Translate

venerdì 12 agosto 2016

EL PAPA CI HA INSERITI NELLA NUOVA RELIGIONE UNIVERSALE

 

Poco tempo fa, ossia sabato 16 luglio, si è svolta in America una vastissima riunione a carattere ecumenico di circa 300 movimenti cristiani appartenenti a chiese diverse: protestanti, evangelici, pentecostali e cattolici all’insegna dell’Unificazione in Gesù, e soltanto in Lui, a detta degli organizzatori.
Il mega-raduno, con l’intento ormai non più ignorabile di lanciare una Nuova Religione Universale ha avuto luogo nella città massonica per eccellenza, al National Mall davanti all’obelisco di Georges Washington che era, per chi non lo sapesse, un Confratello Venerabile del 33° grado.
Naturalmente, e in un silenzio pressoché assoluto in Italia, non poteva mancare l’intervento del “Vescovo di Roma”, come lui ama proclamarsi, tramite un video propagandistico mirato a convincere i giovani a recarsi a Washington D.C. per uno spettacolare ed imponente meeting.

Queste sono le parole pronunciate dal Papa che le ha espresse nella sua lingua, e che sono sottotitolate in inglese e in francese ma non in italiano:
«Giovani uomini e donne, io so che c’è qualcosa nel vostro cuore che vi agita. Questo vi tormenta, ma un giovane senza inquietudine… è un vecchio.

Voi avete la giovinezza, ed essa genera ansietà. Qual è la vostra inquietudine? Sapete cosa vi agita o no? Volete sapere da dove viene la vostra agitazione?

Io vi invito ad un grande incontro della gioventù a Washington per trovare Colui che può dare una risposta alla vostra inquietudine.»
Si suppone che parli di Gesù, ma non lo nomina esplicitamente, e aggiunge, «Vi invito ad indossare questa maglia, “INSIEME” (che è la scritta TOGETHER seguita dalla bandiera americana) perché avrete una risposta alla vostra profonda ansia.»
E concludendo dice: «Vi assicuro che non sarete mai più frustrati, Dio non lascia nessuno deluso. Gesù vi attende… Egli è la Persona che ha piantato i semi dell’inquietudine  nel  vostro cuore

Provate, non avete nulla da perdere! Provate e poi mi direte… Grazie.»
Qui, il video:

Dunque, già il fatto che Gesù metta l’agitazione nei cuori è più che mai sconvolgente detto da un papa, ma una tee-shirt sulla quale non c’è una croce, né una sola raffigurazione religiosa, ci si domanda a quale campo appartenga!
Il sito ufficiale che ha annunciato l’evento TOGETHER si chiama “RESET 2016″… e sulla maglietta, rigorosamente nera, lo stesso slogan è stato presentato su due colonne, come le Torri gemelle… altro “reset”… è tutto un programma… visto i tempi in cui ci troviamo!
Inoltre, stupisce che anche la presentazione sulla corrispondente pagina web non mostri alcuna immagine sacra riferentesi al Cristo o ad altro, dal momento che i suoi organizzatori, hanno promosso il grande appuntamento giovanile all’insegna di Gesù Salvatore!
Tra l’altro, in nessun istante il Pontefice ha spiegato chi fossero i coordinatoridell’incontro, ma ha incitato comunque tutti, persuadendo i giovani con grande convinzione, ad andarvi “ad occhi chiusi”!
Nick Hall, l’organizzatore della convention, fondatore di “Pulse” – il movimento che sostiene l’unificazione e gli incontri fra le più grandi comunità cristiane del mondo –si è compiaciuto di avere incontrato il Papa in Vaticano che, da par suo, ha aderito alla promozione ecumenica con il video.
Nick Hall e Bergoglio 567R contr ch contr+9 lum +9  Screen-Shot-2016-07-14-at-1.59.34-PM
El Papa con Nick Halle e la shirt della nuova religione
Perciò, il Falso profeta Bergoglio (il cui cognome con le lettere maiuscole dà come risultato il 666, secondo il codice ASCII, cfr. QUI; ndr) sa molto bene quello che fa e dove invia i giovani. Man mano si toglie la maschera e si svela sempre più. (Ved.QUIQUI QUI).
Non si è parlato che di “reset” per “Together 2016″, ossia l’«azzeramento». Si è alluso chiaramente ad una reinizializzazione della Chiesa, quella Universale dell’Élite.
Bisogna  sapere,  infatti,  che  esiste  un  progetto  sotterraneo  ben  preciso,  avviato ormai da diversi anni chiamato “Dominionismo”, mirante all’infiltrazione nei vari movimenti ecclesiali protestanti soprattutto in America, di “apostoli”, “profeti” e “ministri eretici” con lo scopo di attirare tra le loro fila i giovani attivisti più ferventi per prepararli a governare il mondo nel nome di Gesù.
Questa sorta di integralismo cristiano, la Nuova Riforma Apostolica (NAR) fondata da C. Peter Wagner, si basa su un’erronea interpretazione biblica che, forte di un presunto mandato divino, pretende di “resettare” il pianeta, scacciarne le potenze tenebrose e favorire il Ritorno del Messia per mezzo di un dominio politico e sociale.
(Cfr. QUI e QUI, purtroppo solo in inglese e in spagnolo, ma ci si può aiutare con il traduttore automatico).
L’organizzazione è molto più diffusa di quanto non si creda e coinvolge milioni di persone anche in Africa e in Australia utilizzando ampiamente, per i suoi “prodigi” e “profezie”, leader carismatici che infiammano le folle attraverso i grandi networkcome la TBN, conosciuta in Italia per via di Benny Hinn.
Ebbene, l’evento Together 2016 fa parte di tutto ciò, sebbene i responsabili ne prendano strategicamente le distanze, ma il fatto è reale e ben documentato!
Un vero seguace di Cristo SA che il Suo Regno non è di questo mondo, ma soltanto spirituale, e d’altronde questo è il medesimo errore in cui è incorso l’antico popolo ebreo che si aspettava un inviato da Dio, un Messia forte, carismatico e risoluto che avrebbe scacciato i Romani e la loro oppressione.
Già avevo parlato ampiamente del Sionismo cristiano e come sia stato manipolatodall’Élite imperante, spesso all’insaputa di molti suoi dirigenti! (Cfr. QUI).
D’altra  parte,  l’apertura  di  Papa Francesco  verso  i  movimenti  evangelici  non  è una novità visto che insieme al predicatore della Casa Pontificia, Padre Raniero Cantalamessa, frequentava le loro adunanze e si sottoponevano entrambi alla imposizione  delle  mani  dei  pastori  presenti!
Egli attizza ripetutamente le tensioni nell’ambito della Chiesa cattolica, dando quasi l’assoluzione al protestantesimo. Non sorprende, di conseguenza, assistere a questo processo sotto la copertura del Giubileo della Misericordia al fine di promuovere la Chiesa Universale tanto auspicata dall’Élite. (Cfr. QUI).
Così, ora, sono in parecchi ad identificare Bergoglio come il Falso profeta descritto da Giovanni  nell’Apocalisse.
La prova l’abbiamo avuta dalle parole espresse da lui per celebrare “Together 2016”,il più massiccio assembramento di protestanti forse mai visto per pregare Gesù… e per il futuro sistema! Non dimentichiamo che il Pontefice (sic) andrà a commemorare i 500 anni della riforma luterana…
huxley
Ed ecco ciò che generalmente motiva gli studiosi di escatologia a ribadire che egli sia l’Ingannatore dei Tempi Ultimi:
‒ Difende le stesse tesi dei massoni e si comporta come un distruttore della Dottrina Cattolica che invece sarebbe tenuto a difendere e a proteggere come Vicario di Cristoin Terra. (Cfr. QUI).
– Dal Sinodo sulla famiglia è scaturita l’esortazione apostolica “Amoris Laetitia”, che in definitiva è un incoraggiamento a disinvolti rapporti sessuali.
– La sua enciclica sul clima (Laudato Si’) riprende i medesimi argomenti “ONU-siani” dell’Élite. Bergoglio non difende la legge naturale e non richiama al primato di Cristo che regna sul mondo.
– Il Giubileo della Misericordia  è  un’assoluzione  totale  da  tutte  le  colpe  ed  errori, ma senza contrizione, penitenza o impegno ad emendarsi e a reiterarli: una falsa misericordia che si confonde con la giustizia.
– I suoi video, per incentivare le riflessioni mensili di preghiera durante il 2016,promuovono soltanto la sua visione socialista e massonica del mondo e non presentano alcuna traccia né riferimento a Gesù Cristo.
E a proposito di ONU, nel suo lungo discorso a New York davanti all’Assemblea generale delle Nazioni Unite, così come in quello tenuto al Congresso di Washington, Bergoglio, riprendendo tutti i luoghi comuni globalisti, ha esortato i Paesi del mondo intero a costruire un Ordine Economico planetario.
In entrambi gli interventi, onorati da un’esultante ed unitaria ovazione (cosa ben lontana dagli insegnamenti di Cristo, secondo i quali i suoi veri discepoli, quelli che lo avrebbero servito in Giustizia e Verità, sarebbero stati odiati e perseguitati dal mondo), egli si è augurato che gli Stati Uniti d’America ritornino allo spirito dei loro Padri fondatori…
Ciò è particolarmente scioccante quando si pensi che costoro erano tutti massoniprotestanti, profondamente anticattolici, e questo la dice ulteriormente lunga sul pensiero, la personalità e le convinzioni dell’Uomo in bianco.
Howard Chandler Christy – La firma della Costituzione dei Padri Fondatori americani.
Per concludere, si può dire che aveva visto giusto la Beata Anna Caterina Emmerich,quasi due secoli fa:
«Poi vidi che tutto ciò che riguardava il Protestantesimo stava prendendo gradualmente il sopravvento e la religione cattolica stava precipitando in una completa decadenza. La maggior parte dei sacerdoti era attratta dalle dottrine seducenti ma false di giovani insegnanti, e tutti loro contribuivano all’opera di distruzione.» (1820)
«Vidi che molti pastori si erano fatti coinvolgere in idee che erano pericolose per la Chiesa. Stavano costruendo una chiesa grande, strana, e stravagante. Tutti dovevano essere ammessi in essa per essere uniti ed avere uguali diritti: evangelici, cattolici e sette di ogni denominazione. Così doveva essere la nuova Chiesa… Ma Dio aveva altri progetti.» (22 aprile 1823)
Pubblicato da Sebirblu
https://sadefenza.wordpress.com/2016/08/08/el-papa-ci-ha-inseriti-nella-nuova-religione-universale/

Nessun commento:

Posta un commento