Translate

venerdì 22 aprile 2016

“L’acqua pubblica che arriva nelle nostre case non può essere considerata un bene pubblico”.lo dice il Pd



“L’acqua pubblica che arriva nelle nostre case non può essere considerata un bene pubblico”.  “Al cittadino non deve interessare che il servizio lo gestisca una società in house, una società a capitale pubblico o mista, perché quello che garantisce il cittadino e gli investimenti sulla rete è l’affidamento a un buon contratto di servizio e dalla regolazione, questo è il vostro errore ideologico“.
Cristina Bargero

Nessun commento:

Posta un commento