Translate

martedì 16 agosto 2016

Quello che tutti sanno su Soros ma che nessuno dice.

George-Soros-1940x1294
Innanzitutto buon Ferragosto a tutti voi populisti, populonzi, nazi(onali)sti, verdi, rossi, bruni, rossobruni e sovversivi.
Volevamo interrompere le vostre grigliate e pomiciate in spiaggia per una banale motivo: dopo Hitlery Clinton, hanno hackerato anche qualche migliaia di email dell'anticristo, George Soros!
Ovviamente per noi il tutto si potrebbe sintetizzare con il titolo "LA SCOPERTA DELL'ACQUA CALDA", ma vediamo se qualcosina nero su bianco può aiutare l'intero mondo del globalismo uber alles ad autoapplicarsi l'eutanasia prima che vengano travolti dalla valanga di merda che si meritano nelle papille gustative.
Come potete vedere nei titoli delle mail compare spesso la parola "immigrazione".
Immigrazione che per Soros è una vera e propria deportazione di intere popolazioni allo scopo principale di destabilizzare soprattutto i paesi della UE.
Per ora le mail rilasciate sono "solo" un paio di migliaia, si notano però già molte cose (o meglio, conferme, e qualche sorpresina..) da queste "prime" mail (eccone un bel po' qui: http://soros.dcleaks.com/view?div=europe )
Per esempio:
- Per George Soros e le sue fondazioni, gli unici movimenti politici in Europa "nemici" e in grado di ribaltare i suoi piani sono la Lega Nord ed i suoi alleati a Bruxelles, oltre all'Ukip di Nigel Farage, più qualche altro movimento "minore" di qualche paese "minore" che ha avuto l'onore di finire nella sua "lista nera".
Niente M5S e Podemos, quindi.
Secondo Soros gli unici che possono "sconfiggere" i suoi piani elitisti sono i movimenti che stanno facendo riscoprire nei loro cittadini i sentimenti "patriottici", ed ovviamente il crescendo di popolarità in Occidente di Vladimir Putin, che in Russia ha fatto rinascere proprio questo sentimento, dopo che con Eltsin il popolo russo aveva perso fiducia nella classe politica interna avvicinandosi all'Occidente.
Beh, qui non c'era bisogno di Soros per capirlo, ma andiamo avanti...
- Soros è stato attivissimo in Europa dal 2009 al 2014, negli anni più delicati della crisi, finanziando movimenti politici, testate giornalistiche, movimenti di opinione e per i diritti umani.
Compare la lista completa delle ONG di Soros che sono state incaricate di manipolare le elezioni negli Stati europei.
Nel 2014 Soros ha donato almeno 5 milioni e 700mila dollari ad ONG/Associazioni per fare campagna pro-UE per le elezioni europee.
Tra i finanziamenti "pesanti" si segnalano quelli ai giovani federalisti europei, Transparency International (si, proprio loro, quelli su cui tutti si basano per stabilire la famosa classifica della corruzione, in Italia in particolare presa come la Bibbia....), Demos (istituto sondaggistico), EuObserver (quotidiano online "indipendente" seguitissimo sulle tematiche europee) e tanti altri.
- Nel 2012, Soros tramite le sue associazioni ha "spinto" per la procedura d'infrazione contro l'Italia.
- In un documento si legge che, siccome ormai USA ed Europa sono "saturi" di migranti e con i movimenti "populisti" e anti-immigrazione in crescendo, "bisogna trovare forme alternative per forzare l'apertura delle frontiere".
Dopo parla dei morti nel Mediterraneo, quasi come a dire che quello è un modo, ovvero il sentimento di "pietà" che questi eventi suscitano nelle popolazioni.
In più c'è un piano triennale (2016-2019) che traccia la linea futura sull'immigrazione in Europa.
- C'è George Soros dietro la totalità dei movimenti "Open Borders" attivi oggi in Europa (quindi dietro anche quelli che vanno a Ventimiglia a far casino in questi giorni...).
- Sono 226 i membri del Parlamento Europeo in questa legislatura "alleati" alla Open Society di Soros per fare attività di "lobbying".
Tra gli italiani figurano pressochè tutti gli europarlamentari del PD più Elly Schlein (ex PD, ora in quota Civati) e Barbara Spinelli dell'Altra Europa con Tsipras.
Dai documenti si evince che soprattutto nel semestre italiano di presidenza della UE Soros voleva "influenzare l'agenda italiana"
- In Italia si scopre che Soros finanzia parecchie Associazioni come ad esempio l'Arcigay e l'Associazione 21 luglio (si occupa dei diritti dei rom).
- George Soros è il vero "mentore" della politica estera portata avanti da Hillary Clinton come segretario di Stato USA durante la seconda amministrazione Obama.
E quindi le varie primavere arabe, la Siria, l'Ucraina, la "lotta" a Putin ecc. ecc...
Lo si sapeva anche prima, ma trovare certe cose scritte nero su bianco fa sempre molto effetto.
- Soros ha pesantemente finanziato "l'indicizzazione del dibattito sull'Ucraina in Europa".
Soprattutto in Italia, dove il gradimento verso Putin stava aumentando pesantemente.
Per l'Italia, i documenti hackerati indicano in una ricercatrice dell'Istituto agli Affari Internazionali, tale Eleonora Poli, come colei alla quale approcciarsi per il fine.
Dopo Maidan, Soros ha speso 500mila dollari per veicolare in Europa il dibattito sull'Ucraina diffamando Putin.
- Soros ha pianificato e finanziato, tra il 2013 e il 2014, l'avvento di migliaia di somali nelle più importanti città del Nord Europa, come Londra, Amsterdam, Malmo, Copenhagen, Oslo, Helsinki...
- Soros ha speso 867mila euro in Francia per "CONTRASTARE le politiche anti-terrorismo" (e questa notizia in Francia oggi è uscita).
- Nel suo "piano strategico 2009", Soros scrive che grazie ai suoi finanziamenti "si dovrà riconcettualizzare la definizione di 'gender' ".
- Soros ha creato e finanziato (con 2,5 milioni di dollari) tra Messico e popolazione ispanico-latina in USA il gruppo "La Raza" che invoca lo "sterminio dei bianchi".
- Soros finanzia pesantamente il movimento "Black lives matter" molto in auge ora negli USA dopo i casi sanguinosi tra polizia e afroamericani. Spicca la protesta di Ferguson come totalmente opera sua
- Soros ha finanziato con più di 200mila dollari negli ultimi 3 anni ONG per combattere "chi critica l'Islam RADICALE".
- In una mail di Soros c'è una lista nera sterminata di utenti twitter che fanno tweet pro-Russia in lingua spagnola.
- Soros per l'Ucraina aveva tracciato un piano quinquennale, e dalle email viene fuori di tutto.
Per esempio tramite la sua Open Society ha fatto pervenire al governo Merkel un "vademecum" di linee guida per dare supporto pubblico all'Ucraina contro la Russia (e si direbbe che almeno fino all'anno scorso è stato decisamente così), e sul referendum olandese (quello sull'accettazione o meno dell'Ucraina nella UE) aveva "assoldato" dei bambini ucraini biondi e con lentiggini da usare come spot televisivi in Olanda (cosa poi avvenuta) per non "spaventare le vecchiette olandesi" sul fatto che gli ucraini erano come loro.
- Un paio di sorprese: tra gli "uomini di Soros" per l'Ucraina c'è anche Joseph Stiglitz (vedete che facevamo bene fidarci più di Krugman che di lui?  ) e Soros ha finanziato con 2,7 milioni di dollari negli ultimi anni dei movimenti pro-arabi per destabilizzare Israele, in quanto gli sta parecchio sulle palle Netanhyau
Ripetiamo, sono solo le prime.
Intanto però almeno da oggi quando i vari piddini e i vari comunistoidi si sentiranno dire che sono letteralmente "al soldo" di Soros non potranno più ribattere agitando il "complottismo".
Gli resta solo la carta disperata del far passare Soros come in realtà un brav'uomo che porta avanti altissimi ideali di uguaglianza economica e razziale... impresa che però non è facilissima, visto che si sta parlando di uno che si autodefinisce uno "speculatore spietato", sulla cui testa pendono mandati di arresto in mezzo mondo e anche un paio di condanne alla pena di morte per la speculazione sui mercati asiatici a fine anni '90.
Il simbolo dell'1% che comanda il resto del 99%, insomma.
Infatti è molto curioso che i vari no borders e associazioni LGBT, che a parole sono tanto attente agli "ultimi", emarginati e poveri, siano in realtà comandati a bacchetta da un vecchio speculatore terrorista ultramiliardario che per accumulare tutta questa ricchezza personale ha mandato sul lastrico intere economie e contribuito ad avere alimentato situazioni di guerra. Davvero curioso.
Ovviamente scordatevi che parleranno di queste cose sui giornali e ai telegiornali, ma questo lo sapete già.
Da quello che vediamo ora, un risalto decente la notizia la sta avendo soprattutto in Olanda, per il resto come sempre siamo in pochi piccoli indiani...
fonte Basta Euro.
Boao Forum for Asia 2013

Nessun commento:

Posta un commento