Translate

lunedì 6 febbraio 2017

I sottoscrittori in quanto a capacità connettive lasciano decisamente a desiderare.


di Stefano Davidson
Vorrei lanciare un ulteriore appello in merito all'ignoranza e all'incapacita di insegnare a pensare nelle scuole includendovi anche l'incapacità di ragionamento degli stessi docenti sottoscrittori del documento in merito.
Ciò perché, a ben pensarci, la loro sottoscrizione non tiene conto minimamente delle reali cause del fenomeno ovvero la dilagante ignoranza già esistente tra giornalisti, autori televisivi, presentatori, speakers dei tg; traduttori e doppiatori, quotidianamente ed evidentemente la locomotiva di tale fenomeno. Né tantomeno sottolinea la "cultura mostruosa" dimostrata più volte da chi addirittura ha raggiunto la Presidenza del Consiglio (abusivamente, certo, ma tant'è! ) o recentemente il Ministero dell'Istruzione,
Credo che accusare solo la scuola sia talmente riduttivo (viste le riforme a peggiorare ed i Ministri allucinanti avuti da almeno 40anni a oggi grazie ai quali molti dei sottoscrittori sono dove sono) da palesare l'orrenda verità, ovvero che anche i sottoscrittori in quanto a capacità connettive lasciano decisamente a desiderare.
Stefano Davidson

Nessun commento:

Posta un commento