Translate

mercoledì 4 gennaio 2017

SOLDATI ITALIANI MORTI DI “URANIO IMPOVERITO”. dott.ROMANO DOLCE


SOLDATI ITALIANI MORTI DI “URANIO IMPOVERITO”.
Nel 92 ( quando ero un sostituto procuratore presso il Tribunale di Como)effettuai una rogatoria internazionale presso l'AIEA (AGENZIA INTERNAZIONALE PER L'ENERGIA ATOMICA) in VIENNA, UNITAMENTE A DUE SCIE
NZiATI NUCLEARI DI MILANO( tali Sgorbati e Gualdi ) ed al vice direttore dell'ENEA, APPURANDO DA UNO SCIENZiATO TEDESCO CHE L'URANIO "IMPOVERITO" era stato utilizzato dalle potenze nucleari per confezionare PROIETTILI "DEVASTANTI", GIA' SPERIMENTATI DAGLI AMERICANI , NEL 1991 NELLA GUERRA DEL KUWAIT, CON EFFETTI CANCEROGINI PER CHI EBBE LA SVENTURA DI RESPIRARE L'ARIA RADIOATTIVA CONSEGUENTE ALL'IMPATTO DEI PROIETTILI ALL'URANIO CONTRO GLI OBIETTIVI DA DISTRUGGERE. In quella occasione venni a conoscenza che l'uranio impoverito poteva essere anche nuovamente arricchito per poterne ricavare il plutonio. i risultati di detta rogatoria, una volta tornato a COMO , furono ridicolizzati e circa il riferito "arricchimento" dell'uranio impoverito mi furono dati dai midia epiteti che oggi nessuno oserebbe ripetere…..
dott.ROMANO DOLCE



Nessun commento:

Posta un commento