Translate

lunedì 30 gennaio 2017

Lettera di cattolici statunitensi a Trump sulle ingerenze dell’amministrazione Obama nell’ultimo conclave

 Pope Francis arrives to lead a special mass for the opening of the 20th Caritas Internationalis general assembly in Saint Peter's basilica at the Vatican May 12, 2015. REUTERS/Max Rossi - RTX1CMXY
Pubblichiamo questa clamorosa lettera apparsa su “The Remnant” il 22 gennaio relativa all’elezione di Bergoglio al Soglio Pontificio e ripresa in italiano da Chiesa e post Concilio. I sospetti sulle ingerenze dell’amministrazione Obama si fanno ormai sempre più forti e iniziano ad interessare anche personaggi di un certo rilievo nel mondo cattolico statunitense (e non solo) [RS].

Caro Presidente Trump:
Lo slogan della campagna elettorale “rendere l’America di nuovo grande”, in sintonia con milioni di americani comuni e la sua tenacia nel contrastare molte delle tendenze deleterie più recenti infonde coraggio. Siamo tutti ansiosi di assistere ad una continua inversione delle tendenze collettiviste degli ultimi decenni.
Tale inversione, per forza di cose, richiede un’inversione di molte delle azioni intraprese dalla precedente amministrazione. Tra queste azioni noi crediamo che ci ne sia una tuttora avvolta nella segretezza. In particolare, abbiamo ragione di credere che dall’amministrazione Obama sia stato progettato un “cambio di regime” in Vaticano. 
Ha destato in noi allarme la scoperta che, nel corso del terzo anno del primo mandato dell’amministrazione Obama, suo predecessore e avversario, il segretario di Stato Hillary Clinton, insieme ad altri funzionari del governo con lei consociati, ha proposto una “rivoluzione” cattolica per effetto della quale si sarebbe realizzata la scomparsa definitiva di ciò che che restava della Chiesa cattolica in America[1]. Circa un anno dopo la discussione e-mail, che non era destinata a essere resa pubblica, riscontriamo che il Papa Benedetto XVI ha abdicato in circostanze molto particolari ed è stato sostituito da un papa la cui missione apparente è quella di fornire una componente spirituale al programma ideologico radicale della sinistra internazionale[2]. Il Pontificato di Papa Francesco ha successivamente messo in discussione la propria legittimità su una moltitudine di occasioni[3].
Durante la campagna presidenziale 2016 siamo rimasti sorpresi nell’assistere all’attiva campagna di Papa Francesco contro le sue proposte politiche sulla messa in sicurezza dei nostri confini, arrivando perfino a suggerire che lei non sia un cristiano[4]. Abbiamo apprezzato la sua pronta e pungente risposta a questa accusa vergognosa [5].
Ci ha lasciati perplessi il comportamento di questo Papa che rivela un impegno ideologico, la cui missione sembra essere quella di promuovere i progetti secolari della sinistra, piuttosto che guidare la Chiesa cattolica nella sua missione sacra. Semplicemente non è il ruolo proprio di un Papa quello del coinvolgimento politico, al punto da esser considerato il leader della sinistra internazionale.
Mentre condividiamo gli obbiettivi che lei ha espresso per l’America, noi crediamo che il percorso di “grandezza” per l’America sia quello di tornare ad essere “virtuosa”, per parafrasare de Tocqueville. Siamo consapevoli che non si possono costringere le persone ad avere una buona indole, ma la possibilità di vivere le nostre vite come buoni cattolici è stata resa sempre più difficile a causa della collusione tra un governo ostile degli Stati Uniti e un papa che riserva tanta malevolenza ai seguaci degli insegnamenti cattolici perenni.
Considerando tutto questo, e desiderando il meglio per il nostro paese così come per i cattolici di tutto il mondo, riteniamo che sia responsabilità di cattolici statunitensi fedeli e informati presentarle una petizione perché autorizzi un’inchiesta sulle seguenti domande:
  • A che scopo la National Security Agency ha monitorato il conclave che ha eletto Papa Francesco? [6]
  • Quali altre operazioni segrete sono state attuate da agenti del governo USA sulle dimissioni di Papa Benedetto e sul conclave che ha eletto Papa Francesco?
  • Agenti governativi hanno avuto contatti con la “Mafia del cardinale Danneels”? [7] 
  • Le transazioni monetarie internazionali con il Vaticano sono state sospese durante gli ultimi giorni prima delle dimissioni di Papa Benedetto. Le agenzie di governo degli Stati Uniti sono state coinvolti in questo? [8] 
  • Perché le transazioni monetarie internazionali sono riprese il 12 febbraio 2013, il giorno dopo che Benedetto XVI ha annunciato le sue dimissioni? E’ pura coincidenza? [9]
  • Quali iniziative, se del caso, sono stati effettivamente prese da John Podesta, Hillary Clinton, e altri legati alla gestione Obama coinvolti nel dibattito che intendeva fomentare una “Primavera cattolica”?
  • Qual era lo scopo e la natura della riunione segreta tra il vice presidente Joseph Biden e Papa Benedetto XVI in Vaticano il o intorno al 3 giugno 2011?
  • Quali ruoli sono interpretati da George Soros e altri finanziatori internazionali attualmente residenti nel territorio degli Stati Uniti? [10]
Noi crediamo che l’esistenza stessa di queste domande fornisca elementi sufficienti a giustificare questa richiesta di un’indagine.
Qualora tale indagine riveli che il governo degli Stati Uniti ha interferito in modo inappropriato negli affari della Chiesa cattolica, chiediamo inoltre la presa d’atto dei risultati in modo che i cattolici possano richiedere azioni appropriate da parte dei rappresentanti della nostra gerarchia che rimangono fedeli agli insegnamenti della Chiesa cattolica.
La preghiamo di comprendere che non chiediamo un’indagine sulla Chiesa cattolica; stiamo semplicemente chiedendo un’indagine sulle recenti attività del Governo degli Stati Uniti, di cui lei ora è il Capo esecutivo.
Grazie ancora, le assicuriamo le nostre preghiere più sincere.
Rispettosamente,
David L. Sonnier, LTC US ARMY (Pensionato)
Michael J. Matt, direttore di Remnant
Christopher A. Ferrara (Presidente della American Catholic Lawyers Association, Inc.)
Chris Jackson, Catholics4Trump.com
Elizabeth Yore, Esq., Fondatore YoreChildren


_____________________________________
1. https://wikileaks.org/podesta-emails/emailid/6293
2. http://www.wsj.com/articles/how-pope-francis-became-the-leader-of-the- global-sinistra-1482431940
3. http://remnantnewspaper.com/web/index.php/articles/item/2198-the-year-of-mercy-begins
4. http://www.cnn.com/2016/ 18/02 / politica / papa-Francis-trump-christian-parete /
5.  https://www.donaldjtrump.com/press-releases/donald-j.-trump-response-to-the-pope
6.  http: //theeye-witness.blogspot.com/2013/10/a-compromised-conclave.html
7.  http://www.ncregister.com/blog/edward-pentin/cardinal-danneels-part-of-mafia-club -opposed-to-benedetto-xvi
8.  http://www.maurizioblondet.it/ratzinger-non-pote-ne-vendere-ne-comprare/
9.  https://akacatholic.com/money-sex-and- modernismo /
10.  http://sorosfiles.com/soros/2013/03/soros-funded-catholic-groups-behind-african-socialist-as-next-pope.html

http://www.radiospada.org/2017/01/lettera-trump-su-ingerenze-dellamministrazione-obama-nel-conclave/

Nessun commento:

Posta un commento