Translate

mercoledì 25 marzo 2015

Washington sta portando il mondo verso la guerra finale

..Gli occidentali vivono in una realtà simile a quella del film di Matrix, e gli organismi mediatici prostituiti al potere lo mantengono sotto questa cappa di finzione. The New York Times, Wall Street Journal, NPR ed i canali delle TV come CNN, ABC, Sky News, Fox News, ecc. svolgono il ruolo di agenti (come nel film Matrix) che tentano di sopprimere attivamente qualsiasi indizio della realtà fattuale.
Gli occidentali non hanno alcuna nozione di quelle che sono state le vere ragioni dell’intervento assassino di Washington nella ex Jugoslavia, nel Medio Oriente, in Afghanistan, in Ucraina, in Indonesia o in America Latina. L’opinione della gente, troppo ignorante per poter riconoscere le menzogne, viene alimentata con le menzogne più ovvie. Le menzogne sono costate un gran numero di morti e di feriti, e stanno conducendo l’Occidente direttamente verso una guerra con la Russia e la Cina.
Probabilmente è troppo tardi per fermare questa guerra. La guerra è inevitabile, perchè la dottrina dell’egemonia mondiale di Washington non permette l’esistenza di altri paesi forti con delle politiche estere indipendenti. A meno che il “castello di carta” dell’economia statunitense vada a franare, l’unica opzione che gli rimane alla Russia ed alla Cina per evitare una guerra è quella di accettare il signoraggio di Washington.
(.....................................)
I regimi di Clinton, di George W. Bush e di Obama sono più colpevoli del “crimine internazionale supremo” che non la Germania nazionalsocialista di allora. Oggi gli psicopatici bellicosi di Washington stanno portando il paese verso la guerra con la Russia.
Questi patetici statunitensi i quali credono che il loro governo sia “tanto buono e puro” che solo commette offese per errore e che mai “uccide la sua stessa gente” devono ricordare la risposta che diede l’alto comando statunitense all’informativa che indicava che i prigionieri statunitensi di guerra si trovavano concentrati a Nagasaki: “Gli obiettivi previamente assegnati per il Centerboard (la bomba atomica) rimangono senza cambiamenti”. A Washington non interessava ne’ dei propri soldati ne’ dei civili innocenti di un paese il cui governo stava già trattando disperatamente la resa. Se voi avete un qualche dubbio del fatto che tutta la Storia degli Stati Uniti è una storia di assassinii e di caos, è necessario leggersi la storia della gente degli Stati Uniti scritta da Howard Zinn.
I nazisti sono tornati. Loro si sono installati nel Governo degli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Germania. I nuovi nazisti si sono assicurati che in tutti gli anni di questo secolo ci sia una nuova guerra.
http://www.controinformazione.info/washington-sta-portand…/…

Nessun commento:

Posta un commento