Translate

giovedì 1 agosto 2013

Caso marò:meno male che Emma c’è.

Voglio cominciare dalle dichiarazioni del vice ministro degli esteri,l’unico che ha detto chiaramente qual è stata l’azione del governo italiano,l’unico che ha parlato una volta sola dell’argomento marò ,senza fare il rimbabito che stava a dire sempre le stesse cose, e a evocare viaggi risolutivi in India di De Mistura,che voglio ricordare andava solo ed esclusivamente e continuerà ad andare,perché il problema non è risolto checché ne dicano Letta,Mauro,Bonino e altri…l’audizione dei quattro marò.
E a questo punto Emma Bonino deve dimettersi,non solo sui marò,ma soprattutto sui marò. Ha preso in giro i cittadini,i parlamentari e ha mentito nelle audizioni nelle commissioni. Tra l’altro non si è nemmeno degnata di informarsi di quello che è accaduto e dichiarare come ha fatto lei :”Li devo riportare a casa. Questo e' il mio compito e devo trovare il modo per una soluzione rapida e giusta per i nostri maro', per chi e' stato ucciso, per le vedove. Dobbiamo perseverare con rigore, coerenza e determinazione".
Denota che non si è nemmeno degnata di capire e ha letto una sentenza in cui c’era già un azione risarcitoria nei confronti delle famiglie delle vittime.
Caro Ministro Bonino faccia un gesto intelligente,si dimetta e non faccia più politica,non è degna di rappresentare l’Italia.
Alfredo d’Ecclesia.


sono già state concordate "le regole di ingaggio" per il giudizio che gli indiani si apprestano a dare sui due fucilieri, così come sono state concordate le condizioni successive a una sentenza». Per fortuna che secondo il viceministro il caso «è avviato correttamente e aspettiamo solo che finisca».Lapo Pistelli 17 maggio

“Un processo fast and fair è la strada da seguire, bisogna trovare un modo per portare a casa i Marò e questa strada di dialogo e fermezza ci potrà consentire di risolvere la questione”.
saranno sottoposti ad una nuova procedura di indagine a New Delhi che dovrebbe durare due mesi e in applicazione di una legge che esclude la pena di morte”
“Bisogna adeguare le richieste esterne con le pratiche interne. Questa situazione di essere i primi ad essere condannati dalla Corte europea dei diritti dell’uomo sulla lunghezza dei processi, la violazione dei diritti della difesa e la situazione carceraria è intollerabile umanamente e spero che il governo intervenga”.
Emma Bonino 17 maggio in un audizione della commissione esteri congiunta camera e senato

La vicenda dei due marò, Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, è incanalata sulla "strada giusta" dopo che è stata gestita "in modo un po' pasticciato da parte dell'Italia e anche da parte indiana". Le indagini supplementari, spiega il titolare della farnesina, "finiranno tra poco e a luglio dovrebbe iniziare il processo alla Corte speciale istituita da New Delhi.
Emma Bonino 27 giugno intervista a radio 24
A Zaping 2.0 ha dichiarato:”Li devo riportare a casa. Questo e' il mio compito e devo trovare il modo per una soluzione rapida e giusta per i nostri maro', per chi e' stato ucciso, per le vedove. Dobbiamo perseverare con rigore, coerenza e determinazione".
Emma Bonino 9 luglio.

Roma, 18 luglio - Il ministro degli Esteri, Emma Bonino, si è detta "molto fiduciosa" che i due marò trattenuti in India possano tornare in Italia entro Natale. "Ci stiamo lavorando, sono molto fiduciosa, ci vuole ancora molta pazienza e determinazione", ha affermato il capo della diplomazia sottolineando di aver "potuto riscontrare da parte delle autorità politiche il grande desiderio di chiudere in modo rapido ed equo per tutti questa vicenda".
"Non demorderemo", ha aggiunto, ricordando che l’inviato speciale del governo, Staffan De Mistura, "è appena rientrato ma tornerà in India ancora prima delle vacanze".

1 commento:

  1. Ormai la Bonino e' diventata un ingranaggio del sistema politico tutto Italiano MANGIASOLDI.Daltronde ,come tutti i plitici Italiani,la cosidetta CASTA, ci sta' sarcasticamente e sfacciatamente dicendo che noi Popolo Italiano dobbiamo solo pagare tasse e morire di stenti: MA, attenzione, cari Politici, la pazienza deggli Italiani e' finita, perche' il barile e' vuoto e il fondo e' stato raschiato troppo, e da tempo.Prevedo un autunno molto " CALDO " per Voi, perche' stanno nascendo tanti, tantissimi movimenti anche armati per riprenderci un po' di dignita', e la nostra bella Italia, martoriata dai nostri capi di govero e dal loro seguito. " MORS TUA ,VITA MEA."

    RispondiElimina