budget, votato dal Congresso, rientra nello stanziamento del Dipartimento di Stato – organicamente legata alle agenzie analoghe di ciascuno dei cinque Paesi membri dell’alleanza.
Rete Voltaire

"Feel In The Game": Come Sono Organizzate Le Proteste A Mosca



Traduzione di Eva Bartlett .
“Per coordinare le proteste in #Mosca, hanno utilizzato attivamente social network, messaggistica istantanea, mappe interattive e persino app di appuntamenti. Alla vigilia di raduni e processioni, gli attivisti dell'opposizione hanno distribuito manuali attraverso canali Telegram chiusi che spiegavano in dettaglio come attirare i loro parenti, amici e cittadini neutrali per partecipare ai raduni. Secondo i sociologi, la campagna è rivolta alle giovani generazioni, gli organizzatori giocano sui bisogni dei giovani per aumentare l'autostima e provare nuove emozioni.
I giovani di età inferiore ai 30 anni sono diventati la parte più attiva delle proteste. Erano loro che il più delle volte si sono scontrati con la polizia, hanno urlato slogan e iniziato la folla.
Alla manifestazione su Akademik Sakharov Avenue hanno partecipato principalmente giovani, a seguito di un sondaggio condotto durante l'evento, "tuttavia non si può dire che fossero principalmente scolari o addirittura studenti". Dei 306 intervistati, il 50% aveva meno di 33 anni vecchio.
La composizione dei partecipanti alle "festività" non autorizzate a Mosca il 27 luglio e il 3 agosto, secondo le osservazioni di RT, era ancora più giovane.
Secondo Maria Fil, i partecipanti ai raduni e alle processioni erano guidati da ragioni emotive piuttosto che razionali.
“La maggior parte è arrivata perché li ha catturati emotivamente. Non hanno analizzato a fondo perché si sono rifiutati di registrare i candidati, quali fossero i motivi legali o quali candidati abbiano avuto l'opportunità di contestare questa decisione ... Per quanto riguarda i giovani, qui in un certo senso stiamo affrontando una situazione simile ai raduni di Bolotnaya Square a 2011 ...
... La principale fonte di informazioni sulle proteste erano i social network.
Il 64% degli intervistati ha appreso della manifestazione da Facebook, Instagram, Telegram, YouTube o VKontakte. Per i giovani, il motivo della campagna pubblicitaria ha avuto un ruolo importante. La protesta degli sforzi degli opinion leader è diventata una tendenza. In assenza di noti leader dell'opposizione, l'apparizione alla manifestazione su Sakharov Avenue e l'atmosfera su di essa sono state fornite da artisti super popolari con un esercito multimilionario di abbonati - IC3PEAK, Oxxxymiron e il gruppo Krovostok.
Un altro segno distintivo della protesta è stata la sua gamification - un tentativo deliberato di avvolgere chiamate illegali per raduni di massa nel gioco. I manifestanti sono stati chiamati a "camminare" lungo il Boulevard Ring, usando persino app di appuntamenti per l'agitazione.
"Esci alle 14:00 a fare una passeggiata su Sakharov Avenue: ascolta Face, Krovostok e IC3PEAK, e poi andremo in giro per Mosca", scrive una ragazza di 20 anni a Tinder.
"Le richieste di raduno sono state attivamente diffuse nei social network, e molto spesso nelle storie di Instagram, da persone che sono lontane dalla politica e dalle questioni metropolitane", osserva Maria Fil. "Tra loro c'erano stelle dello spettacolo e solo gente pubblica, perché ha acquisito il carattere di una palla di neve".
Alla vigilia e durante le "festività" non autorizzate il 27 luglio e il 3 agosto, i leader delle proteste non scritte e i volontari che hanno assunto la funzione di agitatori hanno attivamente utilizzato account di social media, messaggistica istantanea, navigatori e mappe interattive.
Per il coordinamento in tempo reale, sono state utilizzate le chat di messenger, in cui sono state discusse attivamente tattiche di comportamento, luoghi di raccolta e altre informazioni importanti.
Inoltre, le chiamate spesso sembravano il più aggressive possibile.
Gli utenti che inviano tali messaggi di solito hanno agito con nomi falsi e avatar falsi. Hanno avviato i giovani e condiviso i segreti delle proteste di strada. Gli agitatori hanno aggravato la situazione in anticipo, come se stesse preparando i partecipanti non per una passeggiata pacifica, ma per una battaglia.
Alcuni hanno chiesto non solo disordini e violenza, ma forme di vero terrore politico.
Per attirare un pubblico neutrale, "condizionatamente insoddisfatto" che può essere fatto una campagna per venire a una protesta, sono stati usati robot, pubblicità e imbrogli.
Ad esempio, alla vigilia della manifestazione sull'accademico Sakharov Avenue, il 10 agosto 2019, sono comparsi nuovi annunci sulle risorse in cui pagano per barare Mi piace e commenti. Su tali servizi, l'utente può effettivamente vendere le proprie pagine sui social network. I clienti di tali scambi online pubblicano l'attività per apprezzare la foto su Instagram, scrivere qualsiasi commento consapevole sul post su VKontakte o su Facebook.
Quindi, venerdì 9 agosto 2019, il blogger Yuri Dud ha pubblicato un video appello per venire a Sakharov. Di sera, gli ordini venivano scambiati per scrivere commenti provocatori su questo messaggio. Ad esempio, qualcuno per 40 punti, che è molto più alto del valore medio degli ordini in borsa, voleva vedere le chiamate "rovinare e distruggere, rompere le finestre" sotto il post di Dude. Dud è un influencer di rete, ha milioni di abbonati, quindi la possibilità che vedranno un tale commento e, possibilmente, avrà l'effetto desiderato, è molte volte superiore.
Alla vigilia delle proteste non coordinate il 27 luglio e il 3 agosto, pubblicazioni su misura con sottotesto chiaramente opposto sono state pubblicate in gruppi completamente apolitici sul social network VKontakte.
Ad esempio, in un gruppo di un negozio online che vende scarpe da ginnastica, c'erano documenti che chiedevano il sostegno dell'opposizione e una pseudo-analisi dei fenomeni socio-economici con un pregiudizio nella polemica "a cosa è stato portato il paese".
Post "politici" con contenuti e fotografie identici sono apparsi in cinque gruppi neutrali nel settore automobilistico e musicale e in un altro negozio online, ha scoperto RT. I post sono stati pubblicati tra il 15 e il 30 luglio. La pubblicazione più comune è una foto in cui una donna tiene un poster con un design riconoscibile nello stile dei sostenitori di Navalny e un'iscrizione che critica la riforma fiscale e aumenta l'età pensionabile. Sotto la foto l'amministrazione dei gruppi ha pubblicato la stessa iscrizione: "Supportiamo!"
Secondo le statistiche del social network VKontakte, in sette gruppi questi record sono stati visualizzati più di 1,5 milioni di volte. Come RT ha scoperto, il posizionamento di messaggi pubblicitari in tali comunità può costare da alcune decine a centinaia di migliaia di rubli. 
"Vieni alle barricate e porta la mamma"
Secondo l'organizzazione volontaria White Counter, fino a 60 mila persone hanno preso parte alla "passeggiata lungo il Boulevard". Secondo il sondaggio, il 14% dei partecipanti ha ricevuto informazioni da amici, parenti o vicini.
Poco prima dei raduni sui social network, sono state attivamente distribuite istruzioni su come convincere i tuoi parenti a partecipare ai raduni e su come coinvolgere i cittadini neutrali nelle proteste. Uno dei principali protagonisti di questo progetto è stato il dipendente del quartier generale di un candidato non registrato per la Duma Lyubov Sobol Alexey Minyailo della città di Mosca (arrestato per due mesi con l'accusa di organizzare scontri). Il manuale è stato distribuito attraverso una chat privata nel canale del Team A Telegram.
Dopo aver raccolto le domande di partecipazione al Team A, Alexey Minyailo ha invitato tutti gli interessati a una chat Telegram separata attraverso una mailing list agli indirizzi di posta.
“Amici, ciao! Sono Lesha Minyailo, imprenditore, osservatore, attivista civico e formatore ”, ha scritto Minyailo in un messaggio all'ufficio postale. - Coordino il nostro fantastico team di forze speciali ... Grazie mille per esserci inserito. Porteremo molte persone alla manifestazione il 27 luglio e introdurremo una nuova tecnologia per la realtà politica russa, che presto aiuterà a coinvolgere milioni di russi azione politica e avvicinare la Grande Russia del futuro. 
In una chat, ha descritto il piano d'azione a coloro che si sono uniti: "Fino a quando tutti agiranno con mezzi convenzionali, proveremo qualcosa di nuovo ... Quello che faremo sarà testato la tecnologia dalle elezioni all'associazione: coinvolgere amici, parenti e conoscenti nel causa comune. Molte persone si fidano di ciò che sentono dalle persone che conoscono personalmente. È un appello personale, il più efficace. Pertanto, noi ... lavoreremo per convincere conoscenti, amici e parenti a uscire con noi il 27 luglio, ci riuniremo e parleremo di nuovi metodi per attrarre le persone alla manifestazione. 
Seguito da istruzioni dettagliate. Inizialmente, il partecipante doveva compilare un elenco di dieci conoscenti che, secondo lui, sono probabilmente pronti ad andare alla manifestazione. Una conversazione con loro deve essere avviata da lontano: conoscono la situazione delle elezioni alla Duma della città di Mosca? Se non lo sanno, raccontano e iniziano a chiedere di più: sono soddisfatti dello stato delle cose, vogliono cambiare qualcosa e sostengono l'opposizione? Se l'interlocutore si imbatté in apolitico, doveva usare argomenti più banali.
“Se una persona, secondo te, è politicamente attiva, usa argomenti piuttosto su democrazia e valori. Se una persona non è molto interessata alla politica, inizia la conversazione con i benefici specifici che il tuo interlocutore e Mosca riceveranno dalla presenza dell'opposizione nella Duma della città di Mosca ", afferma il manuale.
Una parte significativa del testo è occupata dall'analisi psicologica: ci sono dieci opzioni per argomenti e controargomenti per le persone che non vogliono intraprendere un'azione illegale e stanno cercando di discutere su questo argomento con un agitatore.
Ad esempio, alla frase "Non andrò perché non voglio una rivoluzione", l'agitatore dovrebbe rispondere secondo le istruzioni: "Questa è solo una manifestazione contro la rivoluzione. Pensa da solo: se non difendi le elezioni legittime, se non dai alle persone mezzi legali per influenzare ciò che sta accadendo nel paese, allora avvengono le rivoluzioni. E sarà organizzato da persone molto meno pacifiche dei candidati per i quali stiamo combattendo. Se non vuoi una rivoluzione, vai a una manifestazione. Sebbene sia possibile risolvere il problema con manifestazioni pacifiche, è necessario trarne vantaggio. Dopotutto, se questi problemi non vengono risolti ora, una rivoluzione è inevitabile. 
A proposito, gli autori dell'istruzione ignorano il fatto che l'azione del 27 luglio 2019 non è stata concordata.
Il capo del dipartimento di psicologia clinica dell'Accademia russa di scienze mediche, candidato alle scienze psicologiche Sergey Enikolopov, che, su richiesta di RT, ha studiato le tecniche utilizzate nella compilazione del manuale di addestramento, osserva che sono finalizzate a creare una sensazione di la propria importanza ed esclusività in una persona.
"Ciao, combattente!" Non è un appello astratto, ma concreto. Le persone sono sempre contente quando vengono indirizzate di persona. Lo stesso vocabolario militare - "combattente", "missione speciale" - finisce più di un semplice raduno. Quando ti viene detto il "combattente", inizi a sentire lo scontro, inconsciamente contrapponi il "noi" e "loro". Inoltre, "loro" sono spersonalizzati, si trasformano in Mordor, "potere nero" e "noi" sono brillanti, ovviamente. A causa di ciò, l'autostima e la volontà interna di essere un "combattente" sono aumentate. C'è un'eroizzazione dell'atto, c'è una prontezza per alcune azioni specifiche. Si può presumere che questo documento sia stato compilato da professionisti che conoscevano bene la psicologia ", ha affermato RT Enikolopov.
Maria Fil concorda sul fatto che il testo intriso della retorica della mobilitazione potrebbe essere stato sviluppato da esperti.
"Stanno cercando di convincere che qualcosa dipende dal tuo comportamento individuale:" Avrai successo, questa è la tua occasione. Sei una specie di Gavrosh, che deve venire alle barricate e portare sua madre. "Per una persona moderna che raramente sente il suo significato o non lo sente affatto, questo è un argomento molto interessante. Anche il tema della lotta contro un certo male, che è esagerato, è piuttosto attraente. Tutti i prodotti di Hollywood, tutti i giochi per computer sono sempre uno scontro tra un eroe e un cattivo. E tale propaganda consente al giovane di sentirsi nel gioco. Solo questo non è un gioco per computer, ma nella vita. Anche qui i "cattivi" sono reali e puoi entrare in una sorta di situazione critica. Per una giovane moscovita in serra, salire su un vagone equivale a un'avventura.
Il manuale di addestramento ha ricordato a Sergey Enikolopov i precetti del tecnologo politico americano Gene Sharp, l'ideologo dell'uso del "soft power".
"Sharpe è considerato il padre delle rivoluzioni cromatiche". Ha analizzato come si svolgono tali eventi di massa e come vengono realizzati gli scenari di protesta. Il suo libro contiene tecnologie specifiche per il rovesciamento non violento dell'attuale governo. Questi metodi sono già stati testati in Egitto, Tunisia, Jugoslavia e Georgia. Ciò che vediamo in questo documento è, in effetti, una versione del suo concetto, ridisegnata per le realtà moderne ", ha concluso Yenikolopov."

Le origini delle rivoluzioni colorate



Qualche anno fa, pochissime persone hanno capito il concetto alla base delle rivoluzioni cromatiche.
Se la leadership di Russia e Cina non avesse deciso di unirsi in solidarietà nel 2012,  quando hanno iniziato a porre  il veto al rovesciamento di Bashar al Assad in Siria, seguito dalla loro alleanza con  la Belt and Road Initiative , allora è dubbio che anche il concetto di rivoluzione del colore sarebbe altrettanto noto come è diventato oggi.
A quel tempo, la Russia e la Cina si resero conto che non avevano altra scelta che andare sulla controffensiva, poiché le operazioni di cambio di regime e le rivoluzioni di colore orchestrate da organizzazioni come la National Endowment for Democracy  (NED) affiliata alla CIA  e  Soros Open Society Foundations  alla fine furono progettati per indirizzarli come quegli sforzi di rivoluzione rosa, arancione, verde o gialla in Georgia, Ucraina, Iran o Hong Kong erano sempre riconosciuti come punti deboli alla periferia della minacciata formazione di una grande alleanza di potere di nazioni sovrane eurasiatiche che avrebbero hanno il potere collettivo di sfidare il potere dell'élite anglo-americana con sede a Londra e Wall Street.
L'espulsione  della Russia nel 2015 di 12 principali condotte della rivoluzione del colore includeva la Open Society Foundation di Soros e la NED erano un potente richiamo del nemico con il Ministero degli Esteri che li definiva  "una minaccia per le fondamenta dell'ordine costituzionale e della sicurezza nazionale della Russia".  Ciò ha portato a richieste così fanatiche da parte di George Soros di un  fondo  da $ 50 miliardi per contrastare l'interferenza della Russia nella difesa della democrazia ucraina. Apparentemente i  5 miliardi di dollari spesi dal NED  in Ucraina non erano quasi sufficienti (1).
Nonostante la luce che cade su questi scarafaggi, le operazioni della NED e della Open Society sono proseguite in pieno vigore concentrandosi sui collegamenti più deboli della Grand Chessboard scatenando quella che è diventata nota come una "strategia di tensione". Venezuela, Kashmir, Hong Kong, Tibet e Xinjian (soprannominato Turkistan orientale dalla NED) sono stati tutti presi di mira negli ultimi anni con milioni di dollari NED riversati in gruppi separatisti, sindacati, movimenti studenteschi e false notizie "opinion shapers" con il pretesto di "Costruzione della democrazia". Dal 2017 NED a Hong Kong ha speso $ 1,7 milioni in sovvenzioni dal 2017, un aumento significativo rispetto ai $ 400 000 spesi per coordinare la protestafallita  "Occupy HK" nel 2014 .

Il caso della Cina

In risposta a oltre due mesi di caos controllato, il governo cinese ha mantenuto una postura notevolmente contenuta, consentendo alle autorità di Hong Kong di gestire la situazione con la loro polizia privata dell'uso di armi letali e persino di dare alla richiesta dei manifestanti che le modifiche a il trattato di estradizione che nominalmente ha scatenato questo pasticcio è stato annullato. Nonostante questo tono paziente, i rivoltosi che hanno causato il caos negli aeroporti e negli edifici pubblici hanno creato elenchi di richieste che sono quasi impossibili da soddisfare per la Cina continentale, tra cui 1) un "comitato indipendente per indagare sugli abusi delle autorità cinesi", 2 ) per la Cina di smettere di riferirsi ai rivoltosi come "rivoltosi", 3) per far cadere tutte le accuse contro i rivoltosi e 4) suffragio universale, compresi i candidati che promuovono l'indipendenza o si ricongiungono all'impero britannico.
Mentre la violenza continua a crescere e poiché è diventata una realtà crescente che si possa verificare una qualche forma di intervento dalla terraferma per ristabilire l'ordine, il Foreign Office britannico ha assunto un tono aggressivo minacciando la Cina di "gravi conseguenze" a meno che "un'indagine completamente indipendente "Nella polizia era consentita la brutalità. L'ex governatore coloniale della Cina Christopher Patten ha attaccato la Cina dicendo "Da quando il presidente Xi è stato in carica, c'è stato un giro di vite sul dissenso e sui dissidenti ovunque, il partito ha avuto il controllo di tutto".
Il ministero degli Esteri cinese ha risposto dicendo che  "il Regno Unito non ha alcuna giurisdizione sovrana o diritto di supervisione su Hong Kong ... è semplicemente sbagliato per il governo britannico esercitare pressioni. La parte cinese esorta seriamente il Regno Unito a porre fine alle sue interferenze negli affari interni della Cina e smettere di fare accuse casuali e infiammatorie su Hong Kong ".
Gli inglesi non sono stati in grado di condurre la loro manipolazione di Hong Kong senza il ruolo vitale delle operazioni sporche delle ONG americane e, in vero stile imperiale, la classe politica da entrambe le parti del corridoio ha attaccato la Cina con il leader della maggioranza del Senato Mitch McConnell e Nancy Pelosi facendo il più forte rumore che spinge la commissione per gli affari esteri della Camera americana  a minacciare  "condanna universale e conseguenze rapide" se interviene Pechino. Ciò ha reso le fotografie di Julie Eadeh, il capo dell'ufficio politico del consolato americano di Hong Kong che incontra i leader delle dimostrazioni di Hong Kong, tanto più disgustoso per qualsiasi spettatore.
Mentre sia la Gran Bretagna che l'America sono state colte in flagrante nell'organizzazione di questa rivoluzione del colore, è importante tenere presente chi controlla chi.

Le origini straniere del NED

Contrariamente all'opinione popolare, l'impero britannico non è andato via dopo la seconda guerra mondiale, né ha consegnato le "chiavi del regno" all'America. Non è nemmeno diventato il Junior Partner americano in una nuova relazione speciale anglo-americana. Contrariamente alla credenza popolare, rimase al posto di guida.
L'ordine del dopoguerra fu in gran parte modellato da un colpo di stato britannico che non conquistò l'America senza combattere. I nidi di studiosi di Rodi formati da Oxford, Fabiani e altri ideologi incorporati all'interno dell'establishment americano avevano molto lavoro davanti a loro mentre lottavano per eliminare tutti gli impulsi nazionalisti dalla comunità dell'intelligence americana. Mentre lo spurgo più aggressivo degli americani patriottici dalla comunità dell'intelligence avvenne durante lo scioglimento dell'OSS e la creazione della CIA nel 1947 e la successiva caccia alle streghe comunista, vi furono altre epurazioni meno conosciute.
Come organizzazione che stava cominciando a prendere forma e che sarebbe diventata nota come la  Commissione Trilaterale  organizzata dalla "mano in America" ​​della Gran Bretagna, chiamata  Council on Foreign Relations  e International Bilderberg Group, un'altra purga avvenne nel 1970 sotto la direzione di James Schlesinger durante la sua sei mesi come direttore della CIA. A quel tempo furono licenziati 1000 alti funzionari della CIA ritenuti "inadatti". Ciò è stato seguito nove anni dopo, mentre altri 800 furono licenziati in un elenco redatto dallo  "spymaster" della CIA Ted Shackley. Sia Schlesinger che Shackley erano membri della Commissione trilaterale di alto livello che presero parte alla formazione del gruppo del 1973 e presero pienamente il potere dell'America durante la presidenza di Jimmy Carter del 1977-1981 che scatenò una riorganizzazione distopica della politica estera e interna americana  delineata nel mio precedente rapporto .

La democrazia del progetto prende il sopravvento

Negli anni '70, la mano sporca della CIA che finanziava operazioni anarchiche sia in America che all'estero era diventata troppo nota come la copertura mediatica delle loro sporche operazioni in patria e all'estero rovinava l'immagine patriottica che la comunità dell'intelligence desiderava. Mentre la resistenza interna al comportamento fascista all'interno della stessa comunità dell'intelligence veniva affrontata attraverso le epurazioni, la realtà era che doveva essere creata una nuova agenzia per assumere quelle funzioni di destabilizzazione occulta dei governi stranieri.
Ciò che divenne  Project Democracy nel  presente documento ebbe origine da una riunione della Commissione trilaterale tenutasi a Kyoto, in Giappone, il 31 maggio 1975, come protégé del direttore della Commissione trilaterale Zbigniew Brzezinski di nome Samuel (Clash of Civilizations) Huntington fornì i risultati della sua  Task Force sulla Governabilità delle Democrazie . Questo progetto è stato supervisionato da Schlesinger e Brzezinski e ha presentato l'idea che le democrazie non potevano funzionare adeguatamente nelle condizioni di crisi che la Commissione Trilaterale si stava preparando a imporre all'America e al mondo attraverso un processo chiamato  "Disintegrazione controllata della società ".
Il rapporto Huntington presentato all'incontro trilaterale affermava:  "Si potrebbe prendere in considerazione ... mezzi per garantire sostegno e risorse da fondazioni, società, sindacati, partiti politici, associazioni civiche e, ove possibile e appropriato, agenzie governative per la creazione di un istituto per il rafforzamento delle istituzioni democratiche ".
Ci sono voluti 4 anni perché questo progetto diventasse realtà. Nel 1979  tre membri della Commissione Trilaterale di nome William Brock (Presidente della RNC), Charles Manatt (Presidente della DNC) e George Agreement (capo della Freedom House) fondarono un'organizzazione chiamata  American Political Foundation  (APF) che cercava di raggiungere l'obiettivo stabilito da Huntington nel 1975.
L'APF è stato utilizzato per istituire un programma utilizzando fondi federali chiamato Democracy Program, che ha pubblicato un rapporto intermedio  "L'impegno per la democrazia" in  cui si diceva:  "Nessun tema richiede un'attenzione più sostenuta nel nostro tempo rispetto alla necessità di rafforzare le future possibilità di democrazia società in un mondo che rimane prevalentemente non libero o parzialmente bloccato da governi repressivi. ... Non c'è mai stata una struttura globale per uno sforzo non governativo attraverso il quale le risorse dei collegi elettorali pluralistici d'America. .. potrebbe essere mobilitato efficacemente. "
Nel maggio 1981, Henry Kissinger che aveva sostituito Brzezinski a capo della Commissione trilaterale e aveva molti agenti collocati attorno al presidente Reagan,  tenne un discorso  alla britannica Chatham House ( la mano di controllo dietro il  Council on Foreign Relations ) dove descrisse il suo lavoro come segretario di stato dicendo che gli inglesi  "sono diventati un partecipante alle deliberazioni interne americane, in una misura probabilmente mai praticata tra nazioni sovrane ... Nella mia incarnazione alla Casa Bianca, ho tenuto il Ministero degli Esteri britannico meglio informato e più impegnato di quanto non facessi con lo Stato americano Dipartimento ... Era sintomatico ”. Nel suo discorso, Kissinger ha delineato la battaglia tra Churchill vs FDR durante la Seconda Guerra Mondiale e ha sottolineato il fatto che ha favorito la visione del mondo di Churchill per il mondo del dopoguerra (E ironicamente anche quello del Principe Metternich che gestiva il Congresso di Vienna che annusava i movimenti democratici in Europa nel 1815).
Nel giugno 1982,  il discorso del Palazzo di Westminster di Reagan  ha inaugurato ufficialmente il NED e nel novembre 1983 è stato approvato il National Endowment for Democracy Act che ha portato in realtà questa nuova organizzazione segreta con $ 31 milioni di finanziamenti a titolo di quattro organizzazioni sussidiarie (AFL-CIO Free Trade Union Institute, Centro degli affari privati ​​internazionali della Camera di commercio degli Stati Uniti, Istituto repubblicano internazionale e Istituto democratico internazionale (2).
Durante gli anni '80, questa organizzazione andò a lavorare gestendo l'Iran-Contra, destabilizzando gli stati sovietici e scatenando la prima rivoluzione "ufficiale" moderna del colore nella forma della rivoluzione gialla che estromise il presidente filippino Ferdinand Marcos. Parlando in modo più sincero del solito, il presidente della NED David Ignatius ha  affermato nel 1991  "molto di ciò che facciamo oggi è stato fatto segretamente 25 anni fa dalla CIA".
Con il crollo dell'Unione Sovietica, il NED fu determinante nel portare le ex nazioni del Patto di Varsavia nel sistema NATO / OMC e il Nuovo Ordine Mondiale fu annunciato da Bush Sr. e Kissinger, entrambi i quali furono premiati con cavalieri per il loro servizio alla Corona nel 1992 e 1995 rispettivamente.
Naturalmente, la vasta rete di ONG che permea il terreno geopolitico può essere efficace solo se nessuno dice la verità e "nomina il gioco". L'atto stesso di esporre i loro nefasti motivi li rende impotenti e questo semplice fatto ha reso l'  accordo Cina-Russia recentemente annunciato  di formulare una risposta strategica adeguata alle rivoluzioni cromatiche così importanti nella lotta attuale.
___________________________
(1) Senza dubbio il fatto che il presidente  Trump abbia svaligiato i finanziamenti NED di due terzi nel 2018 ha solo rafforzato le accuse di Soros secondo cui Putin è la mano guida in America mentre versava milioni in operazioni di cambio di regime anti-Trump in America. Mentre i neocon come Bolton, Pompeo e il leader del Senato Mitch Mcconnell hanno preso una posizione ferma contro la Cina a sostegno della rivoluzione del colore, va notato che Trump ha costantemente seguito una linea opposta twittando il 14 agosto che "la Cina non è il nostro problema" e che "il problema è con la FED".
(2) All'inizio del 1984, una simile riorganizzazione era avvenuta in Canada sotto la guida dell'impiegato del Consiglio dei Privati ​​/ membro della Commissione trilaterale Michael Pitfield che ha creato CSIS quando le "operazioni sporche" dell'RCMP durante la crisi del FLQ sono state rese note in un serie di rapporti sui giornali.

mercoledì 14 agosto 2019

Ma quanto ci amano, questi tedeschi!











Testo di Francesca Totolo (Twitter)


Il Der Spiegel pubblica questa vergogna, non solo contro Salvini (politico comunque eletto democraticamente) ma contro tutti gli italiani. Poi dicono che la Germania non vuole “far fuori” la sovranità dell’Italia. Complimenti ancora a chi ha votato la Von Der Leyen! 

Epstein: I punti salienti dei documenti desecretati finora



Una delle piu` grandi rivelazioni sul caso di Jeffrey Epstein e` arrivata venerdì quando un tribunale federale ha svelato i documenti di una causa di una delle accusatrici di Epstein contro la sua “fidanzata” Ghislaine Maxwell. Virginia Giuffre ha accusato Maxwell di procurare giovani ragazze ad Epstein e ai suoi potenti amici perche` vengano abusate sessualmente. Le oltre 2.000 pagine di documenti forniscono maggiori dettagli sulle accuse contro Epstein, in cui troviamo affermazioni strabilianti che coinvolgono alcuni degli uomini più famosi del mondo, accuse da parte di schiave sessuali e altro ancora.
Ecco alcune delle principali rivelazioni:
VIRGINIA FECE SESSO CON ALCUNI DEGLI UOMINI PIU` POTENTI DEL MONDO
Giuffre ha detto in diverse deposizioni che la Maxwell ed Epstein la “offrivano” a uomini potenti per fare sesso. Nel 2016, ha detto che la Maxwell la ha specificamente incaricata di “servire” l’ex governatore del New Mexico Bill Richardson, il principe Andrew, il ricco finanziere Glenn Dubin, l’ex leader della maggioranza al Senato George Mitchell, lo scoutista Jean-Luc Brunel e lo scienziato Marvin Minsky. Dice anche che  Maxwell ed Epstein le hanno ordinato di fare sesso con “un altro principe”, un “presidente straniero”, un noto primo ministro “e il proprietario di una” grande catena alberghiera “. Nessuno degli uomini nominati è stato accusato di un crimine e tutti hanno negato comportamenti inappropriati.
EPSTEIN AVEVA 3 ORGASIMI AL GIORNO
Una donna una volta impiegata come massaggiatrice personale di Epstein ha testimoniato che aveva bisogno di “almeno tre orgasmi” al giorno. “Era biologico, come mangiare”, ha detto Johanna Sjoberg. “Ho pensato che fosse un po ‘ folle.” Sjoberg ha detto che la Maxwell si è avvicinata a lei nel 2001 in un college della Florida per diventare l’assistente personale di Epstein. Dopo una giornata di lavoro d’ufficio, Sjoberg ha detto che un’altra donna descritta come “schiava sessuale” di Maxwell l’ha portata nel suo bagno per farle un massaggio. Sjoberg disse che Epstein e l’altra ragazza le fecero un massaggio mentre era nuda. Mentre la Maxwell ha ammesso nella sua deposizione del 2016 di aver assunto massaggiatrici per volere di Epstein, aveva comunque negato che le visite fossero di natura sessuale.
EPSTEIN UTILIZZO` OLTRE 100 RAGAZZE E GIOCHI EROTICI
Juan Alessi, ex direttore della casa di Epstein, ha testimoniato di aver visto “probabilmente oltre 100” ragazze che servivano Epstein nella sua casa di Palm Beach per 10 anni. Dopo ogni incontro, disse Alessi, avrebbe ripulito la sala massaggi al piano superiore della casa. In più occasioni, ha detto, trovo` “vibratori o giocattoli sessuali” riponendoli nell’armadio della Maxwell perché “sapeva che era lì dove venivano tenuti” tali oggetti, insieme a un “costume nero lucido”. Tony Figueroa, ex fidanzato di Giuffre, ha anche testimoniato che Giuffre ha detto di aver partecipato a del sesso a tre con la Maxwell ed Epstein. Dice che la Maxwell gli chiese di trovare ragazze per Epstein. Maxwell ha negato tutto.
ACCUSATRICE SCRIVE E VENDE UNA STORIA BREVE “THE BILLIONAIRE’S PLAYBOY CLUB“
Giuffre scrisse e pubblico` una storia inventata sulle sue presunte esperienze con Epstein, nominando lui e la Maxwell nel manoscritto. La storia descrive un mondo in cui solo una “clientela selettiva” aveva accesso a ragazze “addestrate a soddisfare ogni desiderio sessuale richiesto, indipendentemente da quanto possano essere bizzarre le richieste”. In un passaggio, scrive, “Jeffrey ha fatto la sua apparizione. Era strano vederlo per la prima volta vestito. Non indossava quello che ti aspetteresti che fosse il tuo tipico abbigliamento da miliardario. Indossava un paio di pantaloni della tuta e una felpa di Harvard, che iniziò a togliersi immediatamente. ”
IL NOME DI DERSHOWITZ SUGGERITO DAL GIORNALISTA
Nel 2011, Giuffre stava lavorando al libro su Epstein quando ricevette una e-mail dal giornalista Sharon Churcher del Mail on Sunday, un giornale britannico di destra: “Non dimenticare Alan Dershowitz, amico e avvocato di JE”, ha scritto Churcher . Tutti sospettiamo che Alan sia un pedofilo e anche se non ne hai la prova, probabilmente l’hai incontrato quando usciva con JE. ”
Dershowitz ha a lungo smentito le accuse di Giuffre di aver fatto sesso con lei. Nei documenti giudiziari non sigillati, Giuffre afferma ancora una volta di aver avuto rapporti sessuali con Dershowitz in diverse dimore di Epstein e afferma che una volta aveva fatto sesso orale nel retro di una limousine sulla strada verso casa in Massachusetts mentre Epstein e un’altra giovane donna guardavano.
LA RAGAZZA SVEDEVA DICEVA DI ESSERE STATA TENUTA IN OSTAGGIO SULL’ISOLA DI EPSTEIN
Rinaldo Rizzo, ex house manager per degli amici di Epstein, Glenn Dubin ed Eva Andersson-Dubin, ha testimoniato che una ragazza di 15 anni “sconvolta” gli ha detto nel 2005 di essere stata forzata a fare sesso sull’isola privata di Epstein. Il maggiordomo ha detto che la ragazza, che si è identificata come l’assistente personale di Epstein, ha rifiutato e che l’assistente di Epstein Sarah Kellen le ha preso il passaporto e il telefono e li ha consegnati alla Maxwell.
LA MAXWELL POSSEDEVA DELLE SCHIAVI SESSUALI
Quando la Maxwell non ordinava alle ragazze di servire Epstein e i suoi amici, ne abusava ella stessa, secondo almeno tre persone. Giuffre ha detto che lei, la Maxwell ed Epstein “sono stati tutti intimi insieme in più occasioni”, ha testimoniato il suo ex fidanzato Tony Figueroa. Johanna Sjoberg ha testimoniato che la Maxwell ha chiamato una ragazza che stava massaggiando Epstein come “la sua schiava”. Un ex dirigente della casa ha testimoniato che anche la Maxwell ha ricevuto massaggi da ragazze. La Maxwell nega queste affermazioni.
IL PUPPAZZETTO DEL PRINCIPE ANDREW
Epstein e la Maxwell “offrirono” la Giuffre al principe Andrew. Un giorno nella villa di Epstein a Manhattan, Sjoberg ha testimoniato di essersi seduta su di lui con la Giuffre seduta accanto a lui. Il principe toccò il seno della Sjoberg, utilizzando un pupazzetto per toccare il seno della Giuffre, mostrandole cosa le avrebbe fatto. Il principe Andrew ha negato con veemenza comportamenti inappropriati con le ragazze minorenni che frequentavano Epstein.
IL DETECTIVE ASSEGNATO AL CASO NON AVEVA PROVE SULLA MAXWELL
Gli accusatori di Epstein non sono stati i soli a farsi sentire. Gli avvocati di Maxwell hanno deposto il detective della polizia di Palm Beach in pensione, Joseph Recarey, che secondo loro “non era riuscito a trovare alcuna prova” contro la Maxwell. Quando è stato chiesto a Recarey di descrivere “tutto ciò che credeva di sapere sulla tratta sessuale di Ghislaine Maxwell”, ha risposto, “Non so nulla”. Ma gli avvocati di Giuffre hanno ribattuto sostenendo che Recarey sapeva che Maxwell era coinvolto in attività sessuali illegali, che lui voleva parlarle, ma lei non ha risposto alle sue chiamate e ha concluso che il suo ruolo era procurare ragazze ad Epstein.
EPSTEIN UTILIZZAVA DEI “BANCOMAT UMANI” PER PAGARE LE RAGAZZE
L’ex house manager della tenuta di Palm Beach, Alfredo Rodriguez, si definiva un “bancomat umano” con il compito di pagare le presunte vittime di Epstein. Le ragazze sarebbero venute in taxi e gli venne detto “di pagarle in contanti” dopo aver finito di servire Epstein e altri. L’assistente di Epstein Sarah Kellen avrebbe detto a Rodriguez di chiamare un taxi per rimandare indietro le ragazze, ha testimoniato.
EPSTEIN ORDINO` LIBRI DA AMAZON SU COME UTILIZZARE DELLE SCHIAVE DEL SESSO 
La polizia di Palm Beach ha recuperato ricevute dalla spazzatura di Epstein le quali mostrano che aveva ordinato libri su Amazon sul sadomasochismo e su come usare le schiave del sesso. Una fotografia di una ricevuta Amazon a nome di Epstein mostrava diversi titoli, tra cui SM 101: A Realistic IntroductionA Workbook for Erotic Slaves and Their Owners, and SlaveCraft: Roadmaps for Erotic Servitude
I COMPUTER DI EPSTEIN SONO STATI RIMOSSI DALLA SUA CASA PRIMA DELL’INCURSIONE DELLA POLIZIA
Piu`  o meno nel periodo in cui Epstein era sotto inchiesta in Florida nel 2005, l’assistente della Maxwell Adriana Ross e un uomo hanno rimosso tre computer dalla residenza di Palm Beach, ha testimoniato un ex house manager. Quando più tardi la polizia si presentò a casa, i computer – che presumibilmente contenevano foto di ragazze minorenni nude – erano spariti.
I FEDS HANNO SCOPERTO PROVE DI PORNOGRAFIA INFANTILE NELLA CASA DI EPSTEIN IN FLORIDA
Gli avvocati della Giuffre hanno affermato che la Maxwell teneva le foto delle ragazze minorenni sui suoi computer e due domestiche di Epstein hanno anche testimoniato di aver visto foto di giovani donne nude sui dispositivi di Maxwell. Il detective Recarey “ha anche trovato un collage di foto di nudo di giovani donne nell’armadio di Epstein [nella sua villa di Palm Beach], e le ha consegnate all’ufficio dell’FBI e degli avvocati degli Stati Uniti”. Gli avvocati hanno anche notato che un video della polizia divulgato attraverso una richiesta al FOIA mostra immagini di donne nude in tutta la casa in Florida, incluso un nudo completo della Giuffre.